Radice alare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La radice alare carenata di un American Aviation AA-1 Yankee ad ala bassa.

La radice alare è la giunzione tra ala e fusoliera, ovvero la zona dei velivolo ad ala fissa dove le due componenti sono connesse.[1] Mentre l'identificazione della radice alare è intuitiva nei velivoli ad ala posizionata alta media o bassa, la stessa non è altrettanto facile da riconoscere in presenza di ala alta a parasole.[1]

La radice alare è la parte dell'ala che di solito porta il più alto carico di flessione in volo ed in fase di atterraggio. Spesso sono dotate di carenature per ridurre i vortici generati dal flusso d'aria che scorre tra l'ala e la fusoliera.

La parte opposta della radice alare è denominata estremità alare.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Peppler 1996, p. 9

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) I.L. Peppler, From The Ground Up, Twenty Seventh Revised Edition, Ottawa Ontario, Aviation Publishers Co. Ltd., 1996. ISBN 09690054-9-0.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione