Andrew Bynum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrew Bynum
Andrew Bynum Cavs.jpg
Bynum con la maglia dei Cleveland Cavaliers
Dati biografici
Nome Andrew Lee Bynum
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 213 cm
Peso 129 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Giovanili
2001-2002
2002-2003
2003-2005
West Windsor Plainsboro-North H.S.
Solebury Prep High School
St. Joseph High School
Squadre di club
2005-2012 Los Angeles Lakers Los Angeles Lakers 392 (4597)
2012-2013 Philadelphia 76ers Philadelphia 76ers 0 (0)
2013-2014 Cleveland Cavaliers Cleveland Cavaliers 24 (202)
2014 Indiana Pacers Indiana Pacers 2 (23)
Nazionale
2005 Stati Uniti Stati Uniti U-18
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 maggio 2014

Andrew Lee Bynum (Plainsboro, 27 ottobre 1987) è un cestista statunitense.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

High school[modifica | modifica sorgente]

Bynum all'inizio ha frequentato la West Windsor-Plainsboro High School North nella sua città natale, ma poi dopo il primo anno si è trasferito alla Solebury School in New Hope (Pennsylvania). Successivamente si è iscritto alla St. Joseph High School a Metuchen, New Jersey. Al suo ultimo anno ha viaggiato alla media di 22 punti, 16 rimbalzi e 5 stoppate a partita.

NBA[modifica | modifica sorgente]

Il piano iniziale di Bynum era frequentare la University of Connecticut ma poi ha deciso di rinunciare all'università e si è dichiarato eleggibile per il draft NBA 2005, in cui è stato selezionato dai Los Angeles Lakers come 10ª scelta assoluta. Bynum così è diventato il più giovane giocatore mai selezionato al draft, battendo il precedente record della scelta dei Portland Trail Blazers, Jermaine O'Neal nel draft NBA 1996. Aveva solo 17 anni, 8 mesi e 2 giorni.

Questo record rimarrà probabilmente imbattuto, dato che in una riunione il nuovo collettivo organizzatore insieme ai proprietari delle franchigie NBA e ai giocatori NBA si è accordata sul fatto che non possano essere scelti giocatori che siano solo all'ultimo anno delle high school e abbiano meno di 19 anni prima del 31 dicembre del calendario del draft.

Andrew Bynum nel 2010.

Il 2 novembre 2005, durante la prima partita dei Los Angeles Lakers in stagione contro i Denver Nuggets, Andrew Bynum ha giocato sei minuti ed è diventato il più giovane giocatore ad aver mai giocato in una partita NBA all'età di 18 anni e 6 giorni. Per la cronaca in quella partita, Bynum ha sbagliato due tiri ma ha catturato due rimbalzi e fatto due stoppate.

In una partita contro i Miami Heat il 16 gennaio 2006 si sono verificati dei memorabili avvenimenti cominciati quando l'ex Shaquille O'Neal ha schiacciato su Bynum, facendo cadere in malo modo a terra il giovane rookie. Poi nella successiva giocata, Bynum ha preso palla in post basso, ha fintato a destra, ed è andato a sinistra, beffando O'Neal e schiacciando. Bynum ha esultato correndo dall'altra parte del campo e ha ricevuto delle spinte da Shaquille O'Neal. Entrambi i giocatori hanno ricevuto il fallo tecnico per l'incidente.[1].

Dopo averlo scelto nel draft, i Los Angeles Lakers hanno assunto il centro (che è stato posto nella Hall of Fame) Kareem Abdul-Jabbar come assistente personale dei centri della squadra, ma soprattutto di Bynum. Quando poi i centri Chris Mihm e Kwame Brown si sono entrambi infortunati all'inizio della stagione 2006-07, Bynum ha avuto il suo spazio da centro titolare per gran parte dell'inizio della stagione.

Nella stagione successiva subì un brutto infortunio al ginocchio che lo costrinse a saltare 47 partite.

Il 30 ottobre 2008 firma un'estensione del contratto per altri 4 anni a 14,5 milioni di dollari a stagione.

Stagione 2008-09

Vince il 1º titolo con i Los Angeles Lakers pur non prendendo parte alle prime 32 partite della stagione a causa del ginocchio operato che continuava a dargli dolore. Al suo rientro ha riguadagnato minutaggio ed il suo posto da titolare. Ai play-off gioca tutte le 23 partite partendo 18 volte da titolare.

Stagione 2011-2012

Viene inserito nel quintetto base della NBA Western Conference per l'edizione 2012 dell'NBA All-Star Game. La stagione 2011-12 è quella della sua definitiva esplosione. Durante la regular season, a differenza delle stagioni precedenti è costretto a saltare per infortunio solo un incontro, e la continuità di impiego e di minutaggio (35,2 di media) lo rendono uno dei migliori centri della lega; raggiunge in media il massimo in carriera sia nei punti (18,7), sia nei rimbalzi (11,8), con la doppia-doppia di media (37 totali stagionali). L'11 aprile 2012 nella vittoria per 91-84 contro i San Antonio Spurs mette a segno 16 punti ma soprattutto con 30 rimbalzi (22 difensivi), suo massimo in carriera e secondo giocatore dopo Kevin Love a riuscirci dal 1996. Nel primo match dei play-off contro i Denver Nuggets firma una tripla doppia strepitosa di 10 punti, 13 rimbalzi e 10 stoppate. è il record assoluto di stoppate in un incontro dei play-off NBA.

Stagione 2012-2013

Il 10 agosto 2012 passa ai Philadelphia 76ers nell'affare che porta Dwight Howard ai Los Angeles Lakers. A Philadelphia non scende mai in campo a causa di gravi problemi alle ginocchia. A fine stagione diventa free-agent e i Sixers decidono di lasciarlo libero di trovarsi una nuova squadra.

Stagione 2013-2014

Il 19 luglio 2013 firma per i Cleveland Cavaliers. Il 7 gennaio 2014 viene coinvolto in una trade che lo vede passare, assieme a tre scelte ai futuri Draft NBA, ai Chicago Bulls in cambio di Luol Deng. Il giorno seguente viene tagliato, rimanendo free agent. Il 1º febbraio 2014 firma un contratto al minimo salariale per il resto della stagione con gli Indiana Pacers. In regular season gioca solo 2 partite, dopodiché la squadra decide di tenerlo fuori fino ai playoff citando i soliti problemi alle ginocchia. Iniziati i playoff, i Pacers comunicano che il giocatore salterà l'intero 1º turno per essere in piena forma quello successivo. Fuori per gara1 del 2º turno contro Washington, prima dell'inizio di gara2 arriva l'annuncio che Bynum non avrebbe più preso parte ad alcuna attività con la squadra, chiudendo così la sua esperienza in maglia Pacers.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 13 aprile 2012

Regular season[modifica | modifica sorgente]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2005-2006 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 46 0 338 33/82 0/0 8/27 80 9 4 22 74
2006-2007 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 82 53 1793 247/443 0/3 143/214 484 94 12 128 637
2007-2008 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 35 25 1008 189/297 0/0 82/118 356 61 12 72 460
2008-2009 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 50 50 1446 281/502 0/0 152/215 398 71 18 90 714
2009-2010 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 65 65 1977 392/688 0/1 193/261 541 68 35 94 977
2010-2011 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 54 47 1500 237/413 0/0 138/209 508 73 19 106 612
2011-2012 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 60 60 2112 444/796 1/5 234/338 709 85 27 116 1123
Totale carriera 392 300 10174 1823/3221 1/9 950/1382 3076 461 127 628 4597

Play-off[modifica | modifica sorgente]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2006 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 1 0 2 0/1 0/0 0/0 0 0 0 0 0
2007 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 5 0 55 8/15 0/0 4/10 23 0 0 2 20
2009 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 23 18 400 58/127 0/0 28/43 86 10 8 21 144
2010 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 23 23 561 80/149 0/0 38/56 159 12 6 36 198
2011 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 10 10 320 57/105 0/0 30/36 96 8 5 14 144
2012 Stati Uniti Los Angeles Lakers NBA 12 12 451 73/153 0/0 54/69 133 18 5 37 200
Totale carriera 74 63 3577 276/550 0/0 154/214 497 48 24 110 706

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Los Angeles Lakers: 2009, 2010

Record[modifica | modifica sorgente]

  • Record di stoppate in una partita dei playoff: 10 (29 aprile 2012 contro i Denver Nuggets)
  • Più giovane giocatore di sempre a essere selezionato nel draft NBA: 17 anni, 8 mesi, 2 giorni (Draft NBA 2005)
  • Più giovane giocatore di sempre a scendere in campo nell'NBA: 18 anni e 6 giorni (2 novembre 2005)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Miami Heat vs. Los Angeles Lakers - Recap - January 16, 2006 - ESPN

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]