Antoine Rigaudeau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antoine Rigaudeau
Nome Antoine Roger Rigaudeau
Nazionalità Francia Francia
Altezza 200 cm
Peso 102 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex playmaker)
Ritirato 2005 - giocatore
Hall of fame FIBA Hall of Fame (2015)
Carriera
Squadre di club
1988-1995Cholet
1995-1997Pau-Orthez
1997-2003Virtus Bologna140
2003Dallas Mavericks 11
2003-2005Valencia44
Nazionale
1990-2005 Francia Francia127 (1.506)
Carriera da allenatore
2015Paris-Levallois
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Sydney 2000
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo Serbia e Montenegro 2005
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Bronzo Linguadoca-Rossiglione 1993
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 giugno 2015

Antoine Roger Rigaudeau (Cholet, 17 dicembre 1971) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro francese.

Giocava nel ruolo di playmaker, è alto 2,01 m e pesa 94 kg circa.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a pallacanestro all'età di 7 anni, militando nelle giovanili del Cholet Basket, con cui esordisce nella massima serie, inanellando 4 trofei consecutivi di MVP della Lega francese, dal 1991 al 1994.

L'anno seguente lascia la squadra che lo ha allevato per vestire la maglia del Pau Orthez, la squadra transalpina più blasonata, che lo vede per due anni tra le sue fila, nel 1996 conquista sia il titolo francese sia il premio di miglior giocatore. Da allora la sua carriera è una rapida ascesa verso l'élite dell'Europa dei canestri.

La Virtus[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vinto tutto in Francia, nel 1997 passa in Italia alla Virtus Bologna, formazione con la quale raggiungerà l'apice della sua esperienza sportiva.

Al fianco di Predrag Danilović e dei nuovi astri nascenti Hugo Sconochini ed Alessandro Abbio, Antoine e la Virtus di coach Ettore Messina sbancano l'Italia e l'Europa, vincendo scudetto ed Eurolega mentre il francese si consacra European All-Star.

Nel 1999 i bianconeri si aggiudicano solo la Coppa Italia ma Rigaudeau si conferma All-Star a livello continentale.

Il nuovo millennio si presenta ricco di soddisfazioni: Antoine viene insignito dal Presidente della Repubblica francese Cavaliere della Legion d'Onore, massima onorificenza attribuibile ad un cittadino francese.

L'esperienza di Rigaudeau, supportata dalla freschezza e dall'atletismo delle future stelle, tra cui Emanuel Ginóbili, Marko Jarić e Matjaž Smodiš, è un tassello fondamentale nel trascinare i bianconeri al trono d'Europa, la corazzata completa il "Grande Slam" aggiudicandosi Eurolega, Coppa Italia e titolo italiano, ma perde la supercoppa ad inizio stagione contro la Virtus Roma nelle Final 4 di Siena. Per questo motivo il Grande Slam non può dirsi completo.

L'NBA[modifica | modifica wikitesto]

A metà stagione Antoine, dopo un quinquennio ed un'ennesima Coppa Italia vinta, va via da Bologna per volare ai Dallas Mavericks in NBA. Oltreoceano però non trova gli spazi concessigli da Ettore Messina in Virtus, la franchigia fallisce nella post-season e decide di ritornare in Europa per rilanciare la sua carriera.

Il ritorno in Europa[modifica | modifica wikitesto]

Chiusa la parentesi americana, trova posto in Spagna, al Pamesa Valencia, dove disputa due stagioni ad alto livello, senza però incidere come un tempo. Dopo l'Europeo del 2005 ha annunciato il ritiro.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 giugno 2015 viene scelto come nuovo allenatore del Paris-Levallois[1]. Si dimette dall'incarico il 27 dicembre seguente per motivi personali.[2]

In nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la nazionale francese si è aggiudicato la medaglia d'argento alle Olimpiadi del 2000 e quella di bronzo agli europei del 2005.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Pau-Orthez: 1995-96
Virtus Bologna: 1997-98, 2000-01
Virtus Bologna: 1999, 2001, 2002
Virtus Bologna: 1997-98, 2000-01

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]