Periodo (geocronologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
m  c
Unità in stratigrafia e geocronologia[1]
Unità cronostratigrafiche Unità geocronologiche Intervallo temporale
Eonotema
Eone
mezzo miliardo di anni o più
Eratema
Era
molte centinaia di Ma
Sistema
Periodo
da 22 a 80 Ma
Serie
Epoca
decine di Ma
Piano
Età
da 2 a 10 Ma
Cronozona
Chron
non usate nella scala ICS

Un periodo geologico è un'unità geocronologica utilizzata in geologia. È una delle suddivisioni della scala dei tempi geologici; solitamente tra un periodo e il successivo si registra un'estinzione in alcuni ordini del regno animale.

Un periodo rappresenta il tempo trascorso durante la formazione delle rocce che costituiscono il sistema corrispondente. Un periodo appartiene ad una determinata era geologica ed è diviso, al suo interno, in numerose epoche.

Elenco dei periodi geologici[modifica | modifica sorgente]

Periodo geologico (Ma)
Sideriano da 2500 a 2300
Rhyaciano da 2300 a 2050
Orosiriano da 2050 a 1800
Statheriano da 1800 a 1600
Calymmiano da 1600 a 1400
Ectasiano da 1400 a 1200
Steniano da 1200 a 1000
Toniano da 1000 a 850
Cryogeniano da 850 a 635
Ediacarano da 635 a 542
Cambriano da 542 a 488,3
Ordoviciano da 488,3 a 443,7
Siluriano da 443,7 a 416
Devoniano da 416 a 359,2
Carbonifero da 359,2 a 299
Permiano da 299 a 251
Triassico da 251 a 199,6
Giurassico da 199,6 a 145,5
Cretacico da 145,5 a 65,5
Paleogene da 65,5 a 23,03
Neogene da 23,03 a 2,588
Quaternario da 2,588 a oggi

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Guida italiana alla classificazione e alla terminologia stratigrafica, Scheda sulle unità cronostratigrafiche. URL consultato il 04-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]