Monete euro lettoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Situazione aggiornata ad agosto 2014:

██ Zona euro

██ UE appartenenti all'AEC II

██ UE non appartenenti all'AEC II

██ UE appartenenti all'AEC II con opt-out

██ UE non appartenenti all'AEC II con opt-out

██ Non UE che usano bilateralmente l'euro

██ Non UE che usano unilateralmente l'euro

Le monete euro lettoni (Latvijas eiro monētas) sono una valuta avente corso legale in Lettonia e in tutti i paesi aderenti alla moneta unica dell'Unione europea, in circolazione dal 1º gennaio 2014.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Questo paese baltico è membro dell'Unione europea dal 1º maggio 2004 e precedentemente l'adozione dell'euro utilizzava il lats lettone.

La Lettonia, entrata nell'ERM II, aveva progettato inizialmente di entrare nell'eurozona il 1º gennaio 2008, ma in seguito la data è stata spostata al 1º gennaio 2014,[2] avendo il governo lettone varato a novembre 2012 una serie di leggi, che dovevano essere approvate in tripla lettura, volte ad agevolare tale obiettivo. Le leggi hanno avuto approvazione definitiva il 31 gennaio 2013[3][4].

Il 4 marzo 2013 il governo lettone ha ufficialmente presentato al Consiglio dell'Unione europea la richiesta di adesione all'Eurozona a partire dal 1º gennaio 2014. A seguito di tale richiesta, il 5 giugno 2013 la Commissione europea ha presentato la propria relazione sul rispetto dei criteri di convergenza (secondo i parametri del 28 febbraio 2013) e ha dato il suo parere favorevole all'adozione dell'euro da parte della Lettonia[5]. A partire da questa relazione e da quella della Banca centrale europea, dopo aver acquisito i pareri del Consiglio europeo[6] e del Parlamento europeo[7], il Consiglio dell'Unione europea (Ecofin) il 9 luglio 2013 ha adottato la decisione definitiva sull'adozione della moneta unica a partire dal 1º gennaio 2014 ed ha fissato il tasso irrevocabile di cambio tra lats ed euro a 0.702804[1][8].

Faccia nazionale[modifica | modifica wikitesto]

I disegni della faccia nazionale delle monete euro lettoni sono stati fatti da Laimonis Šēnbergs per i tagli da 1, 2, 5, 10, 20 e 50 centesimi e Guntars Sietiņš per i tagli da 1 e 2 euro; essi sono stati resi pubblici nel luglio 2006 sul sito della Banca Centrale della Lettonia[9]. Essi prevedevano il Monumento alla Libertà di Riga sulla moneta da 2 euro, il volto di una fanciulla lettone (già comparsa sulle monete da 5 Lati del 1929, prima della Seconda guerra mondiale) sulla moneta da 1 euro, lo stemma della Lettonia completo sulle monete da 10, 20 e 50 centesimi, e lo stemma in formato semplice sulle monete da 1, 2 e 5 centesimi. La faccia nazionale della moneta da 2 euro proposta inizialmente, il Monumento alla Libertà di Riga, è stata successivamente scartata per l'impossibilità di proporzionare adeguatamente l'immagine mantenendone la riconoscibilità.[10] La moneta da 2 euro riporta quindi lo stesso volto di fanciulla lettone previsto per la moneta da 1 euro.

€ 0,01 € 0,02 € 0,05
€ 0,01 Latvia 2014.png € 0,02 Latvia 2014.png € 0,05 Latvia 2014.png
Stemma semplificato della Lettonia Stemma semplificato della Lettonia Stemma semplificato della Lettonia
€ 0,10 € 0,20 € 0,50
€ 0,10 Latvia 2014.png € 0,20 Latvia 2014.png € 0,50 Latvia 2014.png
Stemma completo della Lettonia Stemma completo della Lettonia Stemma completo della Lettonia
€ 1 € 2 Bordo € 2
€ 1 Latvia 2014.png € 2 Latvia 2014.png 2 eiro LV josta.jpg[11][12]
Ritratto di una fanciulla lettone Ritratto di una fanciulla lettone "DIO BENEDICA LA LETTONIA" in lettone intervallato da tre stelle

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Consiglio dell'Unione europea, Latvia to adopt euro on 1 January 2014, europa.eu, 9 luglio 2013. URL consultato il 9 luglio 2013.
  2. ^ Informativa ufficiale della Banca di Lettonia
  3. ^ (LV) Legge di introduzione dell'euro (No: 459/Lp11), Saeima, 16 novembre 2012. URL consultato il 18 marzo 2013.
  4. ^ (EN) Latvian parliament paves way to euro switch, EurActiv, 1º febbraio 2013. URL consultato il 18 marzo 2013.
  5. ^ Lettonia pronta a adottare l'euro nel 2014: questa la conclusione della Commissione, europa.eu, 5 giugno 2013. URL consultato il 5 giugno 2013.
  6. ^ Parere acquisito il 28 giugno 2013 nelle Conclusioni.
  7. ^ Parere votato il 3 luglio 2013.
  8. ^ (EN) Latvia formally applies for eurozone membership, Euractiv.com, 4 marzo 2013. URL consultato il 17 marzo 2013.
  9. ^ Le immagini delle monete euro lettoni si possono vedere tramite questo link.
  10. ^ Informativa ufficiale della Banca di Lettonia relativa all'adozione dell'Euro
  11. ^ (EN) Informazioni sui 2 euro lettoni sul sito della Banca centrale lettone
  12. ^ (EN) 2 euro sul sito della Banca Centrale Europea

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]