Monete euro slovene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le monete euro slovene (Slovenski evrokovanci) sono entrate in circolazione il 1º gennaio 2007, quando la precedente valuta nazionale della Slovenia, il tallero, è stata sostituita dall'euro secondo un rapporto di cambio di 239,640 a 1. Le monete euro immesse nel mercato sloveno in occasione del cambiamento di valuta sono state circa 230 milioni, e sono state interamente coniate dalla zecca della Finlandia, che si è aggiudicata il bando internazionale indetto dalla Slovenia.

Le facce nazionali delle monete euro slovene sono state presentate al pubblico il 7 ottobre 2005; si tratta di otto diverse raffigurazioni, opera degli autori Miljenko Licul, Maja Licul e Janez Boljka.

La Slovenia è stato il primo paese della zona euro ad utilizzare sin dal principio la seconda versione delle facce comuni per le monete dorate (10, 20, 50 centesimi) e bicromatiche (1 e 2 euro); i dodici paesi facenti parte dell'eurozona già prima del 2007 impiegavano in precedenza un conio leggermente diverso.

Su tutte le monete sono raffigurate le dodici stelle dell'Unione europea, l'anno di conio e la scritta SLOVENIJA (Slovenia).

Le monete sono coniate dalla:

Faccia nazionale[modifica | modifica sorgente]

Monete euro Slovene
Immagine Valore Descrizione Design Emissione
bordo dritto rovescio
0,01 € Slovenia.jpg 1 cent liscio design comune Una cicogna, già presente sulla moneta da 20 talleri sloveni 7 ottobre 2005 1º gennaio 2007
0,02 € Slovenia.jpg 2 cent liscio con un singolo solco centrale design comune La Pietra del Principe, utilizzata nelle cerimonie di incoronazione di principi e duchi della Carinzia 7 ottobre 2005 1º gennaio 2007
0,05 € Slovenia.jpg 5 cent liscio design comune Il seminatore, opera del pittore impressionista sloveno Ivan Grohar 7 ottobre 2005 1º gennaio 2007
0,10 € Slovenia.jpg 10 cent smerlato (bordo rigato) design comune Il progetto (mai realizzato) dell'architetto Jože Plečnik per il palazzo del parlamento sloveno, con l'iscrizione Katedrala svobode (Cattedrale della libertà) 7 ottobre 2005 1º gennaio 2007
0,20 € Slovenia.jpg 20 cent liscio con sette rientranze ("Fiore spagnolo") design comune Una coppia di cavalli lipizzani, con l'iscrizione Lipicanec 7 ottobre 2005 1º gennaio 2007
0,50 € Slovenia.jpg 50 cent smerlato (bordo rigato) design comune Il monte Tricorno, con la costellazione del Cancro (corrispondente al segno zodiacale sotto il quale la Slovenia ha conquistato l'indipendenza, cioè 25 giugno 1991) e l'iscrizione Oj Triglav, moj dom (Oh Tricorno, casa mia) 7 ottobre 2005 1º gennaio 2007
1 € Slovenia.jpg 1 euro sei segmenti alternati, tre lisci, tre finemente rigati design comune Ritratto di Primož Trubar, con l'iscrizione (in sloveno arcaico) Stati inu obstati (Stare e rimanere) 7 ottobre 2005 1º gennaio 2007
2 € Slovenia.jpg 2 euro Edge slovenia s01.jpg "SLOVENIA" in sloveno, seguita da un punto inciso design comune Ritratto del poeta France Prešeren, con il primo verso della settima strofa della Zdravljica, l'inno nazionale sloveno 7 ottobre 2005 1º gennaio 2007

Quantità monete in circolazione[modifica | modifica sorgente]

Valore facciale[1] €0.01 €0.02 €0.05 €0.10 €0.20 €0.50 €1 €2
2007 44.600.000 44.150.000 43.700.000 42.700.000 37.150.000 32.100.000 29.650.000 21.250.000
2008 --- --- --- --- --- --- --- ---
2009 17.900.000 12.300.000 --- --- --- --- --- ---
2010 --- --- --- --- --- --- --- ---
2011 --- --- --- --- --- --- --- ---
2012 --- --- --- --- --- --- --- ---
2013 --- --- --- --- --- --- --- ---
/// = non emessa, ??? = finora sconosciuto, --- = piccole quantità per collezionisti

2€ Commemorativi[modifica | modifica sorgente]

  • La Slovenia coniò il suo primo 2€ commemorativo nel 2007, anno in cui adottò l'euro, per celebrare il 50º anniversario della firma dei Trattati di Roma (emissione comune di tutti gli Stati dell'Eurozona).
  • Nel 2008 venne emesso un 2€ dedicato a Primož Trubar in occasione del 500º anniversario della sua nascita. Il volto di Primož Trubar è già presente sulla faccia nazionale nel taglio da 1€.
  • Nel 2009, come tutti gli Stati dell'Eurozona, venne emesso un 2€ per celebrare il 10º anniversario dell'UEM.
  • Nel 2010 venne coniato un 2€ in occasione del 200º anniversario dell'orto botanico di Lubiana.
  • Nel 2011 è stato emesso un 2€ per commemorare il 100º anniversario della nascita di Franc Rozman.
  • Nel 2012, come tutti gli Stati dell'Eurozona, venne emesso un 2€ per celebrare il 10º anniversario della circolazione delle banconote e monete Euro.
  • Nel 2013 è stato emesso un 2€ per commemorare l'800º anniversario della scoperta delle Grotte di Postumia.


Controversie[modifica | modifica sorgente]

  • I cavalli lipizzani sulla moneta da 20 centesimi sono effettivamente originari della Slovenia, nella zona di Lipica (italiano Lipizza) precisamente, ma è soprattutto alla Scuola di Equitazione Spagnola di Vienna in Austria che la fama di questa razza è più legata. Perciò la presentazione di questo pezzo è stata accolta male in Austria. I cavalli lipizzani sono stati infatti usati precedentemente sulla moneta da 5 scellini (5-Schilling-Münze), come simbolo nazionale. Non vi sono comunque state, da parte del governo austriaco, proteste ufficiali contro questa moneta. L'utilizzo di questo simbolo può anche essere considerato in un'ottica positiva in quanto riferimento al passato comune (Impero Asburgico) di Austria e Slovenia.[7][8].
  • La scelta della Pietra del Principe come simbolo nazionale da effigiare sulla moneta da 2 centesimi ha dato origine in Austria ad una controversia, in quanto la Carinzia, a cui apparteneva parte della Slovenia, è oggi una regione austriaca, ed il reperto archeologico non è conservato quindi in Slovenia, ma in un museo di Klagenfurt, capoluogo della Carinzia. La regione, governata allora da Jörg Haider, ha presentato una protesta ufficiale il 25 ottobre 2005, ma è stata respinta dal ministro degli affari esteri sloveno Dimitrij Rupel, che l'ha definita poco seria.[9]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Circulating Mintage quantities, Henning Agt. URL consultato il 19 agosto 2008.
  2. ^ Catalogo lamoneta.it: 2€ commemorativo TdR 2007
  3. ^ Catalogo lamoneta.it: 2€ commemorativo 2008
  4. ^ Catalogo lamoneta.it: 2€ commemorativo UEM 2009
  5. ^ Catalogo lamoneta.it: 2€ commemorativo 2010
  6. ^ Catalogo lamoneta.it: 2€ commemorativo 2011
  7. ^ Articolo della BBC in merito alla controversia sui cavalli lipizzani, BBC News, Europe, 14 giugno - 2006
  8. ^ Articolo su Network Europe in merito alla controversia sui cavalli lipizzani, Network Europe, 29 dicembre - 2006
  9. ^ Articolo della ICE in merito alla controversia della Pietra del Principe, Insight Central Europe News, 11 novembre - 2005

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]