Gianni Quaranta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore scenografia 1987

Gianni Quaranta (...) è un regista, scenografo, costumista e designer italiano.

Le sue attività coprono il cinema, il teatro lirico e di prosa, la pubblicità e l'ideazione di progetti creativi per mostre ed eventi di spettacolo.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Gianni Quaranta si è laureato presso l'Accademia di belle arti di Brera. Fu direttore degli allestimenti scenici del Teatro La Fenice di Venezia nella stagione 1972-73 e del Teatro dell'Opera di Roma nella stagione 1984-85. Ha curato le scenografie teatrali di spettacoli di Mauro Bolognini, Filippo Crivelli, Giorgio Ferrara, Giancarlo Menotti, Luca Ronconi, e Franco Zeffirelli[1][2].

Crea e disegna la scenografia di grandi opere liriche di repertorio quali La Traviata, Tosca, Rigoletto, Falstaff, Aida, Mosé e il Faraone, Guglielmo Tell, Don Carlos, Carmen, Adriana Lecouvreur, Il Turco in Italia, Il Tabarro, Suor Angelica, Gianni Schicchi e molte altre per i più prestigiosi teatri italiani e del mondo, tra cui: La Scala di Milano, La Fenice di Venezia, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Regio di Torino, il Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro Politeama di Palermo, il Théâtre National de l’Opéra di Parigi, il Grand Théâtre de Genève, lo Staatsoper di Vienna, il Theatro Municipal do Rio de Janeiro, il The Dallas Opera House, il Philadelphia Opera Company, il Lyric Opera of Chicago, la Royal Opera House di Muscat, il Metropolitan Opera House di New York.

Nel cinema debutta nel 1971 ideando, insieme a Mongiardino, la scenografia di Fratello Sole, Sorella Luna di Franco Zeffirelli, dimostrando una notevole capacità di fondere reminiscenze di stampo teatrale con uno spiccato gusto realistico, tanto da ottenere la prima delle tre nominations all'Oscar. Ha ottenuto il Nastro d'argento alla migliore scenografia nel 1978 per il film Gesù di Nazareth e nel 1983 per il film La traviata. Nel 1986 riceve il premio Oscar alla migliore scenografia per il film Camera con vista e nel 1995 il Premio César per la migliore scenografia per il film Farinelli - Voce regina. Per i sopraddetti film La traviata e Camera con vista ha anche vinto due BAFTA alla migliore scenografia.

Stimato in Europa ed in America, oltre che con James Ivory, lavora nel cinema con registi quali François Giraud, Paul Mazursky, Herbert Ross, Jean Pierre Ponnelle, Gerard Corbiau, H. Gordon Boos, Anthony Hickox, James Cellan Jones, Paul Schrader.

Nel 1995 inizia la sua carriera di regista di opere teatrali, con la Tosca di Giacomo Puccini, interpretata da Josè Cura e Barbara De Maio a Torre del Lago Puccini, città dove annualmente si svolge il celebre Festival dedicato al grande compositore. Tra gli altri, nel 2011, la Royal Opera House di Muscat (Sultanato dell’Oman) gli conferisce il prestigioso incarico di regista, scenografo e costumista per l’opera Carmen di Georges Bizet, per la prima stagione inaugurale del teatro, con un cast cosmopolita tra cui il tenore Marcello Giordani ed il soprano Julia Gertseva.

In seguito cura la regia, scenografia e luci del musical Datemi tre caravelle, ispirato alla vita di Cristoforo Colombo e allestito nell’antico teatro greco–romano di Taormina (Sicilia). Dirige inoltre lavori cinematografici, tra cui Maruzzella, vincitore del primo premio al Festival di Sabaudia, ed il Dono dei Magi, tratto dall’omonimo racconto di O. Henry.

Nel campo della pubblicità ha lavorato per le ditte Mulino Bianco, la FIAT, la Banca di Credito Cooperativo di Roma, TIM e IP Petroli, tra le altre.

Nel campo degli eventi si segnalano Maestri del Lino (una sfilata di moda di dieci stilisti europei), la mostra fotografica Il letto racconta e la mostra Falso non ha senso (esposizione sul tema della contraffazione sostenuta da ditte di prodotti di lusso).

Il 21 novembre 2009 – in occasione del Decennale della Lettera agli Artisti di Giovanni Paolo II, ed a 45 anni dallo storico incontro di Paolo VI con gli Artisti – il Santo Padre, Benedetto XVI, lo invita all’incontro del Papa con i più illustri ed affermati artisti provenienti da tutti i continenti.

Gli innumerevoli successi conseguiti nei vari ambiti della sua brillante carriera, oltre ad essere avvalori dall’assegnazione dei massimi riconoscimenti a livello mondiale, gli sono valsi l'onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana (1995).

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

2011 CREDO AD ASTRAM (Premio Ucraino di Eccellenza), per il contributo apportato alla cultura mondiale;

2009 PREMIO AQUILA D’ORO, alla carriera;

2006 PREMIO QUALITA’, migliore scenografia per il film “Farinelli”;

2005 PRIMO PREMIO AL FESTIVAL DI SABAUDIA, miglior regia per il corto “Maruzzella”;

2002 PREMIO DONNA CIRCE, alla carriera;

2001 PREMIO CAPRI HOLLYWOOD, alla carriera;

2001 PREMIO QUALITA’, migliore scenografia per il film “Mirka”;

1995 NOMINATION al DAVID DI DONATELLO, migliore scenografia per il film “Farinelli”;

1995 CESAR, migliore Scenografia per il film “Farinelli”;

1994 PREMIO CINEMA & SOCIETA’, alla carriera;

1988 PREMIO QUALITA’, migliore scenografia per il film “La Leggenda del Santo Bevitore”;

1986 OSCAR, migliore scenografia per il film “Camera con Vista”;

1986 BAFTA FILM AWARD, migliore scenografia per il film “Camera con Vista”;

1983 NASTRO d’ARGENTO, migliore scenografia per il film “La Traviata”;

1983 Carta BENVENUTO A CINECITTA’, per la professionalità;

1982 BAFTA FILM AWARD, migliore scenografia per il film “La Traviata”;

1982 NOMINATION all’OSCAR, migliore scenografia per il film “La Traviata”;

1981 A.I.C. – Associazione Italiana Critici – Festival di Venezia, migliore scenografia per il film “Tempest”;

1978 NASTRO d’ARGENTO, migliore scenografia per il film “Gesù di Nazareth”;

1975 PREMIO QUALITA’, migliore scenografia per il film “900”;

1973 NOMINATION all’OSCAR, migliore scenografia per il film “Fratello Sole, Sorella Luna”;

1973 PRIX d’HONNEUR – Festival Internazionale di Berlino, migliore scenografia per il film “Fratello Sole, Sorella Luna”.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Biografia mymovies. URL consultato il 27.10.2011.
  2. ^ Biografia movieplaier. URL consultato il 27.10.2011.

Controllo di autorità VIAF: 107578353