Deutsche Eishockey Liga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Deutsche Eishockey Liga
Logo della competizione
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Tipo Squadre di club
Federazione IIHF
Paese Germania Germania
Continente Europa
Titolo Campione di Germania
Cadenza annuale
Partecipanti 14
Retrocessione in DEL2
Sito Internet www.del.org
Storia
Fondazione 1994
Detentore ERC Ingolstadt ERC Ingolstadt
Ultima edizione Deutsche Eishockey Liga 2013-2014

La Deutsche Eishockey Liga (abbreviata in DEL) è il massimo campionato professionistico di hockey su ghiaccio della Germania, ed ha il più alto tasso di giocatori statunitensi e canadesi al di fuori del Nordamerica. Nacque come sostituta della precedente Eishockey-Bundesliga ed è nota con la dicitura DEL - Die 1. Bundesliga. A differenza della vecchia Bundesliga, la DEL non è posta sotto l'amministrazione della federazione nazionale di hockey su ghiaccio, la Deutscher Eishockey-Bund.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Primo logo della DEL.

La Eishockey-Bundesliga nacque nel 1957 come massimo campionato professionistico della Germania Ovest, assumendo il ruolo che in passato era stato proprio della Oberliga, nata nel 1948. Pochi anni dopo l'unificazione delle due Germanie essa fu sostituita dalla DEL, la quale all'interno del proprio logo conserva la dicitura 1. Bundesliga.

La DEL iniziò in occasione della stagione 1994-95, con l'unione di formazioni provenienti dalle prime due divisioni della vecchia Bundesliga. Tuttavia le condizioni finanziarie all'inizio della lega erano gravi, infatti molte delle squadre sia di 1a che di 2a divisione erano pesantemente indebitate, per di più le formazioni di 2a divisione faticavano a raccogliere sponsor e spettatori; perciò molti club furono costretti a ritirarsi per iscriversi a leghe minori. Le attenzioni dei tifosi e degli sponsors spinsero le squadre della 1a Bundesliga spinsero le squadre ad investire pesantemente sui giocatori per evitare la retrocessione.

Nell'ultima annata della Bundesliga, la stagione 1993–94, solo 11 squadre accettarono di giocare nella 2. Bundesliga. Addirittura due squadre si ritirarono a metà e alla fine del campionato. La reputazione dell'hockey su ghiaccio in Germania era gravemente compromessa e si fece più difficile attirare nuovi sponsor. A metà del gennaio 1994, 20 formazioni su 21 fra 1a e 2a Bundesliga votarono a favore della nascita del nuovo campionato, la DEL.

Al momento della fondazione, la "DEL Betriebsgesellschaft mbH" cercò di impostare la struttura del campionato sulla base del sistema utilizzato in National Hockey League, nel quale le squadre sono sicure di giocare numerosi incontri senza correre il rischio di essere retrocessi, formando quindi una lega duratura. Le squadre della DEL dovettero adeguarsi ad una serie di normative tese a mantenere la stabilità del campionato. Dodici squadre della 1a Bundesliga, insieme a sei della 2. Bundesliga divennero i membri fondatori della DEL. La nuova lega attirò subito un'importante sponsorizzazione da parte del birrificio Krombacher Brauerei, presente anche nel vecchio logo.

La speranza di evitare i problemi finanziari della vecchia Bundesliga non si realizzò. Già durante la prima stagione della DEL, il 18 dicembre 1994, gli ultimi vincitori della Bundesliga, i Mad Dogs München, si ritirarono. Vi furono molte controversie dato che in precedenza il presidente della DEL, Franz Hofherr, approvò la licenza di partecipazione certificando la loro situazione economica.

La sentenza Bosman, provvedimento approvato nel 1995 dalla Corte di Giustizia delle Comunità Europee riguardo ai trasferimenti dei giocatori di calcio, ebbe profonde conseguenze sulla DEL. La Bundesliga aveva un carattere prettamente nazionale, con la quasi totalità di giocatori tedeschi. Dopo tale sentenza i giocatori provenienti dall'Unione Europea furono esclusi dalla quota "stranieri". Nella stagione 1995–96 le squadre ingaggiarono 97 giocatori europei, abbassando così il costo degli ingaggi e rendendo le piccole squadre maggiormente competitive. Tuttavia i frequenti scambi di giocatori non furono visti di buon occhio dai tifosi, portando ad un generale abbassamento del numero di spettatori.

A seguito di un accordo con la DEB per la stagione 1999-2000 la lega cambiò il proprio nome in "DEL - Die 1. Bundesliga", e furono reintrodotte le retrocessioni.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Sono 14 le formazioni che militano nella DEL.

Mappa di localizzazione: Germania
Augsburger Panther
Eisbären Berlin
DEG Metro Stars
Hamburg Freezers
SERC Wild Wings
ERC Ingolstadt
Iserlohn Roosters
Kölner Haie
Krefeld Pinguine
Adler Mannheim
EHC München
Nürnberg Ice Tigers
Straubing Tigers
EHC Wolfsburg
Squadre della stagione 2013-2014
Squadra Città Arena Capacità Fondazione
Squadre attuali
Augsburger Panther Augusta Curt Frenzel Stadium 7.774 1878
Eisbären Berlin Berlino O2 World 14.200 1954
Düsseldorfer EG Düsseldorf ISS Dome 13.400 1935
Hamburg Freezers Amburgo O2 World 12.947 2002
Hannover Scorpions Hannover TUI Arena 10.767 1975
ERC Ingolstadt Ingolstadt Saturn Arena 4.815 1964
Iserlohn Roosters Iserlohn Eissporthalle Iserlohn 5.000 1959
Kölner Haie Colonia Lanxess Arena 18.500 1972
Krefeld Pinguine Krefeld König Palast 8.000 1936
Adler Mannheim Mannheim SAP Arena 13.600 1938
Eishockeyclub München Monaco di Baviera Olympia Eishalle 6.256 1967
Nürnberg Ice Tigers Norimberga Arena Nürnberger Versicherung 8.400 1980
SERC Wild Wings Villingen-Schwenningen Helios Arena 6.215 1904
Straubing Tigers Straubing Eisstadion am Pulverturm 6.000 1948
Grizzly Adams Wolfsburg Wolfsburg Eisarena Wolfsburg 4.660 1975
Squadre del passato
Füchse Duisburg Duisburg Scania Arena 4.800 1971
Frankfurt Lions Francoforte sul Meno Eissporthalle Frankfurt 6.946 1959
Hannover Indians Hannover Eisstadion am Pferdeturm 4.600 1948
Hannover Scorpions Hannover TUI Arena 10.767 1975
Kassel Huskies Kassel Eissporthalle Kassel 6.100 1977
Landshut Cannibals Landshut Eisstadion am Gutenbergweg 7.000 1948
Lausitzer Füchse Weißwasser Eisstadion Weißwasser 3.000 1932
München Barons Monaco di Baviera Olympia-Eissportzentrum 6.300 1999

Regole[modifica | modifica wikitesto]

La DEL è una lega del tutto indipendente, di proprietà delle 14 squadre iscritte. Ciascuna squadra deve sottostare a delle norme base per poter partecipare al massimo campionato:

  • Modulo scritto per l'iscrizione;
  • "Qualificazione sul ghiaccio" in caso di nuovi iscritti (vittoria della 2. Bundesliga);
  • Stadio costruito secondo gli standard DEL;
  • Garanzie finanziarie;
  • Formazione di una società (la DEL è formata da franchigie);
  • Programmi di sviluppo per i giovani;
  • Acquisto di una licenza (tassa di iscrizione pari a € 800.000)

La DEL può ammettere solo una squadra della 2ª Bundesliga a stagione, a meno che il numero di squadre iscritte si inferiore a 14, solo in quel caso possono essere promosse due formazioni. A partire dalla stagione 2006–07 nessuna squadra della DEL può essere retrocessa automaticamente, può soltanto perdere il proprio status a seguito di una o più violazione delle norme.

Dal campionato 2008–09 in avanti ciascuna squadra della DEL può contare su un massimo di dieci giocatori non europei.

La ESBG garantisce l'iscrizione ad ogni squadra della DEL che desideri scendere nella 2. Bundesliga o in Oberliga. Tuttavia tale formazione deve pagare una tassa per ottenere la licenza, infatti partecipare alla 2. Bundesliga costa € 100.000.

Per regolare i rapporti fra la DEL, la DEB e la ESBG (2. Bundesliga), nel dicembre del 2005 fu istituito un contratto di cooperazione detto Kooperationsvertrag, valido fino al 2011. Con questo contratto si mise fine ad una lunga disputa fra le tre organizzazioni riguardo a competenze e questioni finanziarie.[1][2]

Il numero di partite disputate durante la stagione regolare è fissato 52, mentre le squadre partecipanti alla stagione 2010-2011 sono state 14.

La DEL è intenzionata a riproporre il sistema delle retrocessioni. Le ultime due formazioni in classifica si affronterebbero in una serie al meglio delle sette gare per determinare la sfidante dei campioni della 2. Bundesliga. Tuttavia c'è una disputa riguardo agli svantaggi che avrebbe la formazione di 2. Bundesliga, infatti tali squadre possono schierare solo cinque giocatori stranieri contro i dieci delle formazioni della DEL.[3] La ESBG ha dichiarato che non è previsto il ritorno di alcun sistema di promozione/retrocessione con la DEL.[4]

Stagioni della DEL[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro della DEL[modifica | modifica wikitesto]

Risultati nella DEL[modifica | modifica wikitesto]

Fin dalla nascita della DEL vi hanno preso parte 31 squadre, di cui 14 sono attualmente iscritte. I dati del 1994 rappresentano l'appartenenza alla 1a e alla 2. Bundesliga. I numeri indicano la posizione nella stagione regolare, mentre i colori indicano la posizione al termine dei playoff.

Squadra 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014
Hamburg Freezers 2 8 3 8 6 7 7 8 14 11 5 5 1
Krefeld Pinguine 1BL 4 7 8 11 7 3 9 3 6 10 9 8 10 11 6 12 4 12 3 2
Nürnberg Ice Tigers 2BL 12 11 15 12 1 10 5 4 5 2 3 4 3 1 5 5 10 13 7 3
Mannheimer Adler 1BL 3 6 1 4 3 5 1 2 4 6 6 10 1 6 4 9 7 4 1 4
Kölner Haie 1BL 6 1 2 3 5 1 2 6 2 4 4 5 5 3 15 10 9 9 2 5
Grizzly Adams Wolfsburg 13 13 7 3 1 3 10 6
EHC München 8 11 12 7
Eisbären Berlin 1BL 17 17 4 1 2 13 13 7 1 1 2 1 9 2 1 1 3 1 4 8
ERC Ingolstadt 12 7 5 2 4 10 12 7 6 2 6 9
Iserlohn Roosters 1 15 12 9 12 11 11 11 5 11 11 12 10 13 10
Augsburger Panther 2BL 13 12 11 13 8 8 14 8 11 9 7 12 13 12 14 10 14 8 8 11
Straubing Tigers 12 14 13 13 13 6 9 12
Schwenninger Wild Wings 1BL 9 5 10 9 10 11 12 16 14 13
Düsseldorfer EG 1BL 5 3 9 5 11 9 3 8 10 3 2 9 3 6 2 7 14 14
Hannover Scorpions 14 7 11 9 7 10 10 13 12 7 6 8 2 4 5 14 11
Frankfurt Lions 2BL 10 8 12 2 4 7 10 11 13 5 1 9 8 4 9 2
Kassel Huskies 2BL 7 9 3 10 9 4 4 5 7 11 14 13 14 15
EV Duisburg 14 14 15 16
Freiburg Wölfe 14
Revier Löwen Oberhausen 14 14 14 6 13
Moskitos Essen 15 16 14
Preussen Berlin 1BL 1 2 5 8 13 6 8 15
München Barons 2 3 2 3 1
Star Bulls Rosenheim 1 1BL 8 13 6 15 12 12
Landshut Cannibals 3 1BL 2 4 7 6 6
Ratinger Löwen 1BL 16 10 16
ESV Kaufbeuren 1BL 11 15 13
SC Riessersee 14
Hannover Indians 2BL 14 16
Lausitzer Füchse 2BL 15 18
Mad Dogs München 4 1BL 18
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento Finalista
Verde Semifinalista
Blu 1º turno
Viola Turno preliminare
Bianco non qualificato ai play-off
  • 1 Nel 2001 i Star Bulls Rosenheim cedettero la licenza DEL ai Iserlohn Roosters.
  • 2 Nel 2002 i München Barons si trasferirono diventando gli Hamburg Freezers.
  • 3 Nel 1999 i Landshut Cannibals cedettero la licenza DEL ai München Barons.
  • 4 Nel 1995 i Mad Dogs München si ritirarono durante la stagione regolare.
  • Nelle stagioni 1995 e 1996 16 squadre si qualificarono ai playoff.
  • Nella stagione 1998 14 squadre si qualificarono ai playoff.

Albo d'oro del campionato tedesco[modifica | modifica wikitesto]

1912-1948[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra
1912 Berliner Schlittschuhclub
1913 Berliner Schlittschuhclub
1914 Berliner Schlittschuhclub
1915-19 Prima guerra mondiale
1920 Berliner Schlittschuhclub
1921 Berliner Schlittschuhclub
1922 MTV München
1923 Berliner Schlittschuhclub
1924 Berliner Schlittschuhclub
1925 Berliner Schlittschuhclub
1926 Berliner Schlittschuhclub
1927 SC Riessersee
1928 Berliner Schlittschuhclub
1929 Berliner Schlittschuhclub
1930 Berliner Schlittschuhclub
1931 Berliner Schlittschuhclub
Stagione Squadra
1932 Berliner Schlittschuhclub
1933 Berliner Schlittschuhclub
1934 SC Brandenburg Berlin
1935 SC Riessersee
1936 Berliner Schlittschuhclub
1937 Berliner Schlittschuhclub
1938 SC Riessersee
1939 Engelmann Wien
1940 Wiener EG
1941 SC Riessersee
1942-43 non disputato
1944 KG Berliner Schlittschuhclub/SC Brandenburg Berlin
1945-46 non disputato
1947 SC Riessersee
1948 SC Riessersee

1949-1958 Oberliga (Germania Ovest)[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra
1948-49 EV Füssen
1949-50 SC Riessersee
1950-51 Preußen Krefeld
1951-52 Krefelder EV
1952-53 EV Füssen
1953-54 EV Füssen
1954-55 EV Füssen
1955-56 EV Füssen
1956-57 EV Füssen
1957-58 EV Füssen

1958-1994 Bundesliga[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra
1958-59 EV Füssen
1959-60 SC Riessersee
1960-61 EV Füssen
1961-62 EC Bad Tölz
1962-63 EV Füssen
1963-64 EV Füssen
1964-65 EV Füssen
1965-66 EC Bad Tölz
1966-67 Düsseldorfer EG
1967-68 EV Füssen
1968-69 EV Füssen
1969-70 EV Landshut
1970-71 EV Füssen
1971-72 Düsseldorfer EG
1972-73 EV Füssen
1973-74 Berliner Schlittschuhclub
1974-75 Düsseldorfer EG
1975-76 Berliner Schlittschuhclub
1976-77 Kölner EC
1977-78 SC Riessersee
1978-79 Kölner EC
1979-80 Mannheimer ERC
1980-81 SC Riessersee
1981-82 SB Rosenheim
1982-83 EV Landshut
1983-84 Kölner EC
1984-85 SB Rosenheim
1985-86 Kölner EC
1986-87 Kölner EC
1987-88 Kölner EC
1988-89 SB Rosenheim
1989-90 Düsseldorfer EG
1990-91 Düsseldorfer EG
1991-92 Düsseldorfer EG
1992-93 Düsseldorfer EG
1993-94 EC Hedos München
  • Fino al 1990 la Bundesliga copriva solo la Germania Ovest. Dopo la riunificazione del paese le squadre della Germania Est si aggiunsero alla competizione.

1949-1990 Oberliga (Germania Est)[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra
1948-49 SG Frankenhausen
1949-50 SG Frankenhausen
1950-51 Eissport Weißwasser
1951-52 BSG Ostglas Weißwasser
1952-53 BSG Chemie Weißwasser
1953-54 SG Dynamo Weißwasser
1954-55 SG Dynamo Weißwasser
1955-56 SG Dynamo Weißwasser
1956-57 SG Dynamo Weißwasser
1957-58 SG Dynamo Weißwasser
1958-59 SG Dynamo Weißwasser
1959-60 SG Dynamo Weißwasser
1960-61 SG Dynamo Weißwasser
1961-62 SG Dynamo Weißwasser
1962-63 SG Dynamo Weißwasser
1963-64 SG Dynamo Weißwasser
1964-65 SG Dynamo Weißwasser
1965-66 SC Dynamo Berlin
1966-67 SC Dynamo Berlin
1967-68 SC Dynamo Berlin
1968-69 SG Dynamo Weißwasser
1969-70 SG Dynamo Weißwasser
1970-71 SG Dynamo Weißwasser
1971-72 SG Dynamo Weißwasser
1972-73 SG Dynamo Weißwasser
1973-74 SG Dynamo Weißwasser
1974-75 SG Dynamo Weißwasser
1975-76 SC Dynamo Berlin
1976-77 SC Dynamo Berlin
1977-78 SC Dynamo Berlin
1978-79 SC Dynamo Berlin
1979-80 SC Dynamo Berlin
1980-81 SG Dynamo Weißwasser
1981-82 SC Dynamo Berlin
1982-83 SC Dynamo Berlin
1983-84 SC Dynamo Berlin
1984-85 SC Dynamo Berlin
1985-86 SC Dynamo Berlin
1986-87 SC Dynamo Berlin
1987-88 SC Dynamo Berlin
1988-89 SG Dynamo Weißwasser
1989-90 SG Dynamo Weißwasser
  • Per la maggior parte della storia della DDR Eishockey Oberliga disputarono il campionato solo due squadre, la Dynamo Weißwasser e la Dynamo Berlin.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Kooperationsvertrages (PDF), DEL.org. URL consultato il 9 luglio 2011.
  2. ^ (DE) Fragen zur DEL, DEL.org. URL consultato il 9 luglio 2011.
  3. ^ (DE) DEL: Neuer Modus mit Auf- und Abstieg, Hockeyweb.de, 21 novembre 2007. URL consultato il 9 luglio 2011.
  4. ^ (DE) DEL: Kein Auf- und Abstieg, kicker.de, 14 marzo 2008. URL consultato il 9 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]