Dirham marocchino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Dirham marocchino
Nome locale (AR) درهم مغربي
Codice ISO 4217 MAD
Stati Marocco Marocco
Sahara Occidentale Sahara Occidentale
Simbolo د.م.
Frazioni santim (1/100)
Monete 1, 5, 10, 20 e 50 santimat, ½, 1, 2, 5, e 10 dirham
Banconote 20, 50, 100 e 200 dirham
Entità emittente Bank Al-Maghrib
Sito web www.bkam.ma
In circolazione dal 1882 al 1921
poi dal 1960
Tasso di cambio 1 Euro = 11,094 MAD (6 settembre 2014)
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

Il dirham (arabo: درهم, plurale: درهمان , دراهم o درهما) è la moneta del Marocco.

La forma plurale è pronunciata darahim anche se in alcune lingue come il francese e l'inglese si usa comunemente "dirhams".

Il suo codice ISO 4217 è "MAD". È divisa in 100 centimes. Il dirham è emesso dalla Bank Al-Maghrib, la banca centrale del Marocco. È di fatto anche la moneta del Sahara Occidentale.

Mentre il dirham è completamente convertibile l'esportazione della valuta locale è proibita dalla legge.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Prima dell'introduzione di una monetazione moderna nel 1882, nel Marocco erano emesse monete di rame in falus, d'argento in dirham e dì'oro in benduqi. Dal 1882 il dirham divenne una frazione del riyal marocchino pari ad 1/10 di riyal.

Il dirham fu reintrodotto nel 1960. Sostituiva il franco come unità valutaria principale ma fino al 1974 il franco continuò a circolare ed un 1 dirham valeva 100 franchi. Nel 1974 il santim sostituì il franco.

Il dirham è agganciato all’euro dal 1999 con un tasso di cambio costantemente fisso (attestandosi negli ultimi anni di circa 11 MAD per 1€ e circa 8 MAD per 1$) e questo ha permesso al dirham di essere una moneta abbastanza stabile, senza che registri in breve tempo tassi di cambio selvaggi.

Monete[modifica | modifica sorgente]

Nel 1960 fu introdotta la moneta d'argento da 1 dirham. Questa fu seguita da quella di nichel da 1 dirham e da quella d'argento da 5 dirham nel 1965. Nel 1974, con l'introduzione del santim, furono introdotte nuove monete con i valori da 1, 5, 10, 20 e 50 santim e da 1 dirham. La moneta da 1 santim era d'alluminio, quelle da 5 fino a 20 santim erano in ottone mentre i valori maggiori erano in cupro-nickel. Nel 1980 fu introdotta una moneta in cupro-nickel da 5 dirham che fu sostituita da una moneta bimetallica nel 1987. Le monete bimetalliche recano la doppia data d'emissione — 1987 nel calendario gregoriano e 1407 nel calendario islamico. La moneta da 1 santim fu coniata solo fino al 1987 quando furono inaugurati nuovi disegni quando la moneta da ½ dirham sostituì quella da 50 santim senza cambiare le misure e la composizione. Le nuove monete da 5 dirham sono bimetalliche, come anche la moneta da 10 dirham introdotta nel 1995. La moneta in cupronickel da 2 dirham fu introdotta nel 2002. Nel 2011, è stata rilasciata una nuova serie di monete, con la moneta 5 e 10 dirham che utilizza un'immagine latente come una caratteristica di sicurezza.

Monete[1]
Valore Parametri tecnici Descrizione
Diametro Massa Composizione Bordo Dritto Rovescio
1 santim 17 mm 0,7 g alluminio liscio Stemma del Marocco ed iscrizione in arabo "Regno del Marocco" Valore e disegno di un pesce
5 santim 17,5 mm 2 g bronzalluminio
92% rame
6% alluminio
2% nichel
Smooth Stemma del Marocco ed iscrizione in arabo "Regno del Marocco" Pesce in rete e ruota di timone
10 santim 20 mm 3 g Zigrinato Spiga di mais
20 santim 23 mm 4 g Zigrinato Due fibule
½ dirham 21 mm 4 g cupronickel
75% rame
25% nickel
Zigrinato Stemma del Marocco ed iscrizione in arabo "Regno del Marocco" Disegno che rappresenta le comunicazioni e le nuove tecnologie
1 dirham 24 mm 6 g Zigrinato Mohammed VI (nelle emissioni precedenti Hassan II) Stemma del Marocco ed iscrizione in arabo "Regno del Marocco"
2 dirham 26 mm 7 g Zigrinato Mohammed VI
5 dirham 26,2 mm 6,8 g Esterno: 82,5% acciaio
          17,5% cromo
Centro: bronzalluminio (come i 20 santimat)
Zigrinato Mohammed VI (nelle emissioni precedenti Hassan II)
10 dirham 28 mm 12 g Esterno: bronzalluminio (come 20 santimat)
Centro: cupronickel (come 1 dirham)
Zigrinato Mohammed VI (nelle emissioni precedenti Hassan II) Stemma del Marocco ed iscrizione in arabo "Regno del Marocco"
Per altre informazioni vedi tavole monete.

Banconote[modifica | modifica sorgente]

Le prime banconote in dirham furono sovrastampate sulle precedenti banconote in franchi con i tagli da 50 dirham (sui 5000 franchi) e da 100 dirham (sui 10 000 franchi). Nel 1965 furono emesse banconote da 5, 10 e 50 dirham. Banconote da 100 dirham furono introdotte nel 1970, seguite da quelle da 200 dirham nel 1991 e da 20 dirham nel 1996. La banconota da 5 dirham fu sostituita da una moneta nel 1980 e quella da 10 dirham nel 1995. Nel 2013 c'è una nuova serie di banconote che presentano un ritratto del re Mohammed VI e la corona reale e ogni banconota nel retro dimostra la ricchezza del patrimonio architettonico del paese e che simboleggia l'apertura del paese.

Banconote[2]
Serie del 1987 (con la revisione del 1991)
Valore Dimensioni Colore principale Descrizione Data di
Fronte Verso Filigana stampa emissione
10 dirham 143 × 70 mm Giallo e viola (1987)
viola (1991)
Hassan II e veduta dell'Università al-Qarawiyyin a Fes Liuto marocchino Hassan II 1987 1987/ca. 1991
50 dirham 148 × 70 mm Verde Hassan II e un ksar Una scena di fantasia Hassan II 1987 1987/ca. 1991
100 dirham 153 × 75 mm Marrone Hassan II e minareto della Moschea della Koutoubia a Marrakech Rappresentazione della Marcia verde Hassan II 1987 1987/ca. 1991
200 dirham 158 × 75 mm Blu Hassan II e il mausoleo di Mohammed V a Rabat Crostacei, un branco di coralli e una barca da pesca araba Hassan II 1987 ca. 1991
Serie 1996
20 dirham 130 × 68 mm Marrone-rossastro Hassan II e la moschea Hassan II a Casablanca Fontana a parete della moschea Hassan II a Casablanca Hassan II 1996 1996
Serie 2002
20 dirham 140 × 70 mm Violetto Mohammed VI e la chellal di Rabat Panorama delle Oudaya Mohammed VI e "20" 2005 2005
50 dirham 147 × 70 mm Verde Mohammed VI e una diga Edifici di argilla (ksar) Mohammed VI e "50" 2002 2002
100 dirham 150 × 78 mm Marrone Mohammed VI, Hassan II, Mohammed V e il mausoleo di Mohammed V a Rabat La rappresentazione della Marcia verde Mohammed VI e "100" 2002 2002
200 dirham 158 × 78 mm Blu Mohammed VI, Hassan II e la moschea Hassan II a Casablanca Una finestra della moschea Hassan II a Casablanca Mohammed VI e "200" 2002 2002
Serie 2013
20 dirham 131 × 70 mm Violetto Mohammed VI e la corona reale Panorama del treno che attraversa il ponte di Hassan II nel fiume Bou Regreg a Rabat e panorama degli edifici con la moschea Hassan II a Casablanca Mohammed VI e "20" 2013 2013
50 dirham 138 × 70 mm Verde Mohammed VI e la corona reale Cascate di Ouzoud, albero, frutta e uccelli Mohammed VI e "50" 2013 2013
100 dirham 145 × 70 mm Marrone Mohammed VI e la corona reale Tenda tuareg, turbina eolica e tre cammelli con i tuareg nel deserto Mohammed VI e "100" 2013 2013
200 dirham 151 × 70 mm Blu Mohammed VI e la corona reale Tangeri Med e un faro sul Capo Spartel nei pressi di Tangeri Mohammed VI e "200" 2013 2013
Per altre informazioni vedi tabella con le specifiche delle banconote.

Denominazioni popolari[modifica | modifica sorgente]

Biglietto da 50 dirhams e ksar sullo sfondo

Vari termini sono nell'uso comune come ad esempio riyal /rjal/, per indicare la moneta da 5 santim e franc /frˤɑnk/, per indicare il santim.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bank Al-Maghrib: Monete
  2. ^ Bank Al-Maghrib: Banconote

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Tassi di cambio per MAD
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD