Dario Niccodemi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Compagnia Niccodemi, dopo una rappresentazione di Fuochi d'artificio. Da sinistra a destra, Marini, Rissone, Vera Vergani, Luigi Chiarelli, Armani, Luigi Almirante, Puccini, Luigi Cimara, Brizzolari e Dario Niccodemi. Gli attori vestono ancora i panni di scena.

Dario Niccodemi (Livorno, 1874Roma, 1934) è stato un commediografo, sceneggiatore e capocomico italiano.

Passò l'adolescenza a Buenos Aires; conobbe l'attrice parigina Réjane nel 1900, divenne suo segretario e tradusse e adattò per lei lavori italiani. Apprese in tal modo le tecniche dell'impostazione scenica, delle quali si servì, in un primo tempo, ne L'aigrette (commedia in tre atti del 1912).

Le sue commedie si svolgono in un contesto sentimentale e ironico del dramma borghese, i cui personaggi hanno per modello quelli della società dell'inizio del secolo.

Fondò una compagnia teatrale nel 1921, scrisse romanzi (Il romanzo di scampolo); due libretti d'opera, uno da Scampolo con musica di Ezio Camussi e un altro, La ghibellina, con musica di Renzo Bianchi.

Ha scritto diverse commedie e sceneggiature tra cui Scampolo, La nemica, L'alba, il giorno, la notte, La maestrina. A lui si deve la prima messa in scena dei Sei personaggi in cerca d'autore di Pirandello al Teatro Valle di Roma. Ebbe come estimatore Leone Tolstoj, che scrisse di preferire La nemica di Niccodemi ai drammi di Pirandello e ai romanzi di Verga[1]. A proposito de La nemica lo stesso Niccodemi ebbe a dire dell'attrice Paola Pezzaglia: "Forse la miglior Nemica sulle scene". Di lui scrisse Gramsci: "Il Niccodemi è un Giorgio Ohnet in ritardo, e Giorgio Ohnet era già in ritardo a Eugenio Sue, a Victor Hugo e alla infinita schiera degli scrittori di appendici" [2].

Altre opere[modifica | modifica sorgente]

  • Teatrino, tre volumi di atti unici.
Il primo volume comprende:
  • Lettera smarrita
  • Il poeta
  • Festa di beneficenza
il secondo volume:
  • Fricchi
  • Le tre Grazie
  • L'incognita
il terzo volume:
  • Scena vuota
  • La pelliccia
  • Natale.
  • Tempo passato, con 17 ritratti;
  • Il rifugio, commedia in tre atti;
  • I Pescicani, commedia in tre atti;
  • L'ombra, commedia in tre atti;
  • Il Titano, commedia in tre atti;
  • Prete Pero, commedia in tre atti;
  • La volata, commedia in tre atti;
  • L'alba, il giorno, la notte, commedia in tre atti;
  • Acidalia, commedia in tre atti;
  • La casa segreta, commedia in tre atti;
  • La piccina, commedia in tre atti;
  • La Madonna, commedia in tre atti

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AA.VV., I giganti – Lev Tolstoj, Mondadori, 1970, p. 123.
  2. ^ Antonio Gramsci, "Letteratura e vita nazionale", Einaudi, 1953, p. 356.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Dario Niccodemi, Teatrino volume I (Lettera smarrita-Il Poeta-Festa di beneficenza) commedie in un atto, Milano, Fratelli Treves Editori, Quinto migliaio, 1929
  • Dizionario Enciclopedico Universale, Casa Editrice Le Lettere, 1981
  • Nuova Enciclopedia Universale, Alberto Peruzzo Editore, C.E.I., 1967

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 88066855