Patriarcato delle Indie occidentali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patriarcato delle Indie Occidentali
Patriarchatus Indiarum Occidentalium
Chiesa latina
Titolare sede vacante
Erezione 11 maggio 1524
Rito romano
Dati dall'Annuario Pontificio 1940 * *
Chiesa cattolica in Spagna

Il patriarcato delle Indie Occidentali (in latino: Patriarchatus Indiarum Occidentalium) è una sede della Chiesa cattolica attualmente vacante.

Storia

Il patriarcato è stato eretto l'11 maggio 1524 ed è vacante dal 31 luglio 1963.

Parte del territorio del patriarcato è stato assegnato a diocesi create successivamente, quali l'arcidiocesi di Porto di Spagna.

Su richiesta del re Carlo III di Spagna, con il breve Apostolicae benignitatis del 10 marzo 1762,[1] papa Clemente XIII unì il titolo di Patriarca delle Indie Occidentali a quello di Vicario generale dell'esercito. Da questo momento tutti gli Ordinari castrensi avranno il titolo di "patriarchi" fino alla soppressione dell'ordinariato militare spagnolo nel 1933.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bullarii Romani continuatio, tomus IV, pars I, Prato 1842, pp. 858-860.
  2. ^ Il 3 luglio 1525 è nominato arcivescovo di Burgos, pur mantenendo il titolo di patriarca delle Indie Occidentali.
  3. ^ Anche arcivescovo di Siviglia.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi