Transponder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Transponder 407

Nelle telecomunicazioni, il termine transponder è la contrazione di Transmitter responder, a volte abbreviato in XPDR, XPNDR, TPDR, ha i seguenti significati:

  • un dispositivo automatico che riceve, amplifica e ritrasmette un segnale su una frequenza differente;
  • un dispositivo automatico che trasmette un messaggio predeterminato in risposta ad un segnale ricevuto e predeterminato;
  • un ricevitore-trasmettitore (ricetrasmettitore) che genera un segnale in risposta ad una specifica interrogazione.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

In particolare i canali dei satelliti per telecomunicazioni sono chiamati transponder in quanto effettuano la transposizione del canale di ricezione (denominato Uplink) con quello di trasmissione (denominato Downlink). Con la televisione digitale, la compressione dei dati, il multiplexing, diversi canali video e audio possono viaggiare attraverso un singolo transponder su una singola portante a banda larga. Il segnale video analogico originale ha solo un canale per transponder, con sotto-portanti per l'audio e il servizio di identificazione a trasmissione automatica (ATIS). Le stazioni radio non-multiplexate possono viaggiare anche in modalità single channel per carrier (SCPC), con portanti multiple (analogiche o digitali) per transponder. Questo permette a ciascuna stazione di trasmettere direttamente al satellite, piuttosto che pagare per un intero transponder, o usare una linea di comunicazione terrestre per inviare il satellite ad una stazione terrestre per multiplexarlo con altre stazioni.

Un altro esempio di transponder si trova nei sistemi di impiego militare con i sistemi IFF identificazione amico-nemico, in quelli per il controllo del traffico aereo e nei radar secondari (beacon radar). I transponder sono usati, in base alle norme dettate dall'ICAO, sia dagli aerei dell'aviazione militare che da quelli dell'aviazione commerciale, per identificare gli aeromobili e rendere il velivolo visibile ai fini del traffico aereo. La maggior parte dei transponder sono in grado di trasmettere informazioni sull'altitudine, il tipo di volo e perfino la presenza a bordo di dirottatori, essi usano un codice a quattro cifre noto come transponder code o "squawk code", e serve ai controllori del traffico aereo a far rispettare le distanze di sicurezza e le aerovie precedentemente pianificate. I transponder sonar funzionano sott'acqua e vengono usati per misurare la distanza e formare la base della demarcatura di posizione subacquea, della tracciatura della posizione e della navigazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione