Miguel Payá y Rico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miguel Payá y Rico
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardenal Payá.JPG
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
Honorificate diligite Deum timete regem fraternitatem
Incarichi ricoperti
Nato 20 dicembre 1811, Benejama
Ordinato presbitero 24 settembre 1836
Nominato vescovo 25 giugno 1858 da papa Pio IX (poi beato)
Consacrato vescovo 12 settembre 1858 dall'arcivescovo Pablo García Abella, C.O.
Elevato arcivescovo 16 gennaio 1874 da papa Pio IX (poi beato)
Elevato patriarca 7 giugno 1886 da papa Leone XIII
Creato cardinale 12 marzo 1877 da papa Pio IX (poi beato)
Deceduto 25 dicembre 1891, Toledo

Miguel Payá y Rico (Beneixama, 20 dicembre 1811Toledo, 25 dicembre 1891) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Compì i suoi studi a Valencia fino all'Università cittadina ove si laureò in filosofia e teologia nel 1836. Fu ordinato sacerdote il 24 settembre del medesimo anno.

Insegnò metafisica, letteratura, storia, matematica e teologia all'Università ed al Seminario di Valencia per 24 anni. Nel 1845 fondò il giornale El Eco de la Religión.

Il 25 giugno del 1858 fu nominato vescovo di Cuenca e fu consacrato il 12 settembre dello stesso anno dall'arcivescovo Pablo García Abella. Partecipò al concilio Vaticano I, difendendo il dogma dell'infallibilità papale. Il 16 gennaio 1874 fu trasferito alla sede arcivescovile di Santiago di Compostela. Fu durante il suo episcopato che si riscoprirono i resti di san Giacomo Maggiore.

Papa Pio IX lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 12 marzo 1877 e il 25 giugno dello stesso anno gli assegnò il titolo dei Santi Quirico e Giulitta.

Partecipò al conclave del 1878, che elesse papa Leone XIII.

Il 7 giugno 1886 divenne arcivescovo di Toledo e Patriarca delle Indie Occidentali.

Morì all'età di 80 anni e la sua salma fu inumata nella Cattedrale di Toledo.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Successione apostolica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare dell'Ordine di Carlo III - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Carlo III
— 1891

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Cuenca Successore BishopCoA PioM.svg
Fermín Sánchez Artesero, O.F.M.Cap. 25 giugno 1858 - 16 gennaio 1874 Sebastián Herrero Espinosa de los Monteros, C.O.
Predecessore Arcivescovo di Santiago di Compostela Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Miguel García Cuesta 16 gennaio 1874 - 7 giugno 1886 Victoriano Guisasola y Rodríguez
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Quirico e Giulitta Successore CardinalCoA PioM.svg
Juraj Haulik Váralyai 25 giugno 1877 - 24 gennaio 1891 Giuseppe Maria Graniello, B.
Predecessore Patriarca titolare delle Indie Occidentali Successore PatriarchNonCardinal PioM.svg
Zeferino González y Díaz Tuñón, O.P. 7 giugno 1886 - 24 gennaio 1891 Antolín Monescillo y Viso
Predecessore Arcivescovo metropolita di Toledo Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Zeferino González y Díaz Tuñón, O.P. 7 giugno 1886 - 24 gennaio 1891 Antolín Monescillo y Viso
Predecessore Primate di Spagna Successore PrimateNonCardinal PioM.svg
Zeferino González y Díaz Tuñón, O.P. 7 giugno 1886 - 24 gennaio 1891 Antolín Monescillo y Viso