Yo'okop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Sito archeologico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Yo'okop è una antica città Maya situata nella regione di Cochuah nello statp messicano di Quintana Roo. Questa zona è conosciuta in particolare per essere stata al centro della guerra delle caste del XIX secolo.

Il sito venne reso noto al pubblico con le ricerche dell'archeologo Herbert Spinden durante gli anni 20, ma i lavori più concreti non iniziarono prima del XXI secolo. Prima del progetto di Shaw and Johnstone, il Carnegie Institution of Washington fece studi negli anni 50. Il sito era stato studiato anche da Reginald Wilson, che pubblicò i risultati negli anni 70.

La città era grande e ospitava un buon numero di abitanti prima della conquista spagnola. Il nome si riferisce a un grande lago stagnante presso la zona meridionale dell'insediamento.

Il sito ospita una piramide (S4W1-1) semisepolta dalla vegetazione alta 28 metri. Vi sono quattro gruppi architetturali fatti di pietra e di altri materiali durabili. Questi gruppi sono collegati da strade, i sacbe. Le zone tra questi grandi gruppi erano popolate da case costruite in materiali deperibili, legno e fogliame.

Un progetto archeologico iniziato nel 2000 ha portato diversi risultati nello studio delle ceramiche e della mappatura della zona. Linnea Wren and Travis Nygard hanno analizzato i monumenti di Yo’okop, e vi sono due stele che rappresentano governatori maschi e un pannello su muro di un giocatore di palla, tutti in basso rilievo. Ci sono anche scalini con iscrizioni che riportano l'esistenza di una regina, Kaloomte Na Cha’ak Kab, che potrebbe aver regnato nella città sotto il gran signore Testimone del Cielo di Calakmul o Dzoyola. Gli scalini non erano in situ.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Johnstone, Dave. "The Ceramic Placement of Yo'okop: Chronological and Regional Considerations." Su Quintana Roo Archaeology, modificato da by Justine M. Shaw e Jennifer P. Mathews, 158-65. Tucson: University of Arizona Press, 2005.
  • Martin, Simon, e Nikolai Grube. Chronicle of the Maya Kings and Queens: Deciphering the Dynasties of the Ancient Maya. Londra: Thames & Hudson, 2008.
  • Mason, Gregory. Silver Cities of Yucatan. New York: G. P. Putnam's Sons, 1927.
  • Shaw, Justine M. "The Late to Terminal Classic Settlement Shifts at Yo'okop." Su Quintana Roo Archaeology, modificato da Justine M. Shaw e Jennifer P. Mathews, 144-57. Tucson: University of Arizona Press, 2005.
  • Shaw, Justine M. White Roads of the Yucatán: Changing Social Landscapes of the Yucatec Maya. Tucson: University of Arizona Press, 2008.
  • Shaw, Justine M., e Jennifer P. Mathews, eds. Quintana Roo Archaeology. Tucson: University of Arizona Press, 2005.
  • Strömsvik, G., H. E. D. Pollock, e H. Berlin. "Exploration in Quintana Roo." In Carnegie Institution of Washington Year Book No. 53, July 1, 1953-June 30, 1954, 289-92. Washington, DC, 1954.
  • Wilson, Reginald. "Okop: Antigua Ciudad Maya De Artesanos." INAH Boletín Epoca II, no. 9 (1974): 3-14.
  • Wren, Linnea, e Travis Nygard. "Witnessed at Yo'okop: Images and Texts of Rulers in a Watery Realm." In Quintana Roo Archaeology, modificato da Justine M. Shaw e Jennifer P. Mathews, 166-82. Tucson: University of Arizona Press, 2005.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe