Torre Unicredit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torre Unicredit
Unicredit Tower (Milan) 03.jpg
Vista della torre
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia Lombardia
LocalitàMilano
Coordinate45°29′01.84″N 9°11′23.56″E / 45.483845°N 9.189879°E45.483845; 9.189879Coordinate: 45°29′01.84″N 9°11′23.56″E / 45.483845°N 9.189879°E45.483845; 9.189879
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione2009-2012
Inaugurazione11 febbraio 2014
UsoSede commerciale e culturale della Banca UniCredit
Altezza231
Tetto: 152 m
Piani31 (la più alta delle tre torri)
Area calpestabile25 000 
56 870  con le torri B e C
Realizzazione
ArchitettoCésar Pelli
CostruttoreColombo Costruzioni
ProprietarioUniCredit S.p.A

La Torre Unicredit è un grattacielo nel Centro Direzionale di Milano. Con i suoi 231 metri di altezza alla guglia è il grattacielo più alto d'Italia.[1][2]

Realizzata nell'ambito progetto Porta Nuova, la Torre si trova a ridosso di corso Como e della stazione ferroviaria di Porta Garibaldi, sovrasta la piazza Gae Aulenti, pedonale e rialzata di circa sei metri sul piano stradale.

Divenuto ben presto un simbolo di Milano, grazie soprattutto alla sua imponente guglia, l'edificio ha una forma molto sinuosa. Presenta una facciata a nord completamente vetrata e una a sud modulata dalle linee orizzontali dei frangisole studiati per una più corretta irradiazione solare.

La Torre Unicredit è stata inaugurata l'11 febbraio 2014 dai vertici del gruppo bancario, nonché da importanti personalità politiche quali l'allora presidente del Consiglio Enrico Letta[3]. Attualmente è sede della direzione generale di UniCredit[4].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La guglia[modifica | modifica wikitesto]

La torre da piazza Gae Aulenti

Il caratteristico e iconico Spire (la guglia) ha un'altezza di circa 85 metri ed è stato assemblato pezzo per pezzo grazie a un potente elicottero e a un gruppo di operai specializzati il 15 ottobre 2011, sotto gli occhi dei molti cittadini riunitisi in vari punti della metropoli per assistere all'operazione[5][6].

Dal punto di vista strutturale la guglia ha forma di spirale la cui sezione va riducendosi verso l'alto. La sua collocazione in posizione eccentrica rispetto all'edificio ha comportato notevoli studi di staticità anche in relazione alla spinta dei venti predominanti. Lo studio dell'effetto degli agenti atmosferici ha portato scegliere di realizzarla in acciaio traforato, così da evitare la formazione di ghiaccio[7].

Interamente rivestita di led, oltre che avere una costante illuminazione notturna, la guglia può combinare diverse colorazioni: una delle combinazioni possibili è dedicata al Tricolore Italiano, utilizzata in occasione delle festività nazionali.

In altre occasioni le colorazioni sono state: durante il periodo natalizio del 2013 era illuminata di verde a rappresentare un albero di natale[8], il 1º marzo 2014 era illuminata di lilla in occasione dell'apertura delle fermate Isola e Porta Garibaldi FS della linea M5[9] e nella notte tra il 14 ed il 15 giugno 2014 era illuminata di rosso per celebrare i 150 anni di Croce Rossa Italiana.
Inoltre la sera del 14 novembre 2015 la guglia era illuminata con i colori della bandiera francese per ricordare le vittime dell'attentato allo Stade de France e al Teatro Bataclan di Parigi, avvenuto la sera prima. Il 13 giugno 2016 è stata illuminata con i colori della bandiera arcobaleno per ricordare le 49 vittime della strage di Orlando in Florida.[10]

Il complesso degli edifici[modifica | modifica wikitesto]

La torre è parte di un complesso di tre edifici di diversa altezza disposti a semicerchio intorno alla piazza Gae Aulenti, progettato dall'architetto argentino César Pelli e calcolato dalla società di Ingegneria MSC Associati s.r.l. di Milano.

Il complesso ha la caratteristica di essere ecosostenibile ed è composto da:

  • Torre Unicredit: 31 piani per 230 metri di cui 152 di corpo e 78 di guglia[2];
  • Torre B: 21 piani per 100 metri di altezza;
  • Torre C: 11 piani per 50 metri di altezza.

L'operatore a capo della realizzazione del progetto è la società immobiliare Hines Italia. L'area terziaria del complesso misura circa 50 500 , quella commerciale, sviluppata sui due livelli sottostanti, circa 6 370 .

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN313475752