Tiziano Ferro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tiziano Ferro
Tiziano Ferro nel 2006
Tiziano Ferro nel 2006
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop[1]
Soul bianco[2][3]
Rhythm and blues[2][3][4]
Swing[2][3][4]
Periodo di attività 1998 – in attività
Etichetta EMI
Universal
Album pubblicati 6
Studio 5
Raccolte 1
Sito web
Tiziano Ferro logo.tiff

Tiziano Ferro (Latina, 21 febbraio 1980) è un cantautore e produttore discografico italiano.

Nel corso della sua carriera ha cantato anche in spagnolo, inglese, francese e portoghese. Le sue pubblicazioni certificate ammontano ad oltre 10 milioni di copie,[5] vendute prevalentemente in Europa e in America Latina[2][6] e nella sua carriera decennale, ha ottenuto numerosi premi, candidature e riconoscimenti tra i più importanti a livello nazionale ed internazionale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni (1980-2000)[modifica | modifica wikitesto]

La sua famiglia (di origine veneta, in particolare del paese di Cavarzere) è composta dalla madre Giuliana, casalinga, dal padre Sergio, geometra e dal fratello minore, Flavio, di 11 anni più piccolo. All'età di cinque anni ricevette come regalo di Natale la sua prima tastiera Bontempi: è il suo primo incontro con la musica. Iniziò fin da piccolissimo a scrivere i primi brani, componendo le varie basi con mezzi molto semplici ed incidendo mediante un registratore. Due di questi brevi brani realizzati nel 1987, intitolati Il cielo e Gli occhi, vennero successivamente inseriti come tracce fantasma del terzo album in studio Nessuno è solo (2006).

Ferro attraversò un'adolescenza difficile: è timido, viene spesso emarginato dai compagni di classe, soffre di bulimia con conseguente sovrappeso (arriverà a pesare centoundici chili).[7] Trovò uno sfogo nella musica e iniziò a partecipare a corsi privati di chitarra classica (sette anni), canto, pianoforte (due anni), batteria (un anno). Nel 1996 entrò nel Coro Gospel di Latina Big Soul Mama Gospel Choir, dove si appassionò alle atmosfere e ai ritmi della musica nera statunitense e, successivamente, partecipò ad un corso a distanza per doppiatore cinematografico, iniziando a collaborare come speaker per alcune radio locali della sua città. Fece inoltre esperienze di pianobar in vari locali con il proprio gruppo hip hop Q4, proponendo cover di black music e musica rap e con le gare amatoriali di karaoke.

Nel 1997 si iscrisse all'Accademia della Canzone di Sanremo, con l'intenzione di partecipare al successivo Festival di Sanremo, venendo tuttavia scartato alle prime selezioni. Nel 1998 partecipò come concorrente al programma televisivo Caccia alla frase su Italia 1, dove il conduttore Peppe Quintale gli permise di esibirsi per qualche minuto. Nello stesso anno superò l'Esame di maturità al Liceo Scientifico Ettore Majorana di Latina, con un voto di 55/60, e venne pubblicato l'album Anima e corpo del gruppo rap A.T.P.C., contenente il singolo Sulla mia pelle realizzato con lo stesso Ferro.

Nel 1999 partecipò nuovamente all'Accademia della Canzone di Sanremo con il brano Quando ritornerai (ritenuto il primo brano ufficialmente composto dal cantautore), entrando fra i 12 finalisti ma senza aggiudicarsi uno dei tre posti che garantivano l'ammissione all'edizione seguente della manifestazione. Tra marzo e maggio partecipò alla tournée del gruppo rap Sottotono come corista. Il suo futuro da cantante rimase tuttavia incerto, pertanto Ferro decise d'iscriversi alla facoltà d'ingegneria della Sapienza - Università di Roma, passando successivamente a scienze della comunicazione.

Nel 2000 scrisse il testo di Angelo mio, versione italiana del brano Angel of Mine della cantante Monica (cover di un brano originariamente scritto dalla band femminile Eternal). Tale brano sarebbe stato incluso successivamente nella raccolta TZN - The Best of Tiziano Ferro (2014).

Rosso relativo (2001-2002)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001, dopo alcuni rifiuti da parte di etichette discografiche, i produttori Alberto Salerno e Mara Maionchi, conosciuti durante la sua seconda partecipazione all'Accademia della Canzone di Sanremo, riescono a convincere l'etichetta discografica EMI a puntare sul giovane artista di Latina. Sulle composizioni di Ferro si alternano vari arrangiatori, finché Michele Canova Iorfida riesce a tradurre le idee del giovane di Latina nel sound desiderato.

Tiziano Ferro nel 2006 a Roma durante le riprese del videoclip di Ti scatterò una foto

Il 22 giugno 2001 esordisce con il suo primo singolo Xdono che raggiunge i vertici delle classifiche e che viene pubblicato il 26 ottobre sul primo album Rosso relativo, contenente anche i singoli L'olimpiade (26 ottobre), Imbranato (18 gennaio 2002), Rosso relativo (6 luglio) e Le cose che non dici (4 febbraio 2003). Malgrado buona parte della critica stronchi l'artista pontino come l'ennesimo bluff delle case discografiche per catturare le ragazzine, il pubblico dimostra di riuscire a comprendere la novità introdotta dal cantante, che mischia le sonorità R&B e Pop della musica di oltreoceano con testi un po' particolari, ma comunque carichi di significati profondi. Il successo di Xdono porta l'artista ad incidere il brano in inglese, spagnolo (Perdona), portoghese (Perdoa), e franco-italiano. Il 15 dicembre partecipa alla manifestazione Natale in Vaticano nell'Aula Paolo VI in diretta su Canale 5; accompagnato da un coro gospel di New York esegue Soul-Dier e duetta con Elisa nel brano Happy Xmas (War Is Over) di John Lennon.

Tra gennaio 2002 e marzo 2003 realizza la sua prima tournée, il Rosso relativo Tour 2002-2003 composto da 70 date tra Italia ed Europa.[8] In estate 2002 partecipa al Festivalbar 2002 con il brano Rosso relativo e il 4 marzo 2003 viene pubblicato l'album in lingua spagnola con il titolo Rojo relativo.

111 Centoundici (2003-2005)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 è autore di numerosi brani per vari artisti: Entro il 23 (insieme a Roberto Casalino) per il gruppo Mp2, pubblicato nell'album Illogico; Dove il mondo racconta segreti per Michele Zarrillo, pubblicato nell'album Liberosentire; Dime tu per Myriam Montemayor, pubblicato nell'album Una Mujer. Duetta inoltre con Tony Aguilar y amigos nel brano Latido Urbano, pubblicato nell'album Tony Aguilar. Nello stesso anno appare in un episodio della terza stagione della serie televisiva spagnola Paso Adelante (in onda su Antena 3 e l'anno successivo anche in Italia su Italia 1) interpretando se stesso nel brano Rojo Relativo. Il 20 settembre, durante la finale del Festivalbar 2003, presenta il singolo Xverso; il brano Alucinado viene usato come colonna sonora della telenovela brasiliana Mulheres Apaixonadas. Il 7 novembre viene pubblicato il secondo album 111 Centoundici, che prende il nome dal peso del cantante raggiunto durante la sua adolescenza, anticipato il 12 settembre dal singolo Xverso utilizzato per la partecipazione al Festivalbar 2003, inciso anche in lingua franco-inglese (Un pour toi un pour moi) e in spagnolo (Perverso). L'album, pubblicato il 10 novembre in lingua spagnola con il titolo 111 Ciento once, contiene i singoli Sere nere (7 novembre), inserito come colonna sonora del film Tre metri sopra il cielo, Non me lo so spiegare (13 febbraio 2004) e Ti voglio bene (18 settembre).

Nel 2004 si trasferisce a Puebla de Zaragoza e da marzo 2004 ad agosto 2005 è impegnato nella tournée 111% Tour 2004-2005 composto da 71 date tra Italia, Europa ed America Latina. Il 5 maggio 2004 al PalaLottomatica di Roma duetta con Laura Pausini nei brani E ritorno da te e Imbranato. Ad aprile collabora con il gruppo Blue per l'adattamento della canzone Breathe Easy in lingua italiana, dal titolo A chi mi dice, singolo pubblicato nell'album Guilty per il mercato italiano. A maggio e a giugno 2004 partecipa al Festivalbar 2004 con il brano Ti voglio bene. A giugno viene scelto come unico rappresentante italiano dei Giochi della XXVIII Olimpiade per cantare in coppia con Jamelia nel brano Universal Prayer. La canzone viene estratta come singolo il 2 luglio e pubblicata negli album Thank You della cantante, Unity Athens 2004, 111 Ciento once pubblicato in Messico eTZN - The Best of Tiziano Ferro del 2014. Sempre nello stesso anno appare in un episodio della prima stagione della telenovela messicana Rebelde (in onda su Canal de las Estrellas) interpretando se stesso nel brano No me lo puedo explicar.

Nel 2005 si trasferisce stabilmente a Leicester; ha la sua prima esperienza da doppiatore nel film d'animazione statunitense Shark Tale distribuito il 25 febbraio dalla DreamWorks Animation, dove dà la voce al pesciolino intraprendente Oscar, protagonista del film;[9][10] ottiene il diploma di laurea breve presso un'università di Los Angeles, come interprete e traduttore in lingua inglese e spagnola, con votazione 88/100. Ad aprile duetta con la cantante brasiliana Liah nel brano Sere nere-Tardes negras in lingua italo-portoghese, pubblicato nell'album Perdas e Ganhos, estratto come singolo in Brasile a luglio e inserito poi negli album 111 Centoundici pubblicato in Brasile nel 2005 e nella raccolta TZN - The Best of Tiziano Ferro del 2014. A maggio è autore insieme a Roberto Casalino del brano E va bè per la cantante Syria, pubblicato nell'album Non è peccato.

Nessuno è solo (2006-2007)[modifica | modifica wikitesto]

Tiziano Ferro nel 2006 in un concerto a Latina

A gennaio 2006 duetta con il cantante texano Pepe Aguilar nel brano Mi credo pubblicato nell'album omonimo, estratto come singolo in America Latina ad agosto ed inserito poi nell'album Nadie está solo pubblicato in America Latina. Il 3 marzo partecipa al Festival di Sanremo 2006 in qualità di ospite, esibendosi con Michele Zarrillo nel brano L'alfabeto degli amanti.[11] Nel mese di maggio, in occasione della sua partecipazione alla trasmissione televisiva Che tempo che fa di Fabio Fazio, a una domanda riguardante i 44 Paesi in cui sarebbe stato pubblicato il terzo album, ha dichiarato:

« Ho voluto imparare lo spagnolo per non ripetere sempre le solite frasi fatte. Per esempio, non si può andare in Messico e dire che le messicane sono le donne più belle del mondo: hanno tutte i baffi! »

Le parole dell'artista hanno provocato dure polemiche in America Latina: associazioni di artisti messicani e movimenti dell'estrema destra nazionalista chiedono che al cantante non venga più permesso di vendere dischi nel loro Paese e che vengano vietati i suoi concerti. Alcuni parlamentari presentano un'interrogazione parlamentare contro l'artista, sfiorando lo scontro diplomatico. In seguito a un incontro con il console messicano a Roma, riconosce il suo errore e chiede pubblicamente scusa in una popolare trasmissione della televisione messicana, riconoscendo di essersi "comportato da stupido". Il 23 giugno viene pubblicato il terzo album Nessuno è solo, anticipato il 12 maggio dal singolo Stop! Dimentica, contenente anche i singoli Ed ero contentissimo (25 agosto), Ti scatterò una foto (5 gennaio 2007), E Raffaella è mia (18 maggio), brano ironico dedicato a Raffaella Carrà e E fuori è buio (14 settembre).[12] Tra le collaborazioni troviamo il duetto con Biagio Antonacci nel brano Baciano le donne. L'album viene pubblicato in lingua spagnola con il titolo Nadie está solo, il 26 giugno in Spagna ed il giorno seguente in America Latina. In estate partecipa al Festivalbar 2006 in qualità di ospite. Il 29 settembre viene pubblicato l'album di Luca Carboni ...le band si sciolgono che contiene il brano Pensieri al tramonto in duetto con Tiziano Ferro, mentre il 10 novembre l'album di Laura Pausini Io canto che contiene il brano Non me lo so spiegare (No me lo puedo explicar nella versione spagnola per l'album Yo canto), estratto come singolo il 23 marzo 2007. Sempre nello stesso anno appare in un episodio della telenovela messicana La fea mas bella (in onda su Canal de las Estrellas) interpretando se stesso nel brano Te tomaré una foto.

Da gennaio ad agosto 2007 è impegnato nella tournée Nessuno è solo Tour 2007, composta da 50 date tra Italia ed Europa, durante la quale duetta con artisti internazionali come Laura Pausini (il 30 gennaio al Mediolanum Forum di Milano, nel brano Non me lo so spiegare) e Raffaella Carrà (il 17 febbraio al PalaLottomatica di Roma, nel brano Rumore). Durante i tre concerti tenuti nel capoluogo pontino interpreta il brano Latina, dedicato alla sua città natale (pubblicata nella raccolta TZN - The Best of Tiziano Ferro del 2014). A febbraio è autore del brano Amaro amarti per Iva Zanicchi, pubblicato nell'album Colori d'amore. Il brano è la versione italiana di Dime tu, brano realizzato nel 2003 per la cantante messicana Myriam Montemayor. Il 2 marzo partecipa come ospite al Festival di Sanremo 2007,[13] dove ha occasione di presentare il singolo Ti scatterò una foto, che viene incluso anche nella colonna sonora del film Ho voglia di te (fa parte della colonna sonora del film anche il brano La paura che...).[14] Il 25 maggio viene pubblicato l'album di Max Pezzali Time Out dove Tiziano Ferro figura come corista nell'omonimo brano. Il 2 giugno è presente allo Stadio Giuseppe Meazza di San Siro a Milano come ospite del concerto di Laura Pausini, con la quale duetta nel brano Non me lo so spiegare. Il duetto viene poi inserito il 30 novembre nel CD+DVD San Siro 2007. Il 14 agosto viene pubblicato un album in onore di Dean Martin, Forever Cool, che contiene un duetto virtuale con Tiziano Ferro (l'unico artista italiano scelto per l'album ) in Arrivederci Roma. Il 15 settembre, insieme a molti altri artisti, si è esibisce in Piazza Duomo a Milano davanti a un pubblico di centomila persone in occasione del MTV Day, decimo anniversario di MTV Italia, durante il quale interpreta Stop! Dimentica, E fuori è buio, Ti scatterò una foto, E Raffaella è mia e una reinterpretazione di Franco Battiato, Centro di gravità permanente.[15] Il 21 settembre viene pubblicato in Spagna e in America Latina l'album di Mina Todavía che contiene il brano Cuestión de feeling in duetto con Tiziano Ferro, estratto come singolo nello stesso mese.[16] Arrivederci Roma e Cuestión de feeling vengono poi pubblicati nella raccolta TZN - The Best of Tiziano Ferro del 2014. Ad ottobre è presente a Berlino come ospite di un concerto di Irene Grandi, con la quale duetta nei brani Imbranato e Bruci la città.

Alla mia età (2008-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Tiziano Ferro in concerto

L'8 febbraio 2008 il gruppo musicale nu metal Linea 77 ha pubblicato il quinto album Horror vacui, contenente il brano Sogni risplendono, realizzato in duetto con Ferro. In estate il cantautore firma i testi di alcuni brani per l'album d'esordio della cantante Giusy Ferreri, giunta seconda al talent show X Factor di Rai 2. L'album si intitola Gaetana e viene pubblicato anche in lingua spagnola. Insieme a Roberto Casalino è autore dei singoli Non ti scordar mai di me, Stai fermo lì e Passione positiva; insieme a Sergio Cammariere è autore del brano Il sapore di un altro no; è autore solista dei brani Aria di vita e L'amore e basta!, quest'ultimo eseguito in duetto. Il 7 novembre viene pubblicato l'album di Fiorella Mannoia Il movimento del dare contenente il brano Il re di chi ama troppo in duetto con Tiziano Ferro, estratto come secondo singolo il 9 gennaio 2009. Nello stesso giorno viene pubblicato il quarto album Alla mia età, anticipato il 3 ottobre dal singolo omonimo, contenente anche i singoli Il regalo più grande (9 gennaio 2009), Indietro (4 maggio) scritto insieme a Ivano Fossati, Il sole esiste per tutti (11 settembre), Scivoli di nuovo (27 novembre). Franco Battiato scrive e duetta nel brano Il tempo stesso, mentre Kelly Rowland duetta in Breathe Gentle (versione inglese di Indietro). La paura non esiste è scritta insieme a Laura Pausini. L'album viene pubblicato lo stesso giorno in America Latina in lingua spagnola con il titolo A mi edad e contiene anche un duetto con Anahí e Dulce María nel brano El regalo mas grande. Il 22 maggio 2009 viene pubblicato in Spagna e contiene una nuova versione del brano El regalo mas grande, questa volta eseguito in duetto Amaia Montero, ex-cantante dei La Oreja de Van Gogh.

Il 21 aprile 2009 partecipa alla registrazione del brano Domani 21/04.2009. Il brano ha visto la collaborazione dei più grandi artisti della musica italiana ed è stato realizzato per devolvere interamente i proventi alle popolazioni colpite dal Terremoto dell'Aquila del 2009 in Abruzzo. Da aprile a luglio 2009 è impegnato nella tournée Alla mia età Tour 2009-2010 composto da 37 date tra Italia, Svizzera, Romania, Canada e Stati Uniti. A maggio 2010 aggiunge ulteriori 3 date in Spagna. Dal Tour viene pubblicato il 20 novembre il DVD Alla mia età - Live in Rome registrato durante i due concerti tenuti allo Stadio Olimpico di Roma il 24 e il 25 giugno. Nello stesso giorno viene pubblicato l'album di Giusy Ferreri Fotografie, il quale ha nuovamente la partecipazione di Ferro come produttore artistico e adattatore dei testi in italiano delle cover contenute nel disco. L'8 dicembre 2009 conduce la nuova trasmissione televisiva di Rai 2 Due insieme a Laura Pausini, con la quale improvvisa alcuni brani e duetti tratti dal loro repertorio. Il 18 dicembre viene pubblicato l'album della cantante R&B Mary J. Blige Stronger with Each Tear, nella cui versione internazionale è presente il brano Each Tear in duetto con Tiziano Ferro, estratto come primo singolo il 19 marzo 2010. Durante la serata finale del Festival di Sanremo 2010, il 20 febbraio, Ferro avrebbe dovuto esibirsi in duo con la cantante statunitense, ma a causa di una laringite non ha potuto presenziare alla serata.[17]

Il 20 ottobre 2010 viene pubblicato il suo primo libro ufficiale Trent'anni e una chiacchierata con papà edito da Kowalski, un diario scritto dal cantante dal 1995 al 2010.[18] In edicola, a partire dal 29 ottobre viene pubblicata con la rivista TV Sorrisi & Canzoni e con il quotidiano Corriere della Sera una raccolta dei 4 album in studio del cantante realizzati tra il 2001 e il 2008, con l'aggiunta del DVD Alla mia età - Live in Rome, corredati da un volume e da un cofanetto.[19] Il 16 novembre viene pubblicato l'album di Carmen Consoli Per niente stanca contenente il brano Guarda l'alba scritto insieme a Tiziano Ferro ed estratto come primo singolo il 22 ottobre.[20]

L'amore è una cosa semplice (2011-2013)[modifica | modifica wikitesto]

Tiziano Ferro a Treviso il 7 maggio 2012

A giugno 2011, in concomitanza con i primi dieci anni di carriera del cantante, su iTunes Store viene messa a disposizione una compilation celebrativa, che raccoglie i maggiori successi di Ferro scelti dai suoi colleghi; Fiorella Mannoia, Jovanotti, Franco Battiato, Max Pezzali, Carmen Consoli, Fabri Fibra, Luca Carboni, Cesare Cremonini, Biagio Antonacci, Ivano Fossati, Eros Ramazzotti e Laura Pausini. Il 28 novembre 2011 viene pubblicato il nuovo album intitolato L'amore è una cosa semplice, anticipato il 14 ottobre dal singolo La differenza tra me e te.[21][22] L'album è composto da 14 brani di cui è autore, fatta eccezione per tre collaborazioni, con John Legend (nel brano Karma, versione in lingua inglese di Smeraldo), con Irene Grandi (autrice di testo e musica del brano Paura non ho) e Nesli (autore e interprete della versione originale di La fine). Il disco è stato registrato a Los Angeles e rispecchia la ritrovata serenità del cantautore. Egli definisce quindi il nuovo disco un disco solare. L'album contiene anche i singoli L'ultima notte al mondo (6 gennaio 2012[23]), Hai delle isole negli occhi (30 marzo[24]), Per dirti ciao! (22 giugno[25]), Troppo buono (21 settembre[26]), L'amore è una cosa semplice (30 novembre[27]) e La fine (1º febbraio 2013[28]). L'album esce anche nelle versioni per il mercato europeo e sudamericano: il 12 marzo 2012 viene pubblicato in lingua spagnola per l'America Latina con il titolo El amor es una cosa simple; il 25 maggio 2012 viene pubblicata l'edizione per Austria e Germania che contiene la versione italo-tedesca del brano L'amore è una cosa semplice in duetto con la cantante R&B tedesca Cassandra Steen intitolato Liebe ist einfach/L'amore è una cosa semplice, estratto come primo singolo dell'album il 13 aprile 2012;[29][30] il 25 settembre 2012 viene pubblicata l'edizione in lingua spagnola per la Spagna contenente la nuova versione del brano El amor es una cosa simple eseguito in duetto con la cantante spagnola Malú, estratto come primo singolo dall'album il 19 maggio 2012.[31][32] Il 20 dicembre è ospite del concerto di Pablo Alborán (collaboratore alla stesura del testo in lingua spagnola La diferencia entre tu y yo) al Palacio de Deportes di Madrid con il quale duetta nel brano Desencuentro. Sempre a dicembre partecipa al brano Massena Christmas Party, un jingle natalizio di Radio Deejay in duetto con Laura Pausini, Giorgia e Mario Biondi (pubblicato sul CD Natale a casa Deejay del 2014)[33] e al brano Buon Natale Radio Kiss Kiss, un jingle natalizio di Radio Kiss Kiss in duetto con Laura Pausini, Francesco Facchinetti e altri.

L'8 febbraio 2012 viene pubblicato il secondo libro ufficiale intitolato L'amore è una cosa semplice, edito come il primo da Kowalski, in cui racconta la sua parte di vita durante il 2010 e il 2011.[34] Da aprile ad agosto rimane impegnato nella tournée L'amore è una cosa semplice Tour 2012 composta da 32 date tra Italia, Belgio, Monaco e Svizzera.[35][36] Il 14 maggio partecipa insieme ad altri artisti italiani (tra cui Laura Pausini, Max Pezzali e Biagio Antonacci) a Radio Italia Live – Il concerto, un concerto per festeggiare i 30 anni di Radio Italia in Piazza Duomo a Milano esibendosi in Stop! Dimentica, Indietro e Non me lo so spiegare.[37] Il 18 settembre viene pubblicato l'album di Alice Samsara che contiene i brani Nata ieri e Cambio casa scritti da Tiziano Ferro.[38] Il 2 ottobre viene pubblicato l'album di Miguel Bosé Papitwo contenente il brano Amiga in duetto con Tiziano Ferro (pubblicato nella raccolta TZN - The Best of Tiziano Ferro del 2014).[39] Il 22 settembre partecipa insieme ad altri 13 artisti italiani al concerto Italia Loves Emilia all'Aeroporto di Reggio Emilia per raccogliere fondi per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto dell'Emilia del 2012 esibendosi in La differenza tra me e te, Indietro e Sere nere.[40][41] Nel finale duetta con tutti gli artisti nel brano A muso duro, brano che viene registrato nuovamente in versione studio ed estratto come singolo (in rotazione radifonica e in vendita sulle piattaforme digitali) il 13 novembre per anticipare l'uscita del cofanetto Italia Loves Emilia. Il concerto composto da 4CD+2DVD contenente tutte le esibizioni audio e video della serata.[42][43] Il 20 novembre 2012 viene pubblicato in Italia L'amore è una cosa semplice - Special Edition, un box cartonato contenente il CD L'amore è una cosa semplice con l'aggiunta di una traccia Enhanced visibile sul PC contenente Trama sintetica di una giornata storica, un inedito documentario di 18 minuti che racconta la giornata del 14 luglio allo Stadio Olimpico di Roma, tappa de L'amore è una cosa semplice Tour 2012 durante la quale l'artista si è esibito davanti ad oltre 50.000 fan e il CD L'amore è una cosa swing, contenente cinque brani provenienti da precedenti album riarrangiati in versione swing, il brano inedito Per te (For You) scritto da Tiziano Ferro, David Foster e Chris Botti, pubblicato nell'album Impressions del 2012 di Chris Botti ed interpretato da Andrea Bocelli e il medley live TVM/Quiero vivir con vos registrato a maggio 2012 al Mediolanum Forum d'Assago a Milano. L'edizione pubblicata in Spagna contiene inoltre La diferencia entre tú y yo in versione swing.[44] Il 29 novembre esce il film L'amore è imperfetto che contiene i brani L'amore è una cosa semplice e TVM come colonna sonora.[45]

Il 15 gennaio 2013 viene pubblicato l'album di Gianna Nannini Inno che contiene il singolo Nostrastoria scritto da Tiziano Ferro.[46] Il 12 marzo viene pubblicato l'album di Baby K Una seria prodotto da Tiziano Ferro insieme a Michele Canova Iorfida, contenente 4 brani scritti con la collaborazione dello stesso Ferro: La verità, Il tuo boy è preso male, Sei sola e Killer (pubblicato nella raccolta TZN - The Best of Tiziano Ferro del 2014); gli ultimi 3 eseguiti in duetto. Killer viene estratto come secondo singolo dall'album il 25 gennaio; Sei sola come quarto il 13 settembre.[47][48][49] Il 24 settembre viene pubblicato l'album di Alessandra Amoroso Amore puro prodotto da Tiziano Ferro insieme a Michele Canova Iorfida[6][50] e contenente 8 tracce scritte dallo stesso Ferro: Amore puro (primo singolo estratto il 30 agosto[51]), Da casa mia, Fuoco d'artificio (secondo singolo il 15 novembre), Starò meglio, Difendimi per sempre, Bellezza incanto e nostalgia (terzo singolo il 27 giugno 2014), L'hai dedicato a me (quarto singolo il 24 ottobre), La vita che vorrei. Il 1º ottobre viene pubblicato l'album di Luca Carboni Fisico & politico che contiene il brano Persone silenziose in duetto con Tiziano Ferro[52] (estratto come singolo il 15 novembre 2013[53] ed e pubblicato nella raccolta TZN - The Best of Tiziano Ferro del 2014), mentre il 15 ottobre l'album di Elisa L'anima vola che contiene il brano E scopro cos'è la felicità scritto da Tiziano Ferro ed eseguito in duetto.[54] A novembre è autore dei brani La vita e la felicità con Sergio Vallarino e Non aver paura mai con Emanuele Dabbono per Michele Bravi, vincitore della settima edizione di X Factor, pubblicati sull'album A passi piccoli.[55] Il 20 dicembre è presente al PalaDozza di Bologna come ospite di Luca Carboni nel Tour Fisico & politico Tour 2013-2014 per duettare nel brano Persone silenziose e Pensieri al tramonto.[56]

TZN - The Best of Tiziano Ferro (2014-presente)[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio 2014 il brano Non me lo so spiegare viene utilizzato come colonna sonora della serie televisiva di Rai 1 Braccialetti rossi.[57] Il 7 febbraio 2014 il manager Fabrizio Giannini annuncia attraverso Twitter che il nuovo album del cantante sarebbe stato pubblicato entro la fine dell'anno e sarebbe stata una raccolta dei suoi più grandi successi.[58] Il 27 ottobre 2014 viene pubblicato l'album raccolta di Fiorella Mannoia per festeggiare i 60 anni con il titolo Fiorella che contiene il brano La paura non esiste in duetto con Tiziano Ferro. Il 25 novembre viene pubblicata la prima raccolta, intitolata TZN - The Best of Tiziano Ferro e costituita dai suoi più grandi successi del passato più sedici brani inediti[59] tra cui Senza scappare mai più, pubblicato come singolo apripista il 17 ottobre dello stesso anno[60] ed Incanto, pubblicato il 16 gennaio 2015 per la rotazione radiofonica.[61] L'album è stato commercializzato in Italia in tre edizioni: standard (in formato doppio CD e quadruplo LP), deluxe e Special Fan Edition da quattro CD. A differenza della versione deluxe, la Special Fan Edition contiene in più due DVD, un 45 giri celebrativo e un libro fotografico di 120 pagine). Il 26 novembre 2014 viene commercializzata l'edizione britannica per il Regno Unito composta da un solo CD, mentre il 3 marzo 2015 l'edizione in lingua spagnola per la Spagna, anch'essa in versione singola.

Il 20 gennaio 2015 è stato pubblicato l'album Status del rapper Marracash, nel quale è presente un brano realizzato insieme a Ferro, Senza un posto nel mondo; del brano esiste anche una versione alternativa presente nella versione dell'album pubblicata sull'iTunes Store. Nel mese di febbraio 2015 firma frasi d'amore tratte dai suoi brani più celebri per i cartigli del Bacio Perugina in edizione limitata.[5] Il 10 febbraio partecipa come ospite alla prima serata del Festival di Sanremo, eseguendo un medley tra Non me lo so spiegare, Sere nere e Il regalo più grande e portando al debutto Incanto.[62] Tra giugno e luglio 2015 Ferro sarà impegnato nella tournée Lo stadio Tour 2015, composto da otto date e che partirà il 20 giugno 2015 a Torino, per poi toccare Firenze, Roma (doppia data), Bologna, Milano (doppia data) e Verona.[63]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Premi e riconoscimenti di Tiziano Ferro.

Nella sua carriera ha ottenuto tra i più prestigiosi riconoscimenti nazionali ed internazionali: Billboard Latin Music Awards, European Border Breakers Awards, Festivalbar, Wind Music Awards, MTV Europe Music Awards, MTV Awards, Nickelodeon Kids' Choice Awards, Onstage Awards, Premios Cadena Dial, Premios Oye!, Premio Italiano della Musica, Premio Lunezia, Premio Videoclip Italiano, Rockol Awards, TRL Awards, World Music Awards.

Impegno sociale[modifica | modifica wikitesto]

Da molti anni, il cantante aderisce a molte iniziative di solidarietà e di beneficenza.

Pur non donando sangue, essendo residente all'estero, collabora costantemente con l'Associazione Volontari Italiani Sangue (AVIS), di cui è stato testimonial nel 2007 utilizzando il titolo dell'album Nessuno è solo come slogan per la campagna promozionale dell'associazione;[64] nel 2009 con lo slogan Un piccolo gesto, il regalo più grande dal singolo Il regalo più grande;[65] nel 2012 con lo slogan L'amore è una cosa semplice... e adesso con AVIS te lo dimostrerò dall'album e dal singolo L'amore è una cosa semplice;[66] nel 2015 con lo slogan La prima volta che cambi il mondo, che associa una frase del singolo Lo stadio alla campagna La prima volta lanciata da AVIS.[67]

Nel 2002 viene scelto come unico testimonial italiano, insieme ad altri artisti di nazionalità diverse, per promuovere con uno spot la campagna europea Feel Free To Say No! contro il consumo di tabacco da parte dei giovani, promossa dalla Commissione Europea.

Nel 2010 aderisce a Rock Save Haiti, un progetto di solidarietà organizzato da Virgin Radio in favore delle popolazioni colpite dal terremoto di Haiti. Partecipa insieme ad altri artisti, autografando una maglietta, messa all'asta su eBay.[68]

A partire dal mese di maggio 2012 è testimonial dell'UNICEF.[69]

A febbraio 2013 apre su eBay un negozio online dove vengono messi in vendita all'asta per beneficenza oggetti di sua proprietà usati in scena, come vestiario o accessori.[70] A luglio aderisce insieme ad altri artisti all'asta su Ebay Love&muSIC della Fondazione Marco Simoncelli O.N.L.U.S. autografando un paio di scarpe.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 si trasferisce a Puebla de Zaragoza in Messico, nel 2005 a Leicester in Inghilterra per poi tornare a Milano in Italia nel 2011. Ha tatuato sul polso il nome di suo fratello Flavio.[71]

Il 20 ottobre 2010 ha pubblicato il libro Trent'anni e una chiacchierata con papà[72], anticipato da un'intervista su Vanity Fair e su la Repubblica in cui dichiara pubblicamente la propria omosessualità. Nel 2012 ha pubblicato il secondo libro L'amore è una cosa semplice,[73] che prende il titolo dall'omonimo album. Questo avviene dopo un lungo percorso di riflessione e di analisi affrontati per più di due anni, che lo hanno portano a rivelare le emozioni e i propri stati d'animo condizionati da una repressione affettiva.[74][75] Il 28 ottobre 2012 è stato ricoverato d'urgenza all'Ospedale Universitario Clinico San Carlos di Madrid per un'intossicazione alimentare.[76] Nel mese di novembre 2012, in seguito ad una caduta, si è rotto il malleolo.[77]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Tiziano Ferro.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Hanno interpretato cover di Tiziano Ferro:

Anno Artista Titolo Album
2003 Yahir Alucinado Alucinado (CD singolo)
2004 Alfredo Rey e la sua Orchestra Xdono (in chiave swing) Alta infedeltà
2006 Laura Pausini Non me lo so spiegare (in duetto) Io canto
2009 Fiorella Mannoia La paura non esiste Ho imparato a sognare

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tiziano Ferro su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 23 gennaio 2015.
  2. ^ a b c d Tiziano Ferro, MTV.
  3. ^ a b c Mary J Blige ft. Tiziano Ferro: il nuovo singolo è Each Tear, melodicamente.com, 26 febbraio 2010. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  4. ^ a b Tiziano Ferro: Amo l'Italia ma il mio cuore batte per l'R&B, rockol.it, 25 ottobre 2001. URL consultato il 31 ottobre 2012.
  5. ^ a b Con Tiziano Ferro a Sanremo arriva il maxi cartiglio lungo 200 metri dei mitici Baci Perugina, Sanremo News, 9 febbraio 2015. URL consultato il 9 febbraio 2015.
  6. ^ a b Tiziano Ferro: un album per o con Alessandra Amoroso?, OptiMagazine, 24 dicembre 2012. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  7. ^ Biografia Tiziano Ferro - Musictory, musictory.it. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  8. ^ Comunicato Stampa: Tiziano Ferro in concerto, rockol.it, 18 marzo 2002. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  9. ^ L'esperienza acquatica dei doppiatori di Shark Tale, movieplayer.it, 22 febbraio 2005. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  10. ^ I pesci di Shark tale parlano italiano, la Repubblica, 18 febbraio 2005. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  11. ^ Nomadi, Zarrillo, Dolcenera e Povia in finale, Corriere della Sera, 4 marzo 2006. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  12. ^ Tiziano Ferro: Nuovo singolo Stop! Dimentica e album Nessuno è solo, mytag.it, 24 aprile 2006. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  13. ^ Il rap contro la mafia conquista Sanremo, Corriere della Sera, 3 marzo 2007. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  14. ^ Colonna sonora Ho voglia di te, mymovies.it. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  15. ^ MTV Day 2007: 10 anni di successi, tvblog.it, 4 settembre 2007. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  16. ^ Mina e Tiziano Ferro insieme per Cuestión de feeling, soundsblog.it, 5 novembre 2007. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  17. ^ Sanremo: Tiziano Ferro sabato non ci sara, Mary J. Blige si, Adnkronos, 18 febbraio 2010. URL consultato il 23 gennaio 2015.
  18. ^ Tiziano Ferro: il libro bianco della sua vita, wuz.it, 6 ottobre 2010. URL consultato il 23 gennaio 2015.
  19. ^ Tiziano Ferro con il Corriere, Corriere della Sera, 6 ottobre 2010. URL consultato il 6 ottobre 2010.
  20. ^ Tempo di Best Of per Carmen Consoli con un inedito firmato anche da Tiziano Ferro, musicalnews.com, 24 ottobre 2010. URL consultato il 23 gennaio 2015.
  21. ^ Svelati i segreti del nuovo Tiziano Ferro, TGcom24, 31 ottobre 2011. URL consultato il 26 gennaio 2012.
  22. ^ Il ritorno di Tiziano Ferro con La differenza tra me e te, per lui L'amore è una cosa semplice, gossipitaliano.it, 3 ottobre 2011. URL consultato il 26 gennaio 2012.
  23. ^ Tiziano Ferro sceglie L'ultima notte al mondo come nuovo singolo, musicalnews.com, 7 gennaio 2012. URL consultato il 26 gennaio 2012.
  24. ^ Tiziano Ferro - Hai delle isole negli occhi - nuovo singolo, MTV Italia, 28 marzo 2012. URL consultato il 15 maggio 2012.
  25. ^ Tiziano Ferro: Per dirti ciao!, MTV Italia, 19 giugno 2012. URL consultato il 21 giugno 2012.
  26. ^ Tiziano Ferro, venerdì il nuovo singolo: Troppo buono, Il Messaggero, 18 settembre 2012. URL consultato il 29 ottobre 2012.
  27. ^ Tiziano Ferro rivela i segreti dell'amore, TGcom24, 28 novembre 2012. URL consultato il 28 novembre 2012.
  28. ^ Tiziano Ferro: il 7° singolo è La fine, cover di Nesli, musica.net1news.org, 24 gennaio 2013. URL consultato il 24 gennaio 2013.
  29. ^ È iniziata l'avventura anche in Germania ed Austria!, Facebook, 14 aprile 2012. URL consultato il 20 aprile 2012.
  30. ^ (DE) Liebe ist einfach/L'amore è una cosa semplice (Feat. Cassandra Steen) - Single, iTunes Store. URL consultato il 20 aprile 2012.
  31. ^ Ferro: in esclusiva le immagini del nuovo video El amor es una cosa simple con Malú, musictory.it, 10 aprile 2012. URL consultato il 22 maggio 2012.
  32. ^ (ES) Tiziano Ferro y Malú cantan juntos en El amor es una cosa simple, popelera.net, 19 maggio 2012. URL consultato il 22 maggio 2012.
  33. ^ La canzone di Natale 2011: Mario Biondi, Giorgia, Tiziano Ferro e Laura Pausini per Radio Deejay, iomusicablog.it, 3 gennaio 2012. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  34. ^ Tiziano Ferro: L'amore è una cosa semplice è il nuovo libro, soundsblog.it, 9 febbraio 2012. URL consultato il 9 febbraio 2012.
  35. ^ L'amore è una cosa semplice Tour 2012, Corriere della Sera, 24 ottobre 2011. URL consultato il 26 gennaio 2012.
  36. ^ Tiziano Ferro: la recensione del concerto L'amore è una cosa semplice Tour 2012, Panorama, 10 aprile 2012. URL consultato l'11 aprile 2012.
  37. ^ Radio Italia Live - Il concerto, Radio Italia, 12 aprile 2012. URL consultato il 12 aprile 2012.
  38. ^ Dopo 14 anni torna Alice. Samsara, il suo nuovo album, la Repubblica, 12 settembre 2012. URL consultato il 12 settembre 2012.
  39. ^ (ES) Miguel Bosé anuncia la publicación de Papitwo, un nuevo volumen de Grandes Éxitos cantados a dúo con grandes artistas invitados, rlm.es, 5 giugno 2012. URL consultato il 22 giugno 2012.
  40. ^ Ferro: Zero capogita di Italia Loves Emilia, TGcom24, 23 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  41. ^ Italia loves Emilia: al Campovolo la carica buona dei tredici più uno, La Stampa, 23 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  42. ^ Italia Loves Emilia arriva il CD del concerto, La Stampa, 9 novembre 2012. URL consultato il 14 novembre 2012.
  43. ^ Italia Loves Emilia. A muso duro, un singolo che anticipa l'uscità del CD, cult.ecoseven.net, 12 novembre 2012. URL consultato il 14 novembre 2012.
  44. ^ Per Tiziano Ferro, L'amore è una cosa swing, Radio Italia, 29 ottobre 2012. URL consultato il 4 novembre 2012.
  45. ^ Sarà di Tiziano Ferro la musica de L'amore è imperfetto, Radio Italia, 12 novembre 2012. URL consultato il 12 novembre 2012.
  46. ^ Gianna Nannini, nel nuovo album Inno anche una canzone di Tiziano Ferro, TV Sorrisi e Canzoni, 8 gennaio 2013. URL consultato l'8 gennaio 2013.
  47. ^ Baby K il rap al femminile: Ma contesto le quote rosa, Corriere della Sera, 15 dicembre 2012. URL consultato il 16 dicembre 2012.
  48. ^ Tiziano Ferro e Baby K: il duetto Killer sta arrivando, Radio Italia, 24 gennaio 2013. URL consultato il 24 gennaio 2013.
  49. ^ Baby K, l’intervista per «Una Seria»: L'incontro con Tiziano Ferro era scritto nel destino, TV Sorrisi e Canzoni, 11 marzo 2013. URL consultato l'11 marzo 2013.
  50. ^ Alessandra Amoroso: Io, promossa da Ferro, TGcom24, 21 settembre 2013. URL consultato il 21 settembre 2013.
  51. ^ Ferro produttore nuovo album Amoroso, ANSA, 27 maggio 2013. URL consultato il 27 maggio 2013.
  52. ^ Ecco gli artisti che duetteranno con Luca Carboni nel nuovo disco per festeggiare i suoi 30 anni di carriera, musicalnews.com, 14 settembre 2013. URL consultato il 14 settembre 2013.
  53. ^ Persone silenziose: ecco il duetto di Luca Carboni e Tiziano Ferro, Radio Italia, 14 novembre 2013. URL consultato il 14 novembre 2013.
  54. ^ Elisa duetta con Tiziano Ferro in E scopro cos'è la felicità, OptiMagazine, 18 settembre 2013. URL consultato il 18 settembre 2013.
  55. ^ A passi piccoli, il primo disco di Michele Bravi: Non sono ancora pronto a correre, la Repubblica, 10 giugno 2014. URL consultato il 10 giugno 2014.
  56. ^ Luca Carboni, grande festa con l'energia di Elisa e Jovanotti, TGcom24, 21 dicembre 2013. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  57. ^ La colonna sonora di Braccialetti rossi, newsic.it, 24 gennaio 2014. URL consultato il 24 gennaio 2014.
  58. ^ Tiziano Ferro il nuovo album previsto entro il 2014, onstageweb.com, 7 febbraio 2014. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  59. ^ TZN - The Best of Tiziano Ferro esce il 25 novembre, Radio Italia, 17 ottobre 2014. URL consultato il 17 ottobre 2014.
  60. ^ Lucio Schirripa, Tiziano Ferro - Senza scappare mai più (Radio Date: 17-10-2014), EarOne, 16 ottobre 2014. URL consultato il 17 ottobre 2014.
  61. ^ Lucio Schirripa, Tiziano Ferro - Incanto (Radio Date: 16-01-2015), Earone, 14 gennaio 2015. URL consultato il 20 gennaio 2015.
  62. ^ Tiziano Ferro a Sanremo il 10 febbraio, ANSA, 22 gennaio 2015. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  63. ^ Tiziano Ferro presenta i concerti di questa estate negli stadi più importanti d'Italia, TGcom24, 20 ottobre 2014. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  64. ^ Ora è ufficiale: Tiziano Ferro volto Avis, AVIS, 20 dicembre 2006. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  65. ^ Tiziano Ferro: l'impegno per Avis continua, AVIS, 8 aprile 2009. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  66. ^ Tiziano Ferro per AVIS - Tour 2012, AVIS. URL consultato il 22 gennaio 2015.
  67. ^ Tiziano Ferro per AVIS: il tour 2015, AVIS, 29 maggio 2015.
  68. ^ Anche gli sportivi per Haiti All'asta le T-shirt autografate, La Gazzetta dello Sport, 6 aprile 2010. URL consultato il 21 febbraio 2013.
  69. ^ Tiziano Ferro testimonial per l'Unicef, un vaccino salva una vita, ANSA, 14 maggio 2012. URL consultato il 14 maggio 2012.
  70. ^ Compleanno di Tiziano Ferro? E lui mette all'asta su ebay i suoi oggetti personali, OptiMagazine, 21 febbraio 2013. URL consultato il 21 febbraio 2013.
  71. ^ Ferro, 2010
  72. ^ Ferro, 2010
  73. ^ Ferro, 2012
  74. ^ Tiziano Ferro: Mi voglio innamorare (di un uomo), style.it, 5 ottobre 2010. URL consultato il 5 ottobre 2010.
  75. ^ La verità di Tiziano Ferro: Io, felice di essere gay, la Repubblica, 6 ottobre 2010. URL consultato il 6 ottobre 2010.
  76. ^ Tiziano Ferro ricoverato in ospedale, sta già bene, Radio Italia, 31 ottobre 2012. URL consultato il 31 ottobre 2012.
  77. ^ Tiziano Ferro malato ed infortunato per il suo compleanno: ma che sfiga, Yahoo!, 25 febbraio 2013. URL consultato il 25 febbraio 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiali
Biografie
  • Caterina Tonon (a cura di), Ed ero contentissimo. Il mondo di Tiziano Ferro, Editore Alimberti, 2008, ISBN 88-7424-337-5.
  • Angelo Gregoris, Alfredo Verdicchio, Tiziano Ferro. La biografia, Leggereditore, 2010, ISBN 978-88-6508-007-8.
Romanzi in cui compare

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN61749351 · LCCN: (ENno2003056838 · ISNI: (EN0000 0000 6310 7228 · GND: (DE135274737 · BNF: (FRcb14051921f (data)