Rosa Teruzzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Rosa Teruzzi (Monza, 10 giugno 1965) è una giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva italiana. Vive e lavora a Milano ed è esperta di cronaca nera. Dopo essere stata membro del cast di Quinta colonna, è caporedattrice della trasmissione televiviva Quarto grado e scrive romanzi e racconti di genere giallo. Per scrivere i suoi romanzi si ritira in estate presso un vecchio casello ferroviario a Colico, sul lago di Como[1].

Un altro casello ferroviario, sito tra il Naviglio Grande e il Giambellino, ha ispirato la serie di romanzi I delitti del casello, editi a partire dal 2016, le cui protagoniste Vittoria, la mamma Libera e la nonna Iole, cercano di risolvere misteri tra Milano, la Brianza e il lago di Como.

Nel 2001 ha condotto con Alberto Bilà la trasmissione televisiva di Canale 5 Verissimo, mentre dal 2001 al 2002 ha condotto la rubrica Verissimo Vacanze, sempre con Bilà, e dal 2003 al 2005 Verissimo Magazine, rubrica dedicata a musica, cinema e libri.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

I delitti del casello[modifica | modifica wikitesto]

  • La sposa scomparsa, Sonzogno, 2016
  • La fioraia del Giambellino, Sonzogno, 2017
  • Non si uccide per amore, Sonzogno, 2018
  • Ultimo tango all'Ortica, Sonzogno, 2019
  • La memoria del lago, Sonzogno, 2020[2]
  • Ombre sul Naviglio, Sonzogno, 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rosa Teruzzi e l'amore per il nostro lago. «Nel mio casello mi sento Miss Marple» (PDF), in La Provincia, 2 agosto 2016. URL consultato il 5 dicembre 2020.
  2. ^ La memoria del lago, TGcom24, 1º giugno 2020. URL consultato il 5 dicembre 2020.
Controllo di autoritàVIAF (EN56154196719520111413 · LCCN (ENno2018152126