Alberto V di Baviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ducato di Baviera
Wittelsbach
1503-1623
Wappen Kurpfalz.svg

Alberto IV
Figli
Guglielmo con Ludovico X
Figli
Ludovico con Guglielmo IV
Alberto V
Guglielmo
Figli
Massimiliano I
Modifica
Alberto V di Baviera ritratto di Hans Mielich (Pinacoteca vecchia).

Alberto V di Wittelsbach detto der Grossmutige (Monaco di Baviera, 29 febbraio 1528Monaco di Baviera, 24 ottobre 1579) fu Duca di Baviera dal 1550 sino alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Monaco da Guglielmo IV di Baviera e Maria Giacomina di Baden. I suoi nonni materni furono il Margravio Filippo I di Baden-Sponheim e Elisabetta del Palatinato. Elisabetta era figlia di Filippo del Palatinato (1448 - 1508) e di Margherita di Baviera-Landshut. Margherita era figlia di Ludovico IX di Baviera e Amalia di Sassonia.

Attività politica[modifica | modifica sorgente]

Alberto venne educato a Ingolstadt sotto insegnanti di stampo cattolico. Nel 1547 sposò Anna d'Asburgo, una delle figlie di Ferdinando I d'Asburgo e di Anna di Boemia e Ungheria (15031547), figlia del Re Ladislao II di Boemia e Ungheria e di sua moglie, Anna di Foix; l'unione concluse la secolare lotta tra Baviera ed Austria.

Alberto V di Baviera.

Alberto era ora libero di concentrarsi pienamente nelle questioni interne dei propri domini ed in particolare si concentrò sul far divenire la Baviera uno dei centri fondamentali della controriforma. Incapace di natura di prestar fede ai saldi principi della religione, condusse una vita di piacere, rimanendo comunque convinto che la fortuna dei Wittelsbach derivasse dall'essere il punto di riferimento cattolico per la Germania. Nelle questioni interne prese poche decisioni e di poco conto, devolvendo la maggior parte della gestione, soprattutto negli ultimi anni del suo governo, a Georg Stockhammer e a Wiguleus Hundt. Quest'ultimo ebbe parte rilevante per il conseguimento del trattato di Passau (1552) e della pace di Augsburg (1555).

Alberto compì sforzi inauditi per far ottenere al proprio figlio, Ernesto di Baviera, l'elezione ad Arcivescovo di Colonia. Gli sforzi si vanificarono con la morte di Alberto, ma questo progetto venne raccolto dai suoi successori che ottennero il titolo e lo detennero per oltre due secoli.

Alberto è sepolto nella Chiesa di Nostra Signora di Monaco.

Attività culturale[modifica | modifica sorgente]

Alberto si definì come un patrono delle arti e fondò per questo diverse collezioni d'arte e la biblioteca di corte di Monaco divenne uno dei centri fondamentali della cultura bavarese durante tutto il XVI.

Matrimonio ed eredi[modifica | modifica sorgente]

Dal matrimonio con Anna d'Austria nacquero i seguenti figli che raggiunsero l'età adulta:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca di Baviera Successore
Guglielmo IV 1550-1579 Guglielmo V

Controllo di autorità VIAF: 88838540 LCCN: no/90/8560

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie