Francesco Maria Brancaccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Maria Brancaccio
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato 15 aprile 1592, Canneto
Creato cardinale 28 novembre 1633 da papa Urbano VIII
Deceduto 9 gennaio 1675, Roma

Francesco Maria Brancaccio (Canneto, 15 aprile 1592Roma, 9 gennaio 1675) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Canneto, presso Bari, il 15 aprile 1592, appartenente alla nobile famiglia napoletana dei Brancaccio, figlio del Barone Muzio II Brancaccio, viceré di Puglia, e di una Zenobia di Costanza.

Papa Urbano VIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 28 novembre 1633.

Morì il 9 gennaio 1675 all'età di 82 anni.

Nel 1642 gli fu dedicata la raccolta di musiche didattiche Solfeggiamenti et ricercari a due voci (Lodovico Grignani, Roma 1642) di Giovanni Gentile. Nel frontespizio della medesima raccolta è citato come «CARD. FRANCESCO MARIA / BRANCACCIO. / VESCOVO DI VITERBO». In appendice, si trova il canone a due voci «Cavato dalle lettere vocali del nome, e cognome / DELL'EMINENTISSIMO E REVERENDISSIMO / CARDINALE BRANCACCIO».

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Cardinale protopresbitero Successore CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Battista Maria Pallotta 1663-1666 Stefano Durazzo

Controllo di autorità VIAF: 51853031