Verissimo (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Verissimo
Verissimoo.JPG
PaeseItalia
Anno1996 – in produzione
Genererotocalco, talk show, costume
Edizioni23
Durata160 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
Conduttore
NarratoreGigio D'Ambrosio
IdeatoreGregorio Paolini
RegiaMarco Beltrami
Rete televisivaCanale 5

Verissimo è un rotocalco televisivo italiano, in onda nel daytime pomeridiano di Canale 5 dal 1996. La trasmissione, inizialmente a cura della redazione del TG5, è andata in onda per le prime 10 stagioni dal lunedì al venerdì, proponendo notizie di cronaca nera, bianca e rosa (da qui il sottotitolo delle prime edizioni Tutti i colori della cronaca). A partire dal 2006 il programma, non più a cura della testata giornalistica di Canale 5, va in onda solo il sabato pomeriggio ed è interamente dedicato a notizie di gossip e spettacolo. Condotto da Cristina Parodi fino al 2005, dopo una stagione affidata a Benedetta Corbi e Giuseppe Brindisi prima, ed a Paola Perego poi, è presentato dal 23 settembre 2006 da Silvia Toffanin.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Le nove edizioni con Cristina Parodi (1996-2005)[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 settembre 1996, Cristina Parodi, storica conduttrice del TG5, termina la conduzione dell'edizione serale del TG e inizia quella di Verissimo, il nuovo rotocalco quotidiano di Canale 5 ideato da Gregorio Paolini e legato al TG5. Verissimo va in onda alle 18:00 con durata di 45 minuti, prima dei quiz del preserale, al posto di Ok, il prezzo è giusto!, migrato su Rete 4 alla stessa ora. Il programma, diretto dal regista Gigi Botta nella prima stagione (16 settembre 1996-27 giugno 1997), ha come protagonisti, così come suggerisce il suo sottotitolo Tutti i colori della cronaca, e spazia dunque dalle più scabrose notizie di cronaca nera alle più frivole notizie di cronaca rosa. Queste ultime curate da Enrico Papi (reduce dal fortunato programma Papi quotidiani)[1] nella rubrica Parola di Papi. I collegamenti dai luoghi di cronaca erano curati dall’inviato Marco Liorni. Nella primavera del 1997, visto il buon consenso di pubblico, il programma approda in seconda serata con un ciclo di puntate intitolate Le Storie di Verissimo. Seguendo lo stile della trasmissione Rai Donne al bivio, ogni puntata propone un film a tema, introdotto alle 20.50 da Cristina Parodi, al quale fa seguito alle 22.45 un dibattito in studio, in cui gli ospiti testimoniano, con la loro esperienza diretta, fatti e situazioni affrontati nella pellicola.

La seconda stagione prende il via il 15 settembre 1997 con la conduzione di Marco Liorni, già inviato del programma nell'edizione precedente, e la regia di Duccio Forzano. Il giornalista sostituisce Cristina Parodi assente per maternità. In questa edizione la trasmissione parte alle 17:50 e ogni puntata dura 45 minuti. Dal 5 gennaio 1998 torna la Parodi alla conduzione della trasmissione, che da quel momento in poi vede in regia Maurizio Pagnussat, mentre Liorni passa alla conduzione dello spin off Verissimo - Sul posto (in onda 30 minuti prima, alle 17:20, con durata di 30 minuti, ogni giorno in diretta da un luogo legato ad un fatto di cronaca o stretta attualità. Anche in questa stagione la trasmissione propone in primavera un ciclo di puntate in seconda serata dal titolo Le Storie di Verissimo.

La terza stagione prende il via il 16 settembre 1998 è a cura di Piero Vigorelli e mantiene una formula invariata, ma priva dello spin off Verissimo sul Posto. La conduzione rimane saldamente nelle mani di Cristina Parodi. Visto il successo crescente di pubblico e critica, la trasmissione vien confermata anche per la stagione 1999/2000. La nuova edizione è a cura di Carlo Rossella ed è condotta per il quarto anno consecutivo dalla Parodi che, nella primavera del 2000 conduce anche una nuova serie in seconda serata de Le Storie di Verissimo. Il programma prosegue con successo anche nella stagione 2000/2001, confermando il fortunato mix di cronaca banca, nera e rosa. Un successo premiato nel maggio del 2001 con un Telegatto come Miglior trasmissione di attualità e informazione. Dal 28 maggio al 27 luglio dello stesso anno Verissimo viene condotto dalla giornalista Rosa Teruzzi, che sostituisce la Parodi assente perché ormai in stato di avanzata gravidanza. Nell'estate del 2001 il programma prosegue per la prima volta con un'edizione estiva, in onda sempre dal lunedì al venerdì, dal titolo Verissimo Vacanze condotta dalla Teruzzi con Alberto Bilà. Sempre nello stesso periodo nasce Verissimo Sport una rubrica sportiva in onda nel week-end in fascia preserale condotta da Antonella Delprino e Alberto Brandi. Il 29 luglio 2001 va in onda al pomeriggio uno speciale condotto da Carlo Rossella e Cesara Buonamici interamente dedicato al ventennale delle nozze di Carlo e Diana d'Inghilterra.

Il 10 settembre 2001 la sesta edizione viene inizialmente condotta da Benedetta Corbi, che sostituisce la storica conduttrice assente per congedo maternità sino al 26 ottobre. Da lunedì 29 ottobre la trasmissione torna a essere presentata dalla Parodi fino al 14 giugno 2002. Dalla settima edizione, in onda dal 23 settembre 2002 al 27 giugno 2003, complice il crescente successo, l'inizio della trasmissione viene anticipato alle 17:00. L'ottava stagione (22 settembre 2003 - 11 giugno 2004) vede riconfermata la conduzione di Cristina Parodi per la penultima volta: in questa nuova stagione Verissimo passa sotto il controllo di Francesco Ricchi, che diventa il nuovo capo autorale, e il programma viene incentrato, oltre che sulla cronaca, sulla storie di tutti i giorni e sulla vita delle persone comuni; grazie alla guida di Ricchi Verissimo ottiene una media di oltre 3 milioni di spettatori e il 23% di share riuscendo così per la prima volta a battere la concorrenza del rotocalco di Rai 1 La vita in diretta che da più di dieci anni dominava quella fascia oraria. Inoltre vi è anche un nuovo spin off dal titolo Verissimo Magazine, rubrica settimanale dedicata a musica, cinema e libri condotta da Rosa Teruzzi, in onda ogni sabato mattina.

La nona stagione (13 settembre 2004 - 10 giugno 2005) è l'ultima con Cristina Parodi alla conduzione e vede di nuovo la trasmissione prevalere sul rivale di Rai 1 La vita in diretta condotto da Michele Cucuzza. Al mattino (fascia oraria dove dal settembre 2002 la trasmissione si chiamava Verissimo Mattina ed era condotta da vari giornalisti) il programma prende il nome di La mattina di Verissimo, condotto sempre da Cristina Parodi. Va in onda dal lunedì al venerdì alle 8:45 e propone al pubblico interviste ad ospiti in studio, servizi d’attualità, costume, cronaca, e nuove rubriche. Ogni sabato alle 8:45 prosegue l'appuntamento con Rosa Teruzzi e Verissimo Magazine.

Una stagione difficile (2005-2006) e il passaggio di titolarità a Videonews[modifica | modifica wikitesto]

Dal 12 settembre 2005 si registra una svolta e un forte restyling all'interno del programma: Cristina Parodi torna a condurre il TG5 e il programma cambia conduzione e titolarità, venendo così affidato a due nuovi conduttori: Giuseppe Brindisi e la già citata Benedetta Corbi[2]. Tuttavia il programma non ottiene lo stesso riscontro di pubblico degli anni precedenti, raccogliendo bassi risultati di ascolto per tutto l'autunno 2005 e[3] dal 9 gennaio 2006, dopo la pausa natalizia, si decide di applicare un cambiamento fondamentale per la storia del rotocalco, la cui conduzione passa a Paola Perego[4]. Con l'arrivo della Perego Verissimo assiste all'introduzione del pubblico in studio, mentre la presenza di cronaca rosa prevale su quella nera, determinando così la nuova natura del programma, incentrata quindi più sul varietà che sull'informazione; dopo numerose critiche e rivolte all'interno della redazione del TG5 contro il nuovo orientamento del programma, Verissimo passa sotto direzione di Videonews, staccandosi così dal TG5 che l'aveva creato 10 anni prima[5]. Nonostante le critiche la conduzione della Perego risolleva le sorti del programma, che aumenta la propria durata di un'ora, partendo alle 16:00.

Il rotocalco settimanale del sabato con Silvia Toffanin (dal 23 settembre 2006)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la deludente stagione 2005/2006, per il programma si profila un'ulteriore restyling che avviene dal 23 settembre 2006, quando Verissimo approda nella nuova collocazione del sabato pomeriggio[6]. La conduzione è affidata a Silvia Toffanin[6], giornalista che in precedenza si era già occupata all'interno del programma di una rubrica di moda[2]. Il programma così riformato perde la diretta e cambia format. Dopo una prima edizione in cui è presente ancora la cronaca nera e l'attualità, viene sempre più incentrato sulla cronaca rosa, anche grazie alla partecipazione del giornalista Alfonso Signorini, presenza fissa per molte stagioni. La trasmissione va in onda senza particolari cambiamenti anche nelle stagioni 2006/2007, 2007/2008, e 2008/2009.

La stagione 2009/2010, a causa della gravidanza di Silvia Toffanin, termina il 17 aprile 2010 (puntata in cui intervenne, per la prima volta in assoluto e a sorpresa, il suo fidanzato Piersilvio Berlusconi in persona nel portare un mazzo di rose rosse alla conduttrice). Dalla settimana successiva va in onda Verissimo di primavera, una versione speciale che ripropone le interviste migliori della stagione 2009-2010, unite alle ultime notizie di gossip presentate da Alvin con la partecipazione di Alfonso Signorini. Il programma è riproposto anche nella stagione 2010/2011 con diverse novità, tra cui la presenza del pubblico in studio (come durante il periodo della conduzione di Paola Perego) e una rubrica riservata al dibattito tra giovani. Questa stagione viene replicata la domenica in seconda serata su La5.

La stagione 2010/2011 non propone particolari novità, a differenza della stagione 2011/2012 che, in onda dal 17 settembre, propone sigla e grafica modernizzate, uno studio rinfrescato e la presenza di nuove rubriche come L'Editoriale (rubrica d'attualità e costume a cura di Alfonso Signorini), Le nuove Tecnologie (rubrica sulla scienza e sulla tecnologia a cura di Daniele Bossari), Le news della Settimana (rubrica sui gossip della settimana a cura di Alvin), I Consigli di Tata Simona e Tata Francesca (spazio rivolto alle mamme e neo-mamme che potranno chiedere consigli alla tata che risponde, inoltre, alle domande che i telespettatori inviano via email), I Look delle star (rubrica di moda e di look curata da Jonathan Kashanian). Da marzo 2012, Verissimo torna ad occuparsi anche di cronaca nera e dei drammi sociali legati alla crisi economica di quel tempo. In questa stagione il programma viene replicato la domenica mattina su Mediaset Extra. Il 22 agosto 2012 Alfonso Signorini comunica ufficialmente[7] di lasciare il programma perché impegnato in altre nuove attività[7].

Verissimo torna in onda anche nella stagione 2012/2013, alle ore 15:30 (poi dalle 16:00 con l'arrivo del nuovo talent show La Scimmia su Canale 5) con uno studio rinnovato[8], nuove rubriche, collaboratori e sigla.

La stagione 2013/2014 di Verissimo inizia il 28 settembre 2013 ed è caratterizzata dalla presenza del comico di Zelig Giuseppe Giacobazzi[9] per la nuova rubrica dell'editoriale comico, e dalla nascita dei profili ufficiali del programma sui principali social network (cioè Facebook[10], Twitter[11] e Instagram[12]). Questa nuova stagione (2013-2014) è anticipata da una puntata speciale in onda il 21 settembre 2013[13], intitolata «Il Matrimonio di Belén» dedicata alle nozze[14] di Belén Rodríguez con Stefano De Martino[15]. Questa puntata speciale ottiene un record negli ascolti, 2.413.000 spettatori con il 24,55% di share[16], consentendo così al programma di ottenere il suo miglior risultato auditel in assoluto dalla nascita del marchio Verissimo; questa stagione vede la cancellazione definitiva degli spazi di cronaca nera e sociale (andati in onda dal marzo 2012 al maggio 2013) a favore di quelli dedicati ai temi leggeri.

La stagione 2014/2015 di Verissimo, in onda dalle 16:15 alle 18:45,[17] va in onda dal 20 settembre 2014 al 16 maggio 2015 con diverse novità tra cui, ad esempio, il nuovo studio[18], la cancellazione della rubrica di Giacobazzi, la creazione di spazi dedicati ai retroscena della trama e dei vari personaggi della soap Il segreto.

La stagione 2015/2016 di Verissimo, va in onda dallo studio 5 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese[19] dal 17 ottobre 2015 al 28 maggio 2016, nella fascia oraria compresa tra le 16:30 e le 18:45, con Silvia Toffanin come conduttrice[19] e con la partecipazione di Alvin e Jonathan Kashanian;[19] Novità di questa stagione sono i giochi in studio con gli ospiti condotti da Alvin e le interviste in esterna fatte dai vip dello showbiz italiano ed internazionale.

La stagione 2016/2017 di Verissimo va in onda dal 17 settembre 2016 al 27 maggio 2017, nella fascia oraria compresa tra le 16:15 e le 18:45, sempre con la conduzione di Silvia Toffanin. Da quest'edizione il programma viene trasmesso dallo studio 10 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese, più grande del precedente.

La stagione 2017/2018 di Verissimo va in onda dal 16 settembre 2017 al 26 maggio 2018, nella fascia oraria compresa tra le 16:00 e le 18:45, sempre con la conduzione di Silvia Toffanin. Anche quest'edizione viene trasmessa dallo studio 10 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese. Da questa stagione gli attori del Segreto non sono presenti in tutte le puntate, ma solo in caso di colpi di scena nella trama.

La stagione 2018/2019 di Verissimo va in onda dal 15 settembre 2018 al 25 maggio 2019 nella fascia oraria compresa tra le 16:00 e le 18:45, sempre con la conduzione di Silvia Toffanin. Anche quest'edizione viene trasmessa dallo studio 10 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese.

La stagione 2019/2020 di Verissimo va in onda dal 14 settembre 2019 tra le 16:00 e le 18:45, sempre condotta da Silvia Toffanin. Anche quest'edizione viene trasmessa dallo studio 10 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese.

Riepilogo delle edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Periodo Inizio Fine Conduttori Cast Studio
1 1996-1997 16 settembre 1996 27 giugno 1997 Cristina Parodi Enrico Papi, Marco Liorni Studio 6 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese
2 Autunno 1997 15 settembre 1997 31 dicembre 1997 Marco Liorni
Inverno-Primavera 1998 5 gennaio 1998 26 giugno 1998 Cristina Parodi
3 1998-1999 16 settembre 1998 25 giugno 1999
4 1999-2000 13 settembre 1999 23 giugno 2000
5 2000-2001 11 settembre 2000 25 maggio 2001
Estate 2001 28 maggio 2001 7 settembre 2001 Rosa Teruzzi e Alberto Bilà
6 2001-2002 10 settembre 2001 14 giugno 2002 Benedetta Corbi (dal 10 settembre al 26 ottobre 2001), Cristina Parodi (dal 29 ottobre 2001 al 14 giugno 2002)
7 2002-2003 23 settembre 2002 27 giugno 2003 Cristina Parodi
8 2003-2004 22 settembre 2003 11 giugno 2004
9 2004-2005 13 settembre 2004 10 giugno 2005
10 Autunno 2005 12 settembre 2005 23 dicembre 2005 Benedetta Corbi e Giuseppe Brindisi
Inverno-Primavera 2006 9 gennaio 2006 2 giugno 2006 Paola Perego
11 2006-2007 23 settembre 2006 26 maggio 2007 Silvia Toffanin Alfonso Signorini
12 2007-2008 22 settembre 2007 31 maggio 2008
13 2008-2009 20 settembre 2008 30 maggio 2009 Alfonso Signorini, Carlo Rossella
14 Autunno 2009-Inverno 2010 19 settembre 2009 17 aprile 2010
Primavera 2010 24 aprile 2010 29 maggio 2010 Alvin
15 2010-2011 18 settembre 2010 28 maggio 2011 Silvia Toffanin Alfonso Signorini,

Alvin, Jonathan Kashanian

16 2011-2012 17 settembre 2011 28 aprile 2012
17 2012-2013 22 settembre 2012 25 maggio 2013 Alvin, Jonathan Kashanian
18 2013-2014 21 settembre 2013 24 maggio 2014
19 2014-2015 20 settembre 2014 16 maggio 2015 Studio 5 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese
20 2015-2016 17 ottobre 2015 28 maggio 2016
21 2016-2017 17 settembre 2016 27 maggio 2017 Studio 10 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese
22 2017-2018 16 settembre 2017 26 maggio 2018
23 2018-2019 15 settembre 2018 25 maggio 2019
24 2019-2020 14 settembre 2019 30 maggio 2020

Spin Off[modifica | modifica wikitesto]

Puntate speciali[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Telegatto come "Miglior trasmissione di attualità e informazione" (2001)[20]
  • Telegatto come "Miglior trasmissione di informazione e cultura" (2002)[21]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nevio Boni, Papi: pettegolezzi da ombrellone, in La Stampa, 17 giugno 1996, p. 21. URL consultato il 14 giugno 2017.
  2. ^ a b Archivio Corriere della Sera, su archiviostorico.corriere.it. URL consultato l'8 marzo 2018.
  3. ^ Archivio Corriere della Sera, su archiviostorico.corriere.it. URL consultato l'8 marzo 2018.
  4. ^ Archivio Corriere della Sera, su archiviostorico.corriere.it. URL consultato l'8 marzo 2018.
  5. ^ Archivio Corriere della Sera, su archiviostorico.corriere.it. URL consultato l'8 marzo 2018.
  6. ^ a b Archivio Corriere della Sera, su archiviostorico.corriere.it. URL consultato l'8 marzo 2018.
  7. ^ a b FERMI TUTTI! ALFONSO SIGNORINI LASCIA VERISSIMO, su DavideMaggio.it. URL consultato l'8 marzo 2018.
  8. ^ FERMI TUTTI! VERISSIMO SI RIFA' IL LOOK. NUOVO STUDIO PER LA TOFFANIN, su DavideMaggio.it. URL consultato l'8 marzo 2018.
  9. ^ Verissimo torna il 21 settembre con l'editoriale comico di Giacobazzi. Si seguirà la storia di un cambio di sesso, in TVBlog.it. URL consultato l'8 marzo 2018.
  10. ^ Verissimo - profilo Facebook ufficiale
  11. ^ Verissimo - profilo Twitter ufficiale
  12. ^ Verissimo - profilo Instagram ufficiale
  13. ^ Matrimonio Belen in tv | Verissimo Canale 5 | Diretta
  14. ^ Belen e Stefano, il matrimonio minuto per minuto - La Stampa
  15. ^ Belen Rodriguez matrimonio | foto | Stefano De Martino Archiviato il 29 ottobre 2013 in Internet Archive.
  16. ^ Ascolti tv | 21 settembre | dati auditel | DavideMaggio.it
  17. ^ Verissimo 2014/2015: Silvia Toffanin riparte con i matrimoni vip. In esclusiva le nozze della Canalis
  18. ^ Verissimo: ecco il nuovo studio. Mara Venier alla prima (registrazione)
  19. ^ a b c Verissimo: Silvia Toffanin riparte dai Take That
  20. ^ Baroni, p. 481.
  21. ^ Baroni, p. 482.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione