Daf Yomi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Daf Yomi (ebraico: דף היומי, Daf HaYomi, "pagina del giorno" o "folio quotidiano") è un regime giornaliero di apprendimento della Torah Orale e dei suoi commentari (noti anche come Ghemara), in cui ciascuna delle 2711 pagine del Talmud babilonese sono studiate in sequenza.[1] In base a tale regime, tutto il Talmud viene completato, in un ciclo di sette anni e mezzo.

Migliaia di ebrei in tutto il mondo studiano col programma Daf Yomi,[2][3] e oltre 300000[4] partecipano al Siyum HaShas,[5] un evento che celebra la culminazione del ciclo di apprendimento. Il programma Daf Yomi ha avuto il riconoscimento di aver reso lo studio del Talmud accessibile agli ebrei che non sono Talmid Chacham (studiosi esperti del Talmud),[6][7] contribuendo alla trasmissione dell'Ebraismo dopo l'Olocausto (Shoah)[6] e con un fattore unificatore tra gli ebrei stessi.[8][9]

Origini[modifica | modifica sorgente]

Rabbi Meir Shapiro, iniziatore del Daf Yomi.

L'idea innovatrice di ebrei che in tutto il mondo studiassero lo stesso daf ogni giorno, con lo scopo di completare l'intero Talmud, fu concepita durante il Primo Congresso Mondiale del World Agudath Israel a Vienna il 16 agosto 1923 da Rabbi Meir Shapiro, già Rav di Sanok in Polonia, e futuro rosh yeshiva della Yeshivah Chachmei di Lublino.[10] In quegli anni solo 63 trattati del Talmud venivano studiati regolarmente, come per esempio il Berakhot, lo Shabbat e Eruvin,che trattano leggi pratiche, mentre altri, come il Zevachim e il Temurah non venivano studiati quasi mai.[10] Shapiro inoltre concepiva il programma come un modo di tener unito il popolo ebraico. As he explained to the Congress delegates:

Che grande cosa! Un ebreo viaggia in nave e porta con sé la ghemara Berachot sotto braccio. Viaggia per 15 giorni da Eretz Yisrael all'America e ogni giorno impara un daf (foglio, pagina). Quando arriva in America, entra in una Beth midrash (sala di studio) a New York e trova degli ebrei che stanno studiando lo stesso daf che lui aveva studiato quel giorno, e quindi si associa a loro con piacere. Un altro ebreo lascia gli Stati Uniti e va in Brasile o Giappone e si trova in una beth midrash dove vede che tutti stanno imparando lo stesso daf che lui aveva imparato quel giorno. Ci può forse essere un'unione di cuori più grande?[11][12]

Influenze[modifica | modifica sorgente]

Subito dopo la sua introduzione, Daf Yomi ha ispirato la fondazione di altri programmi di studio Yomi (quotidiano) per testi importanti dell'Ebraismo. Tali testi includono Mishnah Yomis (lo studio giornaliero della Mishnah), Nach Yomi (lo studio giornaliero dei Nevi'im e Ketuvim), e Mussar Yomi (lo studio giornaliero della letteratura Mussar).[13] Nel 1980 il Rebbe Simcha Bunim Alter ha introdotto lo Yerushalmi Yomi, un programma giornaliero per completare tutto il Talmud gerosolimitano.[14] Nel 1984 il Lubavitcher Rebbe ha introdotto Mishneh Torah Yomi, un programma di studio quotidiano della Mishneh Torah di Maimonide, che copre tutto il materiale testuale in un ciclo annuale.[15]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Un daf o blatt in yiddish, è costituito da entrambi i lati di una pagina.
  2. ^ Ari L. Goldman, Being Jewish: The spiritual and cultural practice of Judaism today, Simon & Schuster, 2000, p. 264. ISBN 978-0-684-82389-8.
  3. ^ Dr. Robert H. Schram, Oh My God...It’s All the Same!, Xlibris Corporation, 2009. ISBN 978-1-4415-1673-2.
  4. ^ Daf Yomi program has Polish roots, Jewish Telegraphic Agency, 30 novembre 1999. URL consultato il 15/02/2013.
  5. ^ Siyum HaShas (lett. "completamento dei Sei Ordini [del Talmud]") è la celebrazione del completamento del Daf Yomi.
  6. ^ a b Heilman, Samuel C. (1995). "The Ninth Siyum HaShas: A case study in Orthodox contra-acculturation", in The Americanization of the Jews, New York University Press, ISBN 9780814780015, pp. 315-316.
  7. ^ Rabbi Chaim Schloss, 2000 Years of Jewish History, Feldheim Publishers, 2002, p. 296. ISBN 1-58330-214-X.
  8. ^ Rabbi Mordechai Becher, Gateway to Judaism: The what, how, and why of Jewish life, Mesorah Publications Ltd., 2005, p. 420. ISBN 978-1-4226-0030-6.
  9. ^ Rabbi Yissocher Frand, Listen To Your Messages: And other observations on contemporary Jewish life, Mesorah Publications Ltd., 1999, p. 242. ISBN 978-1-57819-139-0.
  10. ^ a b Shlomi, B. "A Brilliant Idea: Daf Yomi". Hamodia Magazine, 3 maggio 2012, pp. 18-20.
  11. ^ Marks, Yehudah. "It’s Question Time at Daf Yomi Kollel: Jews from around the world can get instant answers – in English – to their questions on Gemara, halachah, and many other areas of Jewish interest". Hamodia, 24 maggio 2012, pp. 30-31.
  12. ^ Rabbi Meir Shapira – "The Rav of Lublin and Creator of Daf Yomi", Hevrat Pinto. URL consultato il 20 giugno 2012.
  13. ^ Baumol, "A Blaze in the Darkening Gloom", p. 167.
  14. ^ Meir Holder, History of the Jewish People: From Yavneh to Pumbedisa, Mesorah Publications Ltd., 1986, p. 315. ISBN 978-0-89906-499-4.
  15. ^ Naftali Loewenthal, The Image of Maimonides in Habad Hasidism in Traditions of Maimonideanism, Brill, 2009. ISBN 978-90-04-17333-0.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri cicli di studio:

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ebraismo