Setúbal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Setúbal
comune
Setúbal – Stemma Setúbal – Bandiera
Setúbal – Veduta
Localizzazione
Stato Portogallo Portogallo
Regione Lisbona
Distretto Setúbal
Territorio
Coordinate 38°32′N 8°53′W / 38.533333°N 8.883333°W38.533333; -8.883333 (Setúbal)Coordinate: 38°32′N 8°53′W / 38.533333°N 8.883333°W38.533333; -8.883333 (Setúbal)
Superficie 170,57 km²
Abitanti 121 185 (2011)
Densità 710,47 ab./km²
Freguesias 8
Comuni confinanti Alcácer do Sal, Barreiro, Grândola, Palmela, Sesimbra
Altre informazioni
Cod. postale 2900, 2910, 2914 e 2925
Prefisso (+351) 265
Fuso orario UTC+0
Subregione Penisola di Setúbal
Cartografia

Setúbal – Localizzazione

Sito istituzionale

Setúbal (sɨ'tubaɫ o sɨ'tubɐɫ) è un comune portoghese di 121.185 abitanti situato nel distretto di Setúbal.

È una città di antiche origini con un centro monumentale e quartieri moderni, centro turistico e importante porto (terzo del paese). Appartiene alla regione della Penisola di Setúbal sull'estuario del fiume Sado ai piedi della Serra de Arrabida. È sede vescovile.

Era abitata già in epoca preistorica come testimoniano i resti trovati nella sua zona. Ai tempi della dominazione romana aveva il nome di Cetobriga ed era già rinomata per la sua posizione.

Vi è praticata la pesca e la flotta peschereccia non opera soltanto lungo le coste ma si spinge anche al largo di Terranova, della Groenlandia, e negli arcipelaghi dell'Atlantico, Madera e Azzorre. Al porto di Setúbal viene quindi sbarcato molto pesce che alimenta le locali industrie di conservazione oltre che il mercato del pesce fresco. La città è anche dotata di cantieri navali.

Monumenti[modifica | modifica sorgente]

  • Casa di Bocage: casa natale del poeta Manuel Maria Barbosa du Bocage (1765-1805) del quale esiste anche una statua nella piazza a lui intitolata. È sede della Galleria comunale per mostre temporanee.
  • Igreja de santa Maria de Graça: del XVI secolo a tre navate con notevoli azulejos e tetto a capriate.
  • Igreja de Jesus: chiesa eretta alla fine del XV secolo in stile gotico-manuelino.
  • Chiostro del convento di Jesu: in stile manuelino unico resto dell'antico convento.
  • chiesa di São Julião.
  • Castelo de São Felipe: ad ovest della città che domina, è una imponente costruzione militare con doppia cerchia muraria eretta alla fine del XVI secolo. la bella cappella del castello ha pregevoli azulejos del Settecento.
  • Museu Arqueológico e Etnográfico: la cui sezione archeologica contiene testimonianze della regione dal Paleolitico all'epoca romana, la sezione etnografica è dedicata alle attività economiche tradizionali: pesca e tessitura, oltre ad attrezzi dell'agricoltura, ex voto e modelli d'imbarcazioni.
  • Museu de Setúbal: con dipinti di pittori portoghesi dei secoli XV-XVI, pannelli e frammenti di azulejos di diversi secoli.

Dintorni[modifica | modifica sorgente]

Palmela, a 5 km: si tratta di una cittadina in posizione panoramica a 248 metri di altitudine, dominata da un vecchio grande castello arabo, rifatto più volte, che ora ospita un hotel di prima categoria. La cinta muraria è del XVIII secolo, il maschio del XIV; la piccola chiesa di "Santa Maria do Castelo" cadde in rovina col terremoto del 1755, ricostruita, attualmente funge da spazio espositivo. Più sotto c'è il "convento de Santiago", oggi pousada; la chiesa del convento del 1483 ornata di azulejos conserva la tomba cinquecentesca di Jorge de Lencaster figlio del re dom João II. Quinta de Bacalão (10 km ad ovest) è la residenza di campagna degli Albuquerque costruita alla fine del Quattrocento e abbellita nel 1528 conformemente al gusto rinascimentale italiano, presenta torri d'angolo con cupole orientaleggianti e bei giardini.

La Serra da Arrabida è considerata una delle zone paesaggistiche più belle e conosciute del Baixo Alentejo formata da montagne scoscese a picco sul mare. È verde di arbusti, lentischi, mirti, lauri, palme nane, pini e cipressi nei fianchi meridionali, più rocciosa e con minor vegetazione l'altra parte. Tagliata nella roccia con viste vertiginose sul mare c'è una strada detta "delle pietre d'oro" per il suo elevato costo di costruzione nei primi anni del secolo scorso. Percorrendo questa strada in alto c'è la fortezza del XIV secolo di Outão residenza reale fino al secolo XIX, in basso le cappelle e l'edificio principale di un convento del Cinquecento e infine, dopo 18 km, si scende a Portinho de Arrabida, piccola località balneare e al km 36 Sesimbra cittadina balneare con porto di pesca e con in alto il castello arabo del secolo XII con potente cerchia di mura a torri e la Chiesa di Santa Maria do Castelo del XII secolo distrutta dal terremoto del 1755 e poi ricostruita. Più avanti c'è il Cabo Espichel a picco sul mare a 160 m, il faro del Settecento e una chiesa del Seicento.

Setùbal, oltre che patria del poeta Bocage lo è anche della nota cantante lirica Luisa Todi alla quale è intitolato una lunga avenida alberata che attraversa tutta la città.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Popolazione di Setúbal (1801 – 2004)
1801 1849 1900 1930 1960 1981 1991 2001 2004
15442 15060 35990 50456 56344 98366 103634 113934 120117

Freguesias[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

Calcio[modifica | modifica sorgente]

La squadra principale della città è il Vitória Futebol Clube.

Inoltre sono nati in questa città:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Portogallo Portale Portogallo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Portogallo