Ben Lyon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ben Lyon (Atlanta, 6 febbraio 190122 marzo 1979) è stato un attore, regista e produttore cinematografico statunitense.

Recitò con le attrici più celebri del cinema muto come Pola Negri, Gloria Swanson, Colleen Moore, Barbara La Marr, Viola Dana, Anna Q. Nilsson, Mary Astor e Blanche Sweet.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Atlanta in Georgia, iniziò la sua carriera di attore cinematografico nel 1918, dopo aver lavorato a Broadway a fianco di Jeanne Eagles.

Nel 1923, dopo il successo ottenuto con il suo ruolo in Flaming Youth, ottenne delle parti da protagonista e si trovò a lavorare con molte delle dive dell'epoca. Il suo ruolo più importante è quello nel film Gli angeli dell'inferno (1930), dove recitò accanto a Jean Harlow. La pellicola ottenne un grandissimo successo e lanciò la Harlow nel firmamento delle dive, ma contribuì anche alla popolarità di Ben Lyon, che nei dieci anni seguenti sarà sempre molto richiesto.

Nel 1930 sposò la famosa attrice Bebe Daniels, con la quale formò una coppia tra le più importanti dello show business e con la quale collaborò artisticamente in diverse occasioni. Negli anni della guerra, i due si trasferirono a Londra, dove diventarono conduttori radiofonici per la BBC. La trasmissione Hi Gang, che scrissero e produssero, andò in onda poi per decenni e fu estremamente popolare durante la seconda guerra mondiale, quando fu trasmessa con regolarità durante il durissimo periodo dei bombardamenti sull'Inghilterra.

Nel 1946, in un periodo in cui lavorò per la 20th Century Fox, Lyon incontrò una giovane attrice alle prime armi, Norma Jeane Dougherty, che definì come "una nuova Jean Harlow"[1]. Organizzò per lei un provino a colori e la ragazza, con il nome di Marilyn Monroe, firmò il suo primo contratto con lo studio con un compenso mensile di 125 dollari per 6 mesi[2]: era il 24 agosto 1946[3].

Negli anni sessanta la Daniels fu colpita da ripetuti ictus, e Lyon la assistette fino alla morte di lei nel 1971.

In seconde nozze, sposò un'altra attrice, Marian Nixon. Nel 1979, mentre si trovava in crociera con la moglie nei pressi di Honolulu, alle Hawaii, Lyon morì per un attacco cardiaco e fu sepolto all'Hollywood Forever Cemetery. Marion Nixon gli sopravvisse fino al 1983.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Per il suo contributo all'industria cinematografica, Ben Lyon ha una stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guido Aristarco, Il Mito dell'attore: come l'industria della star produce il sex symbol, pag 75, Edizioni Dedalo, 1983, ISBN 978-88-220-5015-1.
  2. ^ Guido Sandra, Marilyn Scandal, pag 75, ristampa, Arrow Books, 1990, ISBN 978-0-515-10238-3.
  3. ^ Sarah Bartlett Churchwell, The many lives of Marilyn Monroe, Volume 2005,Parte 2, pag 177, Granta Books, 2005, ISBN 978-88-7180-861-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN61810994 · ISNI: (EN0000 0001 1766 4864 · BNF: (FRcb14689180b (data)