Alessandro Bertolazzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior trucco 2017

Alessandro Bertolazzi (Casanova Elvo, 16 febbraio 1958) è un truccatore italiano, vincitore del Premio Oscar 2017 per il miglior trucco ed acconciatura nel film Suicide Squad.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Vercelli, dove trascorre l'infanzia. A 14 anni si trasferisce con la famiglia a Reggio Emilia, dove frequenta l'istituto d'arte G. Chierici. Poco dopo la maggiore età inizia la carriera in ambito teatrale come aiuto scenografo.[1]

La passione per il teatro lo porterà a lavorare a Roma, dove inizia a dedicarsi anche al cinema. Si trasferisce a Firenze, dove tuttora vive con la moglie Giovanna e il figlio Lorenzo. Nel frattempo collabora con numerosi registi italiani, tra i quali Dario Argento e Giuseppe Tornatore. La sua carriera assume una dimensione internazionale quando inizia ad occuparsi di make-up e trucco prostetico per grandi produzioni cinematografiche prima a Londra e poi negli Stati Uniti.

Tra i film ai quali ha collaborato, ci sono Il testimone dello sposo (1997), Il fantasma dell'Opera (1998), Malèna (2000), Babel (2006), Gomorra (2008), Angeli e Demoni (2009), J. Edgar (2011), Skyfall (2012), The Impossible (2013), Fury (2014) e Suicide Squad (2016), con quest'ultimo che gli vale nel 2017 l'Oscar al miglior trucco.[1]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alessandro Ballesio, Vercelli attende il suo truccatore da Oscar: "Orgogliosi di lui", lastampa.it, 27 febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar al miglior trucco Successore
Frances Hannon
per Grand Budapest Hotel
2017
per Suicide Squad
in carica
Controllo di autorità VIAF: (EN120481931 · LCCN: (ENnb2010008298