Paweł Wszołek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paweł Wszołek
Paweł Wszołek 2011.jpg
Paweł Wszołek ai tempi del Polonia Varsavia
Dati biografici
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 186 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Sampdoria Sampdoria
Carriera
Giovanili
2001-2004
2004-2005
2005-2009
2009-2010
600px Rosso con inserti Bianchi.png Wisła Tczew
Lechia Danzica Lechia Danzica
600px Rosso con inserti Bianchi.png Wisła Tczew
Polonia Varsavia Polonia Varsavia
Squadre di club1
2010-2013 Polonia Varsavia Polonia Varsavia 60 (9)
2013- Sampdoria Sampdoria 16 (0)
Nazionale
2010-2011
2011-2012
2011-
2012-
Polonia Polonia U-19
Polonia Polonia U-20
Polonia Polonia U-21
Polonia Polonia
8 (0)
4 (1)
10 (2)
6 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 marzo 2014

Paweł Wszołek (Tczew, 30 aprile 1992) è un calciatore polacco, centrocampista della Sampdoria e della Nazionale polacca.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È un'ala ambidestra.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Polonia Varsavia[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nelle giovanili del Wisla Tczew, con una piccola parentesi in quelle del Lechia Danzica, nel luglio 2009 si trasferisce nella Capitale per giocare nel Polonia Varsavia.

L'esordio in prima squadra e in Ekstraklasa (massimo campionato polacco) avviene il 13 novembre 2010, durante la partita Polonia Varsavia-Ruch Chorzów (3-1), subentrando al 74' a Euzebiusz Smolarek[1]. Il 19 marzo 2011 gioca invece la sua prima partita da titolare nella sfida Polonia Varsavia-Widzew Łódź (0-1)[2]. Conclude la sua prima stagione da calciatore professionista con 7 presenze in Campionato, per un totale di 150 minuti di gioco effettivo.

La stagione seguente viene aggregato in modo stabile alla prima squadra. Il 21 settembre 2011 realizza la sua prima rete durante la gara di Puchar Polski Radzionkow-Polonia Varsavia (0-4)[3]; il suo primo gol in campionato avviene invece il 12 marzo 2012 nella vittoria per 4-1 contro il Białystok[4]. La stagione si conclude con 26 presenze con 2 gol in Ekstraklasa e 2 partite con una rete in Puchar Polski.

Viene confermato con le Czarne koszule anche per la stagione seguente nella quale gioca altre 29 partite tra campionato e Coppa di Polonia, riuscendo a segnare altri 10 gol (7 in Ekstraklasa e 3 in Puchar Polski). Conclude la stagione diventando capocannoniere della squadra a pari merito con Vladimer Dvalishvili[5].

Nel gennaio 2013 il Polonia Varsavia e il suo procuratore avevano raggiunto un accordo economico con la società dell'Hannover 96 per il trasferimento del giocatore in Germania. Tuttavia Wszołek, infastidito dall'essere stato all'oscuro della trattativa fino al momento della firma del contratto, per due volte non si presentò alle visite mediche, facendo saltare l'acquisto e accusando il Polonia Varsavia e il suo agente di volerlo vendere all'Occidente «come una prostituta»[6].

Il 6 giugno 2013, scaduto il suo contratto con il Polonia Varsavia e retrocessa la squadra IV liga per problemi finanziari, decide di non rinnovare l'accordo.

Sampdoria[modifica | modifica sorgente]

Il 22 giugno 2013 annuncia, tramite Facebook, di essere diventato un nuovo calciatore della Sampdoria, avendo firmato un contratto con la società blucerchiata[7]. Il 9 luglio la Sampdoria comunica ufficialmente di aver sottoscritto un contratto economico con il calciatore[8]

Compie il suo esordio in Serie A e nelle file dei blucerchiati il 21 settembre 2013 a Trieste, venendo schierato da mister Delio Rossi nella formazione titolare che pareggia 2 a 2 contro il Cagliari.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Wszołek ha giocato in tutte le selezioni nazionali giovanili della Polonia, tra cui anche Under-19 e Under-20 nelle quali gioca in totale 12 partite (8 in Under-19 e 4 con un gol in Under-20).

Il 6 ottobre 2011 gioca invece la sua prima partita con l'Under-21 polacca, subentrando al 77' della partita Portogallo-Polonia (1-1)[9]. Il 26 marzo 2013 sigla invece la sua prima rete in Under-21 sbloccando il risultato della partita Polonia-Lettonia (4-1)[10].

Il 12 ottobre 2012 compie il suo esordio nella Nazionale maggiore giocando da titolare la partita amichevole Polonia-Sudafrica (1-0)[11]. Cinque giorni dopo, nella partita Polonia-Inghilterra (1-1) valevole per la qualificazione al Mondiale 2014, debutta in una gara ufficiale della Nazionale polacca.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 26 febbraio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Polonia Polonia Varsavia E 7 0 - - - - - - - - - 7 0
2011-2012 E 26 2 CP 2 1 - - - - - - 28 3
2012-2013 E 27 7 CP 2 3 - - - - - - 29 10
Totale Polonia Warszawa 60 9 4 4 - - 64 13
2013-2014 Italia Sampdoria A 16 0 CI 2 0 - - - - - - 18 0
Totale carriera 76 9 6 4 82 13

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]