Olimpiadi internazionali dell'informatica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il logo ufficiale della competizione

Le Olimpiadi internazionali dell'informatica, in inglese International Olympiad in Informatics e in acronimo IOI, sono competizioni fra studenti delle scuole secondarie che si svolgono annualmente. Le prime di queste competizioni si sono svolte nel 1989.

La competizione consiste di due giorni di programmazione per la soluzione di problemi di natura algoritmica. Gli studenti competono su base individuale e da ogni nazione partecipante provengono fino a quattro studenti (ad eccezione della nazione ospitante che può far concorrere 8 studenti); nel 2004 hanno partecipato 81 nazioni. Gli studenti sono selezionati attraverso analoghe competizioni nazionali. Ad esempio in Gran Bretagna gli studenti che fanno parte della squadra nazionale sono scelti nella British Informatics Olympiad (BIO), mentre in Italia è l'AICA ad occuparsene.

Nel 2012 le Olimpiadi internazionali dell'informatica si sono tenute per la prima volta in Italia, a Sirmione[1].

La selezione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Ogni nazione adotta il criterio di selezione che preferisce. In Italia le selezioni vengono suddivise in scolastiche, territoriali e nazionali.

Selezione scolastica[modifica | modifica wikitesto]

La prova viene somministrata nell'istituto di provenienza di ogni studente. La prova consiste in un test cartaceo, suddiviso in problemi logico-matematici e problemi di programmazione. Negli ultimi anni si è sempre dato più peso ai problemi matematici, necessari per risolvere i complessi algoritmi delle prove internazionali. Ogni risposta può essere a risposta chiusa o aperta e gli viene assegnato un punteggio positivo, negativo o nullo, in base se lo studente ha risposto correttamente, ha sbagliato o non ha risposto.

Nella selezione scolastica 2010-2011 si sono iscritti 441 istituti per un totale di circa 10.000 studenti[2]

Alla selezione successiva passano sempre il primo studente di ogni istituto, il secondo se ha superato la media nazionale e altri studenti a discrezione del comitato organizzativo.[3]

Selezione territoriale[modifica | modifica wikitesto]

Gli studenti ammessi, parteciperanno alla selezione territoriale (in passato regionale) che si svolgerà in una sede prefissata. Ogni sede ha in media 30 partecipanti e ogni regione ha un numero di sedi variabile, da 1 a 4.[4]

Le prove assegnate saranno da svolgere programmando in C, C++ o Pascal su calcolatore. Il tempo fissato è di 3 ore e le prove assegnate sono solitamente 3, con gradi di difficoltà diversi. Passano alla fase successiva il primo classificato di ogni regione, a patto che abbia superato il punteggio della media nazionale, e i migliori 80 (inclusi i primi per regione).[5]

Selezione nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Gli 80 studenti ammessi parteciperanno alla competizione nazionale tutti insieme, in una determinata sede. La prova consiste sempre in 3 problemi, ma il tempo concesso è di 5 ore. A differenza delle precedenti selezioni, i risultati vengono comunicati direttamente ai partecipanti il giorno dopo la gara. I migliori diventeranno Probabili olimpici, di numero variabile fino ad un massimo di 20.

Probabili Olimpici[modifica | modifica wikitesto]

I probabili olimpici partecipano a varie settimane di formazione e selezione[non chiaro] fino al Giugno precedente alla gara internazionale quando saranno delineati i 4 olimpionici e 2 riserve.

Struttura della competizione internazionale[modifica | modifica wikitesto]

La sala della prova internazionale nel 2006

In ciascuno dei due giorni di competizione, agli studenti vengono solitamente assegnati tre problemi che devono risolvere in cinque ore. Ogni studente lavora da solo, al computer, senza poter contare su alcun aiuto: è proibito comunicare con gli altri partecipanti, utilizzare libri ecc. Generalmente, per risolvere il problema il concorrente deve scrivere un programma in C, C++ o Pascal e consegnarlo prima che il termine di cinque ore scada. Successivamente, il programma viene valutato mandandolo in esecuzione con dei dati di prova, segreti, per un totale di 10 o 20 prove con dati diversi. Al concorrente vengono assegnati punti per ciascun caso di prova che il suo programma risolve correttamente, entro i limiti di memoria e di tempo assegnati. In alcuni casi, il programma del concorrente deve interagire con una libreria esterna, questo per consentire problemi nei quali l'input non è fissato ma dipende dalle azioni del programma – per esempio nei problemi nei quali il programma deve "giocare". Un altro, nuovo tipo di problemi, è quello che prevede che gli input siano disponibili pubblicamente durante le cinque ore della competizione. Il partecipante in questo caso non deve consegnare un programma, ma l'output relativo all'input assegnato: sta a lui decidere se ottenere i file di output scrivendo un programma (sfruttando speciali caratteristiche dell'input), a mano, oppure mediante una combinazione di questi metodi.

Il punteggio dei due giorni di competizione e tutti i problemi sono sommati per ciascun concorrente. Alla cerimonia di premiazione, i concorrenti sono premiati con delle medaglie a seconda del loro punteggio totale. Generalmente, la metà migliore dei concorrenti (due per paese, in media) è premiato con una medaglia, in modo che il rapporto fra oro : argento : bronzo : nessuna medaglia sia approssimativamente 1:2:3:6 (così circa 1/12 dei concorrenti ottiene una medaglia d'oro).

Italia[modifica | modifica wikitesto]

L'Italia ha vinto in sole 14 edizioni (dal 2000 al 2013) 36 medaglie[6]:

  • 2 medaglie d'oro
  • 12 medaglie d'argento
  • 22 medaglie di bronzo

Lista dei siti Web e delle sedi delle Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bruno Fadini, Roberto Grossi (2006): Olimpiadi dell'Informatica, Mondo digitale, 5 n.1 pp. 3-16

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Olimpiadi di informatica 2010-2012
  2. ^ Selezione territoriale 2010-2011
  3. ^ Regolamento selezione scolastica 2010-11
  4. ^ Lista sedi territoriali - http://81.208.32.83:8080/oii/2010/sediTerritoriali.htm
  5. ^ Regolamento selezione territoriale - http://81.208.32.83:8080/oii/2010/regolamenti/Regolamento%20Selezione%20Territoriale.pdf
  6. ^ [Le IOI e l'Italia http://81.208.32.83:8080/ioi/index.php?option=com_content&view=article&id=143&Itemid=95&lang=it]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]