Giacomo Battiato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giacomo Battiato (...) è un regista, sceneggiatore e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Redattore letterario, nel 1967 pubblica una "Antologia della letteratura e poesia del Decadentismo" per la casa Editrice Mazzotta. Regista per il cinema e la televisione, firma anche la regia di opere liriche. Con la mini serie TV Il marsigliese (1975) vince il Premio Chianciano “Migliore regia” e Premio Cattolica “Miglior giallo”. Il cugino americano (1986) vince il Premio per il “Miglior film televisivo” alla 43ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Nel 1993 ha ricevuto il “Prix Unesco” al Festival Internazionale del film d’Arte a Parigi. Ha diretto anche due stagioni della fiction La Piovra (1997 e 1998). Nell’anno di studi 1998/1999 ha tenuto il corso di Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia.

Con il film "Resolution 819" ha vinto il "Marco Aurelio d'oro" al Festival internazionale del film di Roma 2008, il premio dei giovani al festival di Amnesty International "Movies that Matter", ha ricevuto a Cannes il premio Chalais ed è stato insignito dell'"Alloro d'oro" premio del Senato francese. Ha diretto film pubblicitari e documentari vincendo tra l’altro l’“One Show Gold Award” dell’Art Directors Club di New York, l’ “Andy Award of Excellence” dall’Advertising club di New York e il “Lion d’Or” al 20mo Festival internazionale del film pubblicitario a Cannes.

Nel 2011, al suo nuovo film "L'infiltrato (L'Infiltré)" va il Fipa d'Argento come miglior film al Festival International des Programmes Audiovisuels di Biarritz e porta al giovane Mehdi Dehbi il Fipa d'oro per la miglior interpretazione maschile. Il film è nominato come "Best Drama" agli International Emmy Awards 2012.

Nel 2013 è stato nominato Chevalier de l'Ordre des Arts et des Lettres dal Ministro della Cultura e della Comunicazione della Repubblica Francese.

Risiede a Parigi.

Scrittore[modifica | modifica wikitesto]

Giacomo Battiato nel 1996 pubblica Il suo primo romanzo, Fuori dal cielo, Marsilio Editore, che vince il “Premio Domenico Rea” nel 1996; nello stesso anno è finalista al “Premio Stresa per la Narrativa”; nel 1997 è premiato al “Festival del Primo Romanzo” a Torino. Nel 2000 è edito da Arnoldo Mondadori Editore il suo secondo romanzo "L'amore nel palmo della mano". Nel maggio del 2010 esce, edito da Gaffi, il suo terzo romanzo "39 colpi di pugnale".

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Giacomo Battiato ha realizzato diversi programmi culturali tra i quali:

  • Expressionismus. (Gran Premio del Mifed nel 1975)
  • Ritratto di Pierre Boulez.
  • Un film sul design italiano per il Museum of Modern Art di New York.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN42046201 · LCCN: (ENn96072473 · ISNI: (EN0000 0000 8376 329X · GND: (DE142323101 · BNF: (FRcb140775723 (data)