Luigi Antonio del Palatinato-Neuburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Antonio del Palatinato-Neuburg
vescovo della Chiesa cattolica
1660 Ludwig.jpg
BishopCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti vescovo di Worms
Nato 9 giugno 1660, Düsseldorf
Consacrato vescovo 1691
Deceduto 4 maggio 1694, Düsseldorf

Luigi Antonio del Palatinato-Neuburg (Düsseldorf, 9 giugno 16604 maggio 1694) fu vescovo di Worms e Gran Maestro dell'Ordine Teutonico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Luigi Antonio era figlio dell'Elettore Palatino Filippo Guglielmo. Come figlio minore venne gli venne riservata la carriera ecclesiastica. Dal 1684 al 1694 fu Gran Maestro dell'Ordine Teutonico in Germania, dal 1689 Prevosto del Principato-Prevosturale di Ellwangen e dal 1691 al 1694 fu vescovo di Worms. Dal 1691 fu arcivescovo coadiutore di Magonza. Quando nel 1685 il Palatinato entrò in guerra, si schierò con il fratello Giovanni Guglielmo dal 1689, ottenendo e difendendo l'Abbazia di Heidelberg.

Luigi Antonio era fratello degli Elettori Palatini Giovanni Guglielmo (1690-1716) e Carlo III Filippo (1716-42). Anche gli arcivescovi di Treviri e Magonza e il Principe-Arcivescovo Francesco Luigi (1664-1732) furono suoi fratelli. Egli aveva anche una sorella Eleonora (1655-1720) che sposò l'Imperatore Leopoldo I e fu la madre dei futuri imperatori Giuseppe I e Carlo VI. Un'altra sua sorella fu regina di Spagna e Portogallo.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Palatinato-Neuburg
Wittelsbach
Armoiries électeurs palatins de Neubourg.svg

Ottone col fratello Filippo
Filippo col fratello Ottone
Wolfgang
Figli
Filippo Luigi
Wolfgang Guglielmo
Filippo Guglielmo
Giovanni Guglielmo
Carlo Filippo
Carlo Teodoro
Modifica
Luigi Antonio del Palatinato-Neuburg Padre:
Filippo Guglielmo del Palatinato
Nonno paterno:
Volfango Guglielmo del Palatinato-Neuburg
Bisnonno paterno:
Filippo Luigi del Palatinato-Neuburg
Trisnonno paterno:
Volfango del Palatinato-Zweibrücken
Trisnonna paterna:
Anna d'Assia
Bisnonna paterna:
Anna di Jülich-Kleve-Berg
Trisnonno paterno:
Guglielmo di Jülich-Kleve-Berg
Trisnonna paterna:
Maria d'Austria
Nonna paterna:
Maddalena di Baviera
Bisnonno paterno:
Guglielmo V di Baviera
Trisnonno paterno:
Alberto V di Baviera
Trisnonna paterna:
Anna d'Austria
Bisnonna paterna:
Renata di Lorena
Trisnonno paterno:
Francesco I di Lorena
Trisnonna paterna:
Cristina di Danimarca
Madre:
Elisabetta Amalia d'Assia-Darmstadt
Nonno materno:
Giorgio II d'Assia-Darmstadt
Bisnonno materno:
Luigi V d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Giorgio I d'Assia-Darmstadt
Trisnonna materna:
Maddalena di Lippe
Bisnonna materna:
Maddalena di Brandeburgo
Trisnonno materno:
Giovanni Giorgio di Brandeburgo
Trisnonna materna:
Elisabetta di Anhalt-Zerbst
Nonna materna:
Sofia Eleonora di Sassonia
Bisnonno materno:
Giovanni Giorgio I di Sassonia
Trisnonno materno:
Cristiano I di Sassonia
Trisnonna materna:
Sofia di Brandeburgo
Bisnonna materna:
Maddalena Sibilla di Hohenzollern
Trisnonno materno:
Alberto Federico di Prussia
Trisnonna materna:
Maria Eleonora di Jülich-Kleve-Berg

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Teutonico - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Teutonico

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert Salzer: Das Schloss gesprengt, die Stadt verbrannt. Zur Geschichte Heidelbergs in den Jahren 1688 und 1689 und von dem Jahre 1689 bis 1693. Seite 156. Guderjahn, Heidelberg 1993 (Nachdruck des Buches aus dem Jahr 1878/79), ISBN 3-924973-24-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Gran Maestro dell'Ordine Teutonico Successore Coat of arms of the Teutonic Order.png
Johann Caspar von Ampringen 1684-1694 Francesco Luigi del Palatinato-Neuburg
Predecessore Prevosto di Ellwangen Successore Monastergen.png
Heinrich Christoph von Wolframsdorf 1689-1694 Francesco Luigi del Palatinato-Neuburg
Predecessore Vescovo di Worms Successore BishopCoA PioM.svg
Johann Karl von Frankenstein 1691-1694 Francesco Luigi del Palatinato-Neuburg

Controllo di autorità VIAF: 52487653 LCCN: n94052627