Ricardo Cortez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ricardo Cortez

Ricardo Cortez, nato Jacob Krantz (Vienna, 19 settembre 1899New York, 28 aprile 1977), è stato un attore e regista austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Con Greta Garbo in Torrent (1926)

Sotto lo pseudonimo latino si nasconde un viennese battezzato come Jacob Krantz, che emigrò giovanissimo con la famiglia negli Stati Uniti, esercitando i più disparati mestieri per mantenersi durante gli studi di recitazione.

Al suo arrivo a Hollywood durante il periodo di massima popolarità di Rodolfo Valentino, il teutonico Jacob venne trasformato dagli Studios nello spagnolo Ricardo. La Paramount tentò di farne il successore della grande star morta prematuramente, tuttavia il giovane Cortez, alto e bruno, non voleva nessun paragone con il latin lover che era appena venuto a mancare, tuttavia recitò in molti film romantici, spesso mediocri, che si reggevano più sul suo aspetto fisico che sulla sceneggiatura.

Senza mai assurgere alle grandi vette di Hollywood, Cortez interpretò da protagonista alcuni film quali il melodramma Melodie della vita (1932), il thriller Il grande nemico (1935), accanto Bette Davis, e il poliziesco L'ultimo avvertimento di Mr. Moto (1939).

Interpretò moltissimi altri film in ruoli secondari, per un totale di circa 100 pellicole. Tra il 1939 e il 1940 provò a passare alla regia, ma i suoi tentativi dietro la macchina da presa ebbero risultati deludenti. Durante gli anni quaranta diradò progressivamente le sue apparizioni cinematografiche, comparendo ancora nei noir Il segreto del medaglione (1946) e La collana insanguinata (1947).

Tornato a lavorare a Wall Street, Cortez diventò uno stimato broker. Si concesse un ritorno sul set unicamente per un ruolo nel dramma L'ultimo urrà (1958) di John Ford e per un'apparizione in un episodio della serie televisiva western Bonanza (1960)

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN12567793 · LCCN: (ENn87911727 · ISNI: (EN0000 0001 2276 5686 · GND: (DE1013862333 · BNF: (FRcb14674435x (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie