Jacqueline Logan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jacqueline Logan

Jacqueline Logan, nata Jacqueline Medura Logan (Corsicana, 30 novembre 1901Melbourne, 4 aprile 1983), è stata un'attrice statunitense del cinema muto.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di un noto architetto e di una cantante lirica, Jacqueline Logan nacque nel Texas, a Corsicana, il 30 novembre 1901. Per ragioni di salute, si trasferì per un breve periodo a Colorado Springs: in quella città, frequentò un corso di giornalismo tenuto da Ford Frick. Con la scusa di andare in visita da uno zio, si recò a Chicago dove invece cercò lavoro come ballerina, mentendo sulla sua vera età per essere assunta. Quando lo zio la ritrovò, il risultato fu che dovette lasciare quel lavoro. Andò allora a New York, dove ebbe una particina in Florodora, un famoso musical di Broadway del 1920. Lì, venne notata da Florenz Ziegfeld: il celebre impresario la prese come ballerina. Doveva sostituire Billie Donovan che aveva lasciato la compagnia per recarsi a Hollywood. Sempre sotto l'ala protettiva di Ziegfeld, Jacqueline posò per il famoso fotografo Alfred Cheney Johnston e ebbe una parte in una commedia di Johnny Hines.

Carriera cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Fece il suo primo provino cinematografico insieme a uno sconosciuto Ben Lyon. L'attore, marito di Bebe Daniels, sarebbe diventato in seguito uno dei più noti volti del cinema muto. Logan, sotto contratto con l'Associated Producers, recitò nel 1921 con Jane Peters - un'attrice che poi diventò famosa con il nome Carole Lombard - nel film A Perfect Crime. In quell'anno, Jacqueline girò anche Molly O', che aveva come protagonista Mabel Normand. Nei primi anni venti, la giovane attrice - che aveva vinto la prima edizione del concorso WAMPAS Baby Stars - passò presto a ruoli di protagonista, lavorando a fianco di attori come Thomas Meighan, Milton Sills, Ricardo Cortez, Leatrice Joy, Richard Dix, Lon Chaney e William Powell.

Nel novembre 1924, venne coinvolta nel caso della misteriosa morte di Thomas H. Ince: Jacqueline Logan - che all'epoca era sotto contratto del famoso produttore - faceva parte del gruppo di ospiti dello yacht Oneida appartenente al potente editore William Randolph Hearst. Il caso non fu mai risolto, ma alcune delle ipotesi più credibili tendono ad attribuire la morte di Ince a uno sparo dello stesso Hearst che avrebbe colpito per errore il produttore, il cui bersaglio era forse Charlie Chaplin.

Nel 1926, fu una dei protagonisti, insieme a Louise Fazenda, di Footloose Widow e di Blood Ship con Richard Arlen. Altri prestigiosi partner furono Antonio Moreno e i fratelli Lionel e John Barrymore.

Nel 1927, Jacqueline venne scelta da Cecil B. DeMille per il ruolo di Maria Maddalena nel suo Il re dei re, un film che raggiunse il record di incassi al botteghino e che, ancora molti anni dopo la sua uscita, continuò a essere proiettato in ogni parte del mondo. Quando si passò al sonoro, la voce di Jacqueline venne registrata su disco per aggiungerla alla sonorizzazione del film.

Ma, attrice di cinema muto, Logan non rinnovò il suo successo con l'avvento del sonoro. Fu nel cast tutto stelle di uno dei primissimi musical, Rivista delle nazioni, quindi lavorò per la Columbia Pictures di Harry Cohn. Tornata a lavorare in teatro, recitò in Inghilterra. In Gran Bretagna, le venne affidata dalla British International Pictures la realizzazione di un film, Strictly Business, di cui firmò la sceneggiatura e la regia e che, alla sua uscita, ebbe un buon successo. Quando, però, ritornò negli Stati Uniti, Cohn - pur complimentandosi con lei per la buona riuscita nella sua nuova professione - non considerò l'idea di prendere una donna regista nella sua scuderia e per lei la nuova carriera morì sul nascere.

Logan si ritirò dalle scene nel 1934, dopo il suo matrimonio con un industriale, Larry Winston[1]. Le ultime sue apparizioni su un palcoscenico furono a Broadway, in due spettacoli teatrali. Ritornò eccezionalmente sullo schermo nel 1973, nel film Secrets of a Door-to-Door Salesman.

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il divorzio dal marito nel 1947, Jacqueline Logan mantenne la sua residenza nella contea di Westchester, nello stato di New York. Gli inverni, invece, li passava in Florida insieme alle amiche Lila Lee e Dorothy Dalton, anche loro famose attrici del muto.

Fervente repubblicana e conservatrice, membro della John Birch Society, si spese in attività politiche contro quelle che lei riteneva movimenti o associazioni pericolosi per la costituzione degli Stati Uniti.

Morì a Melbourne, in Florida, il 4 aprile 1983 e fu sepolta nel Greenwood Cemetery di Decatur, nell'Illinois.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Jacqueline Logan fu, nel 1922, una delle vincitrici del concorso WAMPAS Baby Stars

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

La filmografia è completa[2].

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Film o documentari dove appare Jacqueline Logan[modifica | modifica wikitesto]

Spettacoli teatrali[modifica | modifica wikitesto]

  • Florodora revival (Broadway 5 aprile 1920)
  • Two Strange Women (Broadway, 10 gennaio 1933)
  • Merrily We Roll Along (Broadway, 29 settembre 1934)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Find a Grave
  2. ^ Filmografia IMDb

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 66728765 LCCN: n95089454