Volo EgyptAir 990

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volo EgyptAir 990
L'aereo coinvolto ripreso a Düsseldorf nel 1992.
L'aereo coinvolto ripreso a Düsseldorf nel 1992.
Tipo di evento Crash intenzionale (secondo NTSB)
Guasto meccanico (secondo ECAA)
Data 31 ottobre 1999
Ora 01:50 EST
Tipo incidente
Luogo Oceano Atlantico, circa 97 km a sud dell'isola di Nantucket
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Coordinate 40°20′51″N 69°45′24″W / 40.3475°N 69.756667°W40.3475; -69.756667Coordinate: 40°20′51″N 69°45′24″W / 40.3475°N 69.756667°W40.3475; -69.756667
Tipo di aeromobile Boeing 767-366ER
Nome dell'aeromobile Tuthmosis III
Operatore EgyptAir
Numero di registrazione SU-GAP
Partenza Aeroporto Internazionale di Los Angeles
Scalo intermedio Aeroporto Internazionale John F. Kennedy
Destinazione Aeroporto Internazionale del Cairo
Passeggeri 203
Equipaggio 14
Vittime 217 (tutti)
Feriti nessuno
Sopravvissuti nessuno
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America

[senza fonte]

voci di incidenti aerei presenti su Wikipedia

Il Volo EgyptAir 990 (MSR990) è stato un volo di linea regolare Los Angeles - New York - Il Cairo. Il 31 ottobre 1999, a circa 1:50 ora locale, il Boeing 767 che lo effettuava è precipitato nell'Oceano Atlantico, a circa 60 miglia (97 km) dall'Isola di Nantucket, Massachusetts, in acque internazionali, uccidendo sul colpo tutte le 217 persone a bordo.

Il National Transportation Safety Board (sostenuto dalla Federal Aviation Administration, il Federal Bureau of Investigation, la Boeing e la United States Coast Guard) ha concluso nella sua relazione che "la causa probabile dell'incidente del volo EgyptAir 990 è la deviazione del velivolo dal normale volo di crociera e conseguente impatto sull'Oceano Atlantico dovuto all'intervento sui comandi dell'aereo effettuato dal primo ufficiale. Il motivo di tale azione non è stato ufficialmente riconosciuto". Molti credono che l'aereo sia stato deliberatamente schiantato come atto suicida, in base alle prove fornite nel rapporto NTSB e dal fatto che il primo ufficiale di riserva era uso a ripetere "mi affido a Dio"; tuttavia la motivazione reale del pilota per essersi impadronito dei comandi non è nota.

Sostenendo l'ipotesi del suicidio, il rapporto NTSB ha anche concluso che:

1) nessun problema meccanico potrebbe provocare movimenti dell'aereo che corrispondano ai dati di volo riscontrati dall'analisi della scatola nera, e che

2) anche qualora si fosse verificato uno dei guasti meccanici ipotizzati, il velivolo sarebbe ancora stato recuperabile a causa del sistema ridondante di equilibratori presente nel Boeing 767-366ER. Le autorità egiziane, tuttavia, hanno continuato a sostenere che l'aereo si è schiantato a causa di un guasto meccanico, ma non hanno dato alcuna spiegazione ragionevole per la discordanza esistente tra i supposti guasti meccanici ed i dati reali di volo registrati, le parole inusuali pronunciate e il comportamento del primo ufficiale di riserva, e le insolite azioni eseguite sui comandi dell'aeromobile.

Il volo EgyptAir 990 nei media[modifica | modifica sorgente]

L'incidente del volo 990 della EgyptAir è stato analizzato nell'episodio Egypt Air 990 della terza stagione del documentario Indagini ad alta quota trasmesso da National Geographic Channel.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]