Martell Webster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Martell Webster
Martell Webster, Washington at Orlando 020.jpg
Webster con la maglia dei Washington Wizards
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 201 cm
Peso 104 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala piccola / guardia
Squadra Wash. Wizards Wash. Wizards
Carriera
Giovanili
2001-2005 Seattle Prep High School
Squadre di club
2005-2010 Portland T. Blazers Portland T. Blazers 301 (2545)
2006 Fort Worth Flyers Fort Worth Flyers 8 (86)
2010-2012 Minnesota T'wolves Minnesota T'wolves 93 (777)
2012- Wash. Wizards Wash. Wizards 154 (1628)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2014

Martell Webster (Edmonds, 4 dicembre 1986) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i Washington Wizards.

Alto 201 cm per 104 kg, è stato scelto con il numero 6 al draft NBA 2005 dai Trail Blazers. È il cugino della guardia dei Dallas Mavericks Jason Terry.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Durante la stagione NBA 2005-06, quella da rookie, mostra buonissime doti nel tiro, ritagliandosi subito un discreto spazio: (17,5 minuti di media) nelle rotazioni di Portland. A gennaio 2006 viene mandato ai Fort Worth Flyers, squadra satellite dei Trail Blazers nella NBA D-League: la sua esperienza qui dura un mese circa, poiché a febbraio torna alle dipendenze di coach Nate McMillan. La sua prima stagione nella lega professionistica americana si chiude con 6,6 punti, 2,1 rimbalzi e 0,6 assist di media nelle 61 partite giocate (18 in quintetto).

Nella stagione NBA 2006-07, da sophomore, tutte le sue cifre migliorano, eccezion fatta per la percentuale ai tiri liberi, peggiorata forse per l'aumentare dei liberi tirati - da 86% (61 su 71) a 70,5% (93 su 132). Non partecipa alla Rookie Challenge né nel 2007 né tanto meno nel 2006 a causa della presenza nella lega di veri e propri fuoriclasse come Monta Ellis, Raymond Felton, Deron Williams e Chris Paul (paradossalmente tutte guardie).

Nel corso della stagione successiva continuano i suoi miglioramenti: supera la doppia cifra nella media di punti a partita, aumentano i rimbalzi e gli assist, oltre che percentuali di tiro e minuti. Fa registrare, inoltre, il suo career high riguardo ai punti (26), esattamente il 5 gennaio 2008.

Il 26 agosto 2012, dopo essere stato rilasciato dai Wolves, viene ingaggiato dai Washington Wizards.

Statistiche NBA[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2007-08
Punti Rimbalzi Assist
10,2 3,9 1,2
Carriera
Punti Rimbalzi Assist
7,9 3,0 0,8

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Martell Webster è soprannominato "The Definition". Ad affibbiargli questo nickname è stato un suo amico, il quale ha giocato sul suo cognome che ricorda il Dizionario Webster creato dal lessicografo Noah Webster.
  • È stato uno degli ultimi cestisti ad essere scelto prima del suo passaggio al college; infatti, era già stato prefissato il suo passaggio all'Università di Washington. In seguito, con l'introduzione di nuove regole, è stato proibita la scelta di ragazzi della High School.
  • Sua madre Cora McGuirk è stata probabilmente uccisa dal serial killer Gary Ridgway quando lui aveva quattro anni. [2]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Articolo su NBA.com
  2. ^ (EN) Martell Webster’s Mother was Likely Killed by the Green River Killer. URL consultato il 10 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]