Regione ecclesiastica Basilicata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regione ecclesiastica Basilicata
Regione ecclesiastica della Chiesa cattolica in Italia
Arcidiocesi metropolitane delle Province ecclesiastiche
Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo (5 suffraganee)
Conferenza episcopale
Presidente Salvatore Ligorio, arcivescovo metropolita di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo
Vicepresidente vacante
Segretario generale Francesco Sirufo, arcivescovo di Acerenza
Regione ecclesiastica Basilicata.jpg
Parrocchie 270
Sacerdoti 413 di cui 327 secolari e 86 regolari
Diaconi 38 permanenti
Abitanti 605.942
Superficie 9.970 km²
Dati dall'Annuario pontificio

La Regione ecclesiastica Basilicata è una delle sedici regioni ecclesiastiche in cui è suddiviso il territorio della Chiesa cattolica in Italia. Il suo territorio corrisponde al territorio della regione amministrativa Basilicata della Repubblica Italiana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Regione ecclesiastica Basilicata è costituita con il decreto Eo quod spirituales della Congregazione per i Vescovi del 12 settembre 1976, con il quale viene soppressa la Regione pastorale Lucana-Salernitana, sorta nel 1889, e la sua Conferenza episcopale.

La regione ecclesiastica oggi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Superficie in km²: 9.970
Abitanti: 605.942
Parrocchie: 270
Numero dei sacerdoti secolari: 327
Numero dei sacerdoti regolari: 86
Numero dei diaconi permanenti: 38

Suddivisione[modifica | modifica wikitesto]

Questa regione ecclesiastica è composta da sei diocesi, facenti parte di una sola provincia ecclesiastica, così ripartite:

Conferenza episcopale Lucana[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi lucane soppresse[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]