Valencia Basket Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valencia Basket Club S.A.D.
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Campione di Spagna in carica Campione di Spagna in carica
Detentore della Supercoppa Spagnola
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body basketball.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body orangesides.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali 600px Valencian sports teams colours.svg Arancione e grigio
Dati societari
Città Valencia
Paese Spagna Spagna
Campionato Liga ACB
Fondazione 1986
Denominazione Valencia-Hoja del Lunes
(1986-1987)
Pamesa Valencia
(1987-2009)
Valencia Basket Club
(2009-oggi)
Presidente Vicente Solà
Allenatore Txus Vidorreta
Impianto Pavelló Municipal Font de San Lluís
(8.500 posti)
Sito web www.valenciabasket.com
Palmarès
Titoli nazionali 1 Liga ACB
2 Liga Valenciana
Coppe nazionali 1 Copa del Rey
1 Supercoppa spagnola
Coppe europee 3 Eurocup

Il Valencia Basket Club S.A.D., conosciuto come Power Electronics Valencia, è un club di pallacanestro spagnolo della città di Valencia. Fondato nel 1986, è l'erede della sezione di pallacanestro del Valencia Club de Fútbol. È sponsorizzato dalla Pamesa e per questo motivo è conosciuto anche come Pamesa Valencia. Attualmente gioca nella Liga ACB, il massimo campionato di pallacanestro spagnolo. La sede degli incontri casalinghi è il Pavelló Municipal Font de San Lluís, che ha una capacità di 8.500 spettatori.

In passato era una sezione del Valencia CF, ma dopo la discesa della squadra di calcio in seconda divisione nel 1986, il club di pallacanestro si è distaccato e nella stagione 1986-87 ha partecipato come entità indipendente alla prima divisione B del campionato spagnolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

1990-2000[modifica | modifica wikitesto]

La formazione valenciana ha conquistato la prima promozione nella liga ACB contro il Santa Coloma il 4 maggio 1988. Ha giocato ininterrottamente in Liga ACB fino alla stagione 1994-95 quando è retrocessa nella liga EBA dopo aver perso nei play-out contro il Somontano Huesca.

Il ritorno nella massima serie avviene la stagione successiva, quando dopo il secondo posto in campionato acquisisce i diritti del CB Saragozza.

Il club comincia a crescere e il 2 febbraio del 1998, vince la Coppa del Re contro il Joventut de Badalona. In questa competizione, in cui era al debutto, non era tra le favorite per il titolo. Nel primo turno ha eliminato la capolista della Liga ACB, il Tau Vitoria che aveva una lunga serie di vittorie aperta. In semifinale sconfisse il Forum Valladolid. Nella finale fu la volta della Joventut de Badalona di Alfred Julbe. L'MVP fu Nacho Rodilla.

La vittoria consentì al Valencia di disputare la Coppa Saporta dove arrivò fino alla finale persa contro la Benetton Treviso. In questa stessa stagione fu acquistato uno dei giocatori più amati dal pubblico: Bernard Hopkins.

Nella stagione 1999-2000 il Pamesa perse la finale di Coppa del Re contro l'Estudiantes.

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000-01 il club decide di cambiare allenatore e Luís Casimiro sostituì Miki Vukovic dopo cinque stagioni. Casimiro rimase due anni ed il suo miglior risultato fu il secondo posto nella Coppa Saporta del 2002, persa nella finale di Lione contro la Mens Sana Siena.

Nel 2002-03 venne scelto come allenatore Paco Olmos e ci fu un gran salto di qualità nel roster dove entraro giocatori di fama internazionale come Fabricio Oberto, Dejan Tomašević e Alejandro Montecchia. Questa è, per il momento, la miglior stagione del club. Viene vinto il primo titolo europeo della storia, la ULEB Cup, in cui vennero sconfitti nelle due partite della finale gli sloveni del Krka Novo Mesto. In questo modo fu acquisito il diritto a partecipare alla Eurolega per la prima volta. Nella Liga, riuscì a raggiungere la finale, persa contro il Barcellona per 3-0.

Per la stagione 2003-04, venne firmato Antoine Rigaudeau per affrontare degnamente l'Eurolega, la squadra riuscì a raggiungere le top 16.

Le due stagioni seguenti furono un fallimento. Venne nominato direttore sportivo Víctor Sendra per allestire il roster 2004-05. All'inizio del precampionato fu esonerato Paco Olmos che venne rimpiazzato da Pablo Laso. Nel roster fu inserito Igor Rakočević. Prima delle semifinali di ULEB Cup fu esonerato Laso, al suo posto il suo assistente Chechu Mulero. Alla fine del campionato per la prima volta dopo sette anni non vennero raggiunti i play-off.

Per la stagione 2005-06 venne rivoluzionato il roster, rimasero solamente due giocatori, Víctor Luengo e Óscar Yebra. Vennero ingaggiati Vule Avdalović e Dīmos Ntikoudīs mentre il nuovo allenatore era Ricard Casas. Il girone di andata della Liga fu buono, tanto da essere prima testa di serie nella Coppa del Re, di cui fu vicecampione. Il ritorno fu però disastrono e per il secondo anno consecutivo non furono raggiunti i playoff. Questa stagione fu caratterizzata da numerosi cambiamenti nel roster soprattutto tra gli stranieri.

Nonostante l'arrivo dell'MVP dell'Eurolega 2006 Dejan Milojević e dell'MVP della ULEB cup 2006 Rubén Douglas, che si unirono a giocatori come Albert Oliver e Víctor Claver, i pessimi risultati continuarono anche all'inizio della stagione 2006-07. L'allenatore Ricard Casas fu esonerato ed il greco Fōtīs Katsikarīs prese il suo posto. In febbraio, Juan Roig lasciò la presidenza della squadra a Manuel Llorente Martín. La stagione regolare fu terminata al settimo posto ed ai play-off il Valencia fu eliminato al primo turno, ottenendo però il ritorno in ULEB Cup.

Anni 2010[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016-17 guidata da Pedro Martínez Sánchez arriva in finale di Copa del Rey battuta dal Real Madrid vincendo poi il Campionato spagnolo battendo nella serie finale dei play-off lo stesso Real Madrid per 3 partite a 1, qualificandosi per la successiva stagione di Eurolega. In Europa disputa l'Eurocup arrivando fino alla serie finale dove viene battuta per 2 partite a 1 da Malaga.

Inizia la stagione 2017-2018 con il nuovo coach Txus Vidorreta vincendo il 23 settembre 2017 la Supercoppa con vittoria in finale con Gran Canaria per 69 a 63 dopo aver battuto in semifinale Malaga per 83 a 78.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Valencia Basket Club
  • 1986 · Nasce il Valencia Basket Club.
  • 1986-1987 · 19ª in Primera División B.
  • 1987-1988 · 8ª Primera División B, Green Arrow Up.svg promosso in Liga ACB.
  • 1988-1989 · 12ª nel gruppo A-2 di Liga ACB, 4ª nel gruppo II, perde gli spareggi posizionamento.
Primo turno di Copa del Rey.
  • 1989-1990 · 4ª nel gruppo A-2 di Liga ACB, 2ª nel gruppo III, vince gli spareggi posizionamneto.
Ottavi di finale di Copa del Rey.

Secondo turno di Copa del Rey.
Secondo turno di Copa del Rey.
Secondo turno di Copa del Rey.
Primo turno di Copa del Rey.
  • 1994-1995 · 18ª in Liga ACB, perde i play-out retrocessione, Red Arrow Down.svg retrocesso in Liga EBA.
Primo turno di Copa del Rey.
Vince la Copa del Rey (1º titolo).
Quarti di finale di Copa del Rey.
Finale di Coppa Saporta.
QFinale di Copa del Rey.
Quarti di finale di Coppa Saporta.

Semifinali di Copa del Rey.
Semifinali di Coppa Saporta.
Quarti di finale di Copa del Rey.
Finale di Coppa Saporta.
Semifinali di Copa del Rey.
Vince l'ULEB Cup (1º titolo).
Quarti di finale di Copa del Rey.
Top 16 di Eurolega.
Semifinali di Copa del Rey.
Semifinali di ULEB Cup.
Finale di Copa del Rey.
Quarti di finale di Copa del Rey.
Quarti di finale di ULEB Cup.
Quarti di finale di Copa del Rey.
Quarti di finale di Eurocup.
Semifinali di Copa del Rey.
Vince l'Eurocup (2º titolo).

Finale di Supercoppa spagnola.
Semifinali di Copa del Rey.
Quarti di finale di Eurolega.
Finale di Eurocup.
Semifinali di Supercoppa spagnola.
Finale di Copa del Rey.
Semifinali di Eurocup.
Semifinali di Copa del Rey.
Vince l'Eurocup (3º titolo).
Semifinali di Supercoppa spagnola.
Quarti di finale di Copa del Rey.
Regular season di Eurolega.
Quarti di finale di Eurocup.
Quarti di finale di Copa del Rey.
Last 32 di Eurocup.
  • 2016-2017 · 3ª in Liga ACB, vince i play-off scudetto, campione di Spagna (1º titolo).
Finale di Copa del Rey.
Finale di Eurocup.
Vince la Supercoppa spagnola (1º titolo).
in Eurolega.

Roster 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 28 luglio 2017.

Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso Note
0 Stati UnitiGeorgia AG Will Thomas 1986 203 100
6 Spagna GA Alberto Abalde 1995 200 93
8 Francia P Antoine Diot 1989 193 86
9 Belgio P Sam Van Rossom 1986 193 88
10 Croazia A Damjan Rudež 1986 208 103
14 Montenegro AC Bojan Dubljević 1991 205 105
16 Spagna P Guillem Vives 1993 192 78
17 Spagna G Rafael Martínez 1982 190 90 Captain sports.svg
19 Spagna AP Fernando San Emeterio 1984 199 105
21 Germania C Tibor Pleiß 1989 218 122
22 Stati Uniti AC Latavious Williams 1989 203 104
30 Spagna AP Joan Sastre 1991 201 82
32 Stati Uniti P Erick Green 1991 193 84
42 CanadaPaesi Bassi AP Aaron Doornekamp 1985 201 96
51 Islanda C Tryggvi Hlinason 1997 215 118
Spagna P Sergi García 1997 193 82

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore: Spagna Txus Vidorreta
Assistenti: Spagna Juan Maroto, Spagna Jaume Ponsarnau, Spagna Javier Vilaplana

Giocatori storici[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Toni Ferrer 1986–1987, 1989
  • Antoni Serra 1987–1989
  • José Antonio Figueroa 1989–1992
  • Manu Moreno 1992–1995
  • Herb Brown 1995
  • Miki Vukovic 1995–2000
  • Fernando Jiménez 2000

Stagioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Valencia Basket Club 2010-2011

Valencia Basket Club 2016-2017

Numeri ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2016-2017
1998
2017
2002-2003, 2009-2010, 2013-2014

Finali disputate[modifica | modifica wikitesto]

2003 Vs. FC Barcelona
2000 Vs. Estudiantes Madrid
2006 Vs. Baskonia Vitoria
2013 Vs. FC Barcelona
1999 Vs. Pallacanestro Treviso
2002 Vs. Mens Sana Siena
2012 Vs. Chimki BC
2017 Vs. CB Malaga

[modifica | modifica wikitesto]

Il Valencia Basket ha avuto diverse sponsorizzazioni nel corso degli anni:

  • Valencia-Hoja del Lunes 1986–1987
  • Pamesa Valencia 1987–2009
  • Power Electronics Valencia 2009–oggi

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]