Oscar Bernadotte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oscar Bernadotte, conte di Wisborg

Oscar Bernadotte, nome completo Oskar Carl Augustus Bernadotte, Count af Wisborg [1] (Stoccolma, 15 novembre 1859Stoccolma, 4 ottobre 1953), titolato principe di Svezia e Norvegia, fu duca di Gotland e, dal 2 aprile 1892, conte di Wisborg[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu il secondo figlio di Oscar II di Svezia, e della sua consorte Sofia di Nassau[1], al momento della sua nascita principi ereditari di Svezia e Norvegia. Nacque nel palazzo di Drottningholm, nei pressi di Stoccolma, e fu nominato alla nascita duca di Gotland[2].

Ricevette un'educazione privata dopodiché studiò presso la scuola di Beskow.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

All'età di tredici anni fu accettato nella Marina, dove già nell'estate del 1873 intraprese un lungo viaggio come cadetto con la corvetta HMS Balder. In seguito viaggiò a Tor nel 1874, Norrköping nel 1875, America del Nord nel 1876 e molti altri ancora[2]. Nel 1879 venne nominato sottotenente nelle flotte svedesi e norvegesi e ha partecipato nel 1880 alla spedizione Vanadis nel Mediterraneo.

Nel 1890 divenne comandante di 1º grado, nel 1895 capitano di bandiera, nel 1897 capo squadrone della nave corazzata Oden e nello stesso anno venne promosso al grado di contrammiraglio. Quando nel 1903 divenne vice-ammiraglio, prese commiato dal servizio attivo. Il principe servì nella Marina per 25 anni e visse a Karlskrona per diversi anni[3].

Il 12 maggio 1880 fu nominato primo Socio Onorario della Accademia Reale Svedese delle Scienze. Era anche molto attivo nelle organizzazioni religiose e sociali, in particolare come presidente della svedese YMCA (1892-1943) e come presidente del amici missione lapponi (1899-1934). Il più noto, tuttavia, era la sua attività nel movimento di santità come il fondatore e leader della conferenza annuale Södertälje.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Il 29 gennaio 1888 si fidanzò con Ebba Munck af Fulkila. Il matrimonio venne celebrato il 15 marzo dello stesso anno[1]. Ebbero cinque figli[1]:

  • Maria Sofia Bernadotte, contessa Bernadotte (28 febbraio 1889-19 giugno 1974);
  • Carlo Oscar Bernadotte, conte di Wisborg (27 maggio 1890-1977), sposò in prime nozze Marianne de Geer af Leufsta, ebbero quattro figli, e in seconde nozze Gerty Börjesson, ebbero un figlio;
  • Ebba Sofia Bernadotte, contessa di Wisborg (17 maggio 1892-21 giugno 1936), sposò Carl-Mårten Fleetwood, non ebbero figli;
  • Elsa Vittoria Bernadotte, contessa di Wisborg (3 agosto 1893-1996), sposò Hugo Cedergren, non ebbero figli;
  • Folke Bernadotte, conte di Wisborg (2 gennaio 1895-17 settembre 1948), sposò Estelle Manville, ebbero quattro figli.

Non essendo la sposa di origini nobili, ad Oscar vennero tolti il diritto di successione al trono e tutti i suoi titoli nobiliari. A partire da quell'anno egli fu conosciuto come Principe Bernadotte[4][5].

Nel 1892[1] lo zio materno, il granduca Adolfo di Lussemburgo, gli concesse il titolo di Conte di Wisborg, trasmissibile ereditariamente ai figli. Questo titolo fu usato anche successivamente per i principi svedesi sposati con persone non nobili.

Famiglia reale svedese
Casato di Bernadotte
Bernadotte coa.svg

Carlo XIV (1763-1844)
Oscar I (1799-1859)
Carlo XV (1826-1872)
Figli
Oscar II (1829-1907)
Gustavo V (1858-1950)
Gustavo VI Adolfo (1882-1973)
Figli
Carlo XVI Gustavo (1946)

Morte[modifica | modifica sorgente]

Anche se era malato, nel 1885 si recò a Amsterdam per essere visitato dal famoso dottor Metzger.

Morì il 4 ottobre 1953 a Stoccolma.

Albero genealogico[modifica | modifica sorgente]

Oscar di Svezia Padre:
Oscar II di Svezia
Nonno paterno:
Oscar I di Svezia
Bisnonno paterno:
Jean-Baptiste Jules Bernadotte
Trisnonno paterno:
Jean Henri Bernadotte
Trisnonna paterna:
Jeanne de Saint-Vincent
Bisnonna paterna:
Désirée Clary
Trisnonno paterno:
François Clary
Trisnonna paterna:
Françoise Rose Somis
Nonna paterna:
Giuseppina di Leuchtenberg
Bisnonno paterno:
Eugenio di Beauharnais
Trisnonno paterno:
Alessandro di Beauharnais
Trisnonna paterna:
Giuseppina de Tascher de la Pagèrie
Bisnonna paterna:
Augusta di Baviera
Trisnonno paterno:
Massimiliano I di Baviera
Trisnonna paterna:
Augusta Guglielmina d'Assia-Darmstadt
Madre:
Sofia di Nassau
Nonno materno:
Guglielmo di Nassau
Bisnonno materno:
Federico Guglielmo di Nassau-Weilburg
Trisnonno materno:
Carlo Cristiano di Nassau-Weilburg
Trisnonna materna:
Carolina di Orange-Nassau
Bisnonna materna:
Luisa Isabella di Kirchberg
Trisnonno materno:
Guglielmo Georg, conte di Sayn-Hachenburg
Trisnonna materna:
Isabella Augusta Reuss di Greiz
Nonna materna:
Paolina di Württemberg (1810-1856)
Bisnonno materno:
Paolo Federico di Württemberg
Trisnonno materno:
Federico I del Württemberg
Trisnonna materna:
Augusta di Braunschweig-Wolfenbüttel
Bisnonna materna:
Carlotta di Sassonia-Hildburghausen
Trisnonno materno:
Federico di Sassonia-Altenburg
Trisnonna materna:
Carlotta di Meclemburgo-Strelitz (1769-1818)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f Darryl Lundy, Genealogia del principe Oscar Bernadotte, thePeerage.com, 10 maggio 2003. URL consultato il 15 settembre 2009.
  2. ^ a b Hvar 8 dag : illustreradt magasin, 26:e årgången [5 oktober 1924 - 27 september 1925], D F Bonnier, Göteborg 1925, s. 98
  3. ^ Svenska Dagbladets årsbok, (1953), s. 254
  4. ^ Sveriges statskalender för år 1899, [Bihang : utdrag ur Norges statskalender], utgifven efter Kongl. Maj:ts nådigste förordnande af Dess Vetenskaps-Akademi, P. A. Norstedt & Söner, Stockholm 1898 s. 2
  5. ^ Kungliga familjen ... (1895) s. 9

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze svedesi[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine di Carlo XIII - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Carlo XIII

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine di Leopoldo II - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Leopoldo II
Cavaliere dell'Ordine del Leone di Zähringen - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Leone di Zähringen
Cavaliere dell'Ordine nazionale della Croce del Sud - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine nazionale della Croce del Sud
Cavaliere dell’Ordine dell'Elefante - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell’Ordine dell'Elefante
Cavaliere dell’Ordine del Salvatore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell’Ordine del Salvatore
Cavaliere dell’Ordine del Crisantemo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell’Ordine del Crisantemo
Cavaliere dell’Ordine reale norvegese di Sant'Olav - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell’Ordine reale norvegese di Sant'Olav
Cavaliere dell'Ordine della Torre e della spada - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Torre e della spada
Cavaliere dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Aquila Nera
Cavaliere dell'Aquila Rossa - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Aquila Rossa
Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea
Cavaliere dell'Ordine di Aleksandr Nevskij - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Aleksandr Nevskij
Cavaliere dell'Ordine di Sant'Anna - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Sant'Anna
Cavaliere dell'Ordine di San Stanislao - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Stanislao
Cavaliere dell’Ordine del Falco Bianco - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell’Ordine del Falco Bianco
Cavaliere dell'Ordine di Osmanie - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Osmanie
Cavaliere dell'Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria