Regione ecclesiastica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La regione ecclesiastica è un'istituzione cattolica, regolata dal Codice di diritto canonico nei canoni 433 e 434, che raggruppa più province ecclesiastiche e/o diocesi direttamente soggette alla Santa Sede tra loro vicine.

Lo scopo della regione ecclesiastica è favorire la cooperazione tra i vescovi di diocesi vicine nel limite delle attività che non siano di competenza diretta della Conferenza Episcopale.

La creazione o la soppressione di regioni ecclesiastiche così come la modifica dei confini sono di competenza della Santa Sede.

L'istituto della regione ecclesiastica è in uso nei paesi con un elevato numero di diocesi: Italia, Canada, Stati Uniti, Messico, Brasile.

Fino al 2004 anche la Chiesa cattolica in Francia era suddivisa in regioni ecclesiastiche, chiamate régions apostoliques, istituite nel 1961 e oggi soppresse.[1]

Regioni ecclesiastiche in Brasile[modifica | modifica wikitesto]

Regioni ecclesiastiche in Brasile.

Regioni ecclesiastiche in Canada[modifica | modifica wikitesto]

La Chiesa cattolica in Canada riconosce quattro assemblee episcopali regionali (Assemblées épiscopales régionales):[2]

Regioni ecclesiastiche in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diocesi italiane suddivise per province ecclesiastiche.

Regioni ecclesiastiche Italia.png

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16

L'istruzione Alcuni arcivescovi della Congregazione dei vescovi e regolari del 24 agosto 1889 ha istituito in Italia 17 regioni ecclesiastiche; in seguito un decreto dell'8 dicembre 1976 della Congregazione per i Vescovi ha ridisegnato le regioni ecclesiastiche precedentemente create.

Oggi in Italia esistono 16 regioni ecclesiastiche; ovviamente il territorio della regione ecclesiastica non necessariamente corrisponde a quello dell'omonima regione amministrativa (queste ultime sono infatti 20). Le regioni ecclesiastiche sono chiamate anche Conferenze episcopali (ad esempio, Conferenza episcopale lombarda, Conferenza episcopale toscana, Conferenza episcopale pugliese). Da notare che non sono né entità politiche né suddivisioni amministrative.

  1. Abruzzo-Molise
  2. Basilicata
  3. Calabria
  4. Campania
  5. Emilia-Romagna
  6. Lazio
  7. Liguria
  8. Lombardia
  9. Marche
  10. Piemonte
  11. Puglia
  12. Sardegna
  13. Sicilia
  14. Toscana
  15. Triveneto
  16. Umbria

Regioni ecclesiastiche in Messico[modifica | modifica wikitesto]

Regioni ecclesiastiche negli Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio della Conferenza Episcopale Americana è diviso in 15 regioni ecclesiastiche: 14 di esse raggruppano tutte le provincie ecclesiastiche di rito latino degli USA, mentre la XV tutte le eparchie di rito orientale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Assemblée plénière de la Conférence des évêques de France, maggio 2004.
  2. ^ Dal sito della Conferenza dei Vescovi cattolici del Canada.