Terminus post quem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'espressione latina terminus post quem (data dopo la quale) è comunemente impiegata per indicare la datazione approssimata di un evento, di un'opera, di un manufatto o di una struttura naturale. La locuzione, che letteralmente significa "termine dopo il quale", indica un punto nella cronologia che sicuramente precede l'evento considerato; nel caso della filologia, ad esempio, può trattarsi di una data in cui si sono svolti eventi storici documentati in un lavoro letterario, il quale quindi non può essere stato composto che in un secondo momento. L'espressione terminus ante quem (data prima della quale) indica invece una data che segue senz'altro il fatto o l'evento in esame.

Nel caso non si parli di eventi puntuali, ma di periodi estesi, è da preferirsi l'espressione terminus a quo ("termine a partire dal quale").

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]