Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Digimon World 4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Digimon World 4
videogioco
Digimon-world-4.jpg
Logo del gioco, tratto dal video iniziale
Titolo originaleDigimon World X
PiattaformaPlayStation 2, Nintendo GameCube, Xbox
Data di pubblicazioneGameCube:
Giappone 6 gennaio 2005
Flags of Canada and the United States.svg 1º giugno 2005

Xbox:
Giappone 6 gennaio 2005
Flags of Canada and the United States.svg 2 giugno 2005

PlayStation 2:
Giappone 6 gennaio 2005
Flags of Canada and the United States.svg 2 giugno 2005
Zona PAL 2 settembre 2005
GenereAction RPG
TemaDigimon
SviluppoB.B. Studio
PubblicazioneBandai, Atari (Europa)
MusicheSatoshi Ishikawa
SerieDigimon World
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputGameCube Controller, DualShock 2, gamepad
SupportoDVD-R, Nintendo Optical Disc
Fascia di etàCEROA · ESRBE · PEGI: 12 · USK: 6
Preceduto daDigimon World 2003
Seguito daDigimon World Re:Digitize

Digimon World 4, conosciuto in Giappone come Digimon World X (デジモンワールドX, Dejimon Wārudo X?), è il secondo dei videogiochi multipiattaforma dedicato ai Digimon nonché penultimo capitolo della saga di Digimon World. Nonostante sia stato pubblicato originariamente per piattaforma Xbox, Nintendo GameCube e PlayStation 2[1], in Europa è arrivata soltanto quest'ultima versione[2].

A differenza di tutti i precedenti titoli, Digimon World 4 è un Action RPG, con elementi hack and slash, dotato di supporto multigiocatore fino a quattro giocatori, i quali operano in cooperativa[3].

Il gioco è, inoltre, liberamente ispirato al film in computer grafica Digital Monster X-Evolution, dal quale sono tratte le scene che compongono il video introduttivo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il mondo digitale viene attaccato da un'oscura entità che cerca di corrompere i dati della zona[3]. Il protagonista (scelto tra Agumon, Guilmon, Veemon e Dorumon) viene arruolato per difendere il mondo dalla distruzione[3]. Procedendo nel gioco si scoprirà che il pericolo è causato da esseri robotici chiamati Mecca-Banditi (Mecha-Rogue nella versione Americana), che cercano di occupare tutto il mondo digitale.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

I Digimon usano armi come spade, pistole e artigli e le loro mosse non assomigliano a quelle della serie animata.

Le evoluzioni dei Digimon non seguono la normale linea evolutiva: è possibile ottenere solo evoluzioni mega (e qualche evoluto), non esiste il livello campione e i Digimon possono trasformarsi in creature in cui normalmente non potrebbero evolvere. Inoltre le evoluzioni si ottengono solo risolvendo numerose side quest (missioni opzionali) e permettono la trasformazione istantanea nel Laboratorio.

Digimon presenti nel gioco[modifica | modifica wikitesto]

Digimon controllabili[modifica | modifica wikitesto]

Digimon non controllabili[modifica | modifica wikitesto]

In grassetto sono contrassegnati i Digimon presenti solamente come boss da affrontare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Digimon World 4, su IGN. URL consultato il 19 novembre 2018.
  2. ^ Digimon World 4, su Multiplayer.it. URL consultato il 19 novembre 2018.
  3. ^ a b c (EN) Digimon World 4, su Giant Bomb. URL consultato il 19 novembre 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi