Rari Nantes Savona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rari Nantes Savona
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Rari
Segni distintivi
Uniformi di gara
WaterPoloSwimsuits front.svg WaterPoloSwimsuits back.svg
Colori sociali 600px Chequered White RED HEX-EA0000.svg Bianco · rosso
Dati societari
Città Savona
Paese Italia Italia
Confederazione LEN
Federazione Flag of Italy.svg FIN
Campionato Serie A1
Fondazione 1948
Presidente Italia Maurizio Maricone
Allenatore Italia Alberto Angelini
Sede Corso Colombo 3 - 17100 Savona
Sito web www.rarinantes.sv.it
Palmarès
ScudettoScudettoScudettoCoppa ItaliaCoppa ItaliaCoppa ItaliaCoppa LENCoppa LENCoppa LEN
Scudetti 3
Trofei nazionali 3 Coppe Italia
Titoli europei 3 Coppe LEN
Impianto sportivo
Piscina Carlo Zanelli
1 300 posti

La Rari Nantes Savona è una società pallanuotistica italiana con sede nella città di Savona.

Fondata nel 1948 come Amatori Nuoto Savona, dal 1981 milita nel massimo campionato italiano - la Serie A1 - e nel suo palmares annovera tre Campionati, tre Coppe Italia e tre Coppe LEN. La squadra gioca nella piscina comunale Carlo Zanelli di Savona ed ha come colori sociali il bianco e il rosso, tonalità che sono all'interno dello stemma della città.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1948 un gruppo di amici appassionati nuotatori decisero di fondare una società natatoria a cui venne dato il nome di Amatori Nuoto Savona. La squadra inizialmente svolse la propria attività in mare, partecipando al suo primo campionato solo nel 1954, a seguito della costruzione della prima piscina ad Albissola Marina.

Dopo quasi vent'anni trascorsi nelle serie minori, nel 1973 la Rari venne promossa dalla Serie D alla Serie C e due anni dopo ottenne finalmente il passaggio in Serie B[1]. Fu in quegli anni che, per merito del direttore tecnico Giovanni Selis e del giovane allenatore Claudio Mistrangelo, vennero poste le prime basi per i successi dei decenni successivi con il consolidamento di un settore giovanile molto promettente[2]. Nel 1977 avvenne la scissione tra settore Nuoto - a cui rimase il nome Amatori - e quello pallanuoto che acquistò la denominazione Rari Nantes. L'anno successivo Claudio Mistrangelo divenne allenatore della prima squadra, ruolo che coprirà per oltre due decenni totalizzando più di mille panchine.

Il definitivo "salto" della squadra avvenne nel 1981 con la storica promozione in Serie A e fu proprio nel corso degli anni ottanta che i biancorossi iniziarono a consolidare la loro presenza nella massima serie raggiungendo quasi sempre i vertici della classifica. Nel 1985 venne inaugurata l'attuale piscina a Savona, in Corso Colombo, mentre l'anno seguente venne eletto Presidente Giuseppe Gervasio, che trasformò la Rari Nantes dandole un'impronta più dinamica ed organizzata.[3]

Con l'inizio degli anni novanta arrivò il periodo migliore della storia della Rari Nantes grazie anche al rafforzamento del gruppo con talenti come Manuel Estiarte e Massimiliano Ferretti. Nel 1990 la squadra vinse infatti il primo trofeo della sua storia - la Coppa Italia - e nel 1991 conquistò invece il suo primo Campionato, grazie alla doppia vittoria nella finale dei play-off contro il Pescara, riconquistando nello stesso anno anche la Coppa Italia. L'anno successivo la Rari Nantes fu nuovamente Campione d'Italia, battendo questa volta la Pro Recco. Sempre nel 1992 la squadra raggiunse anche la finale di Coppa dei Campioni venendo però sconfitta dal Jadran Spalato e nel 1993 ottenne la sua terza Coppa Italia.

Dopo diverse stagioni concluse tra il 2º ed il 7º posto nel 2005 i biancorossi tornarono a vincere conquistando nello stesso anno sia il Campionato - avendo la meglio nella sessione finale contro il Posillipo - che la loro prima Coppa Len, superando il Partizan. I savonesi vinceranno nuovamente la Coppa Len nel 2011 battendo in finale il Panionios e nel 2012 avendo la meglio sul Sabadell. Nelle stagioni successive la Rari Nantes, pur accedendo sempre ai play-off fino al 2018, non raggiungerà più i risultati degli anni precedenti.

Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Ruolo Giocatore
Italia P Jacopo Missiroli
Italia P Nicolò Da Rold
Brasile P Slobodan Soro
Italia D Andrea Grossi
Italia D Federico Piombo
Italia D Lorenzo Bianco
Italia D Gianluca Ghillino
Italia D Pietro Ricci
Italia A Alessio Caldieri
Italia A Andrea Patchaliev
Ruolo Giocatore
Italia A Filippo Taramasco
Italia A Giacomo Novara
Italia A Giorgio Boggiano
Croazia A Kristijan Milaković
Italia A Jacopo Colombo
Italia A Walter Delvecchio
Italia CB Ettore Novara
Italia CB Filippo Corio
Italia CB Giovanni Bianco
Italia CB Simone Bertino

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore: Italia Alberto Angelini
Direttore tecnico: Italia Claudio Mistrangelo
Vice presidente e Direttore sportivo: Italia Giuseppe Gervasio
Presidente: Italia Maurizio Maricone

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della Rari Nantes Savona
  • 1948  · ? in Serie C.
  • 1949  · ? in Serie C.

  • 1950  · ? in Serie C.
  • 1951  · ? in Serie C.
  • 1952  · ? in Serie C.
  • 1953  · ? in Serie C.
  • 1954  · ? in Serie C.
  • 1955  · ? in Serie C.
  • 1956  · ? in Serie C.
  • 1957  · ? in Serie C.
  • 1958  · ? in Serie C.
  • 1959  · ? in Serie C.

  • 1960  · ? in Serie C.
  • 1961  · ? in Serie C.
  • 1962  · ? in Serie C.
  • 1963  · ? in Serie C.
  • 1964  · ? in Serie C.
  • 1965  · ? in Serie C.
  • 1966  · 3ª in Serie C. (Rinuncia all'iscrizione in Serie C e si iscrive al campionato Promozione)
  • 1967  · 3ª in Serie Promozione.
  • 1968  · 2ª in Serie Promozione.
  • 1969  · ? in Serie Promozione.

  • 1970  · ? in Serie Promozione.
  • 1971  · ? in Serie Promozione.
  • 1972  · ? in Serie Promozione.
  • 1973  · 1ª in Serie Promozione. Promossa in Serie C.
  • 1974  · 2ª in Serie C.
  • 1975  · 1ª in Serie C. Promossa in Serie B.
  • 1976  · 8ª in Serie B.
  • 1977  · 3ª in Serie B.
  • 1978  · 4ª in Serie B.
  • 1979  · ? in Serie B.

  • 1980  · ? in Serie B.
  • 1981  · 1ª in Serie B. Promossa in Serie A.
  • 1982  · 4ª in Serie A.
  • 1983  · 2ª in Serie A.
  • 1983-84  · Serie A: 4ª nel girone A1 della prima fase, 1ª nel girone 2 della seconda fase, eliminata in semifinale dei play-off.
  • 1984-85  · Serie A1: 2ª in regular season, eliminata in semifinale dei play-off.
  • 1985-86  · Serie A1: 5ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 1986-87  · Serie A1: 3ª in regular season, eliminata in semifinale dei play-off.
  • 1987-88  · Serie A1: 8ª in regular season, 1ª nel girone B dei play-out. Finalista della Coppa Italia.
  • 1988-89  · Serie A1: 5ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.

  • 1989-90  · Serie A1: 2ª in regular season, finalista dei play-off. Coccarda Coppa Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia.
  • 1990-91  · Serie A1: 1ª in regular season, vincitrice dei play-off, Scudetto.svg Campione d'Italia. Coccarda Coppa Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia. Eliminata in semifinale della Coppa delle Coppe.
  • 1991-92  · Serie A1: 1ª in regular season, vincitrice dei play-off, Scudetto.svg Campione d'Italia. Finalista della Coppa dei Campioni.
  • 1992-93  · Serie A1: 2ª in regular season, finalista dei play-off. Coccarda Coppa Italia.svg Vincitrice della Coppa Italia. Eliminata nei quarti di finale della Coppa dei Campioni.
  • 1993-94  · Serie A1: 5ª in regular season.
  • 1994-95  · Serie A1: 4ª in regular season, eliminata in semifinale dei play-off.
  • 1995-96  · Serie A1: 5ª in regular season.
  • 1996-97  · Serie A1: 5ª in regular season.
  • 1997-98  · Serie A1: 6ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 1998-99  · Serie A1: 4ª in regular season, eliminata nel girone 1 della seconda fase.

  • 1999-00  · Serie A1: 5ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 2000-01  · Serie A1: 7ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 2001-02  · Serie A1: 2ª nel girone B della prima fase, 5ª nel girone E della seconda fase, eliminata in semifinale dei play-off.
  • 2002-03  · 5ª in Serie A1.
  • 2003-04  · Serie A1: 1ª nel girone 4 della prima fase, 4ª nel girone A della seconda fase, eliminata in semifinale dei play-off.
  • 2004-05  · Serie A1: 1ª nel girone 4 della prima fase, 1ª nel girone A della seconda fase, vincitrice dei play-off, Scudetto.svg Campione d'Italia. Finalista della Coppa Italia. Coppa LEN.svg Vincitrice della Coppa LEN.
  • 2005-06  · Serie A1: 1ª nel girone 1 della prima fase, 4ª nel girone A della seconda fase, eliminata in semifinale dei play-off. Finalista della Coppa Italia. Eliminata in semifinale della LEN Euroleague. Finalista della Supercoppa LEN.
  • 2006-07  · Serie A1: 2ª nel girone 2 della prima fase, 2ª nel girone 1 della seconda fase, eliminata in semifinale dei play-off.
  • 2007-08  · Serie A1: 4ª in regular season, eliminata in semifinale dei play-off. Finalista della Coppa Italia. Eliminata nei quarti di finale della Coppa LEN.
  • 2008-09  · Serie A1: 3ª in regular season, eliminata in semifinale dei play-off. Finalista della Coppa Italia.

  • 2009-10  · Serie A1: 1ª in regular season, finalista dei play-off. Finalista della Coppa Italia. Finalista della Coppa LEN.
  • 2010-11  · Serie A1: 2ª in regolar season, finalista dei play-off. Eliminata nella seconda fase della Coppa Italia. Eliminata nel secondo turno di qualificazione della LEN Euroleague. Coppa LEN.svg Vincitrice della Coppa LEN.
  • 2011-12  · Serie A1: 3ª in regular season. Eliminata nel secondo turno della Coppa Italia. Eliminata nel secondo turno di qualificazione della LEN Champions League. Coppa LEN.svg Vincitrice della LEN Euro Cup. Finalista della Supercoppa LEN.
  • 2012-13  · Serie A1: 6ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 2013-14  · Serie A1: 4ª in regular season, eliminata in semifinale dei play-off.
  • 2014-15  · Serie A1: 7ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 2015-16  · Serie A1: 6ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 2016-17  · Serie A1: 6ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 2017-18  · Serie A1: 5ª in regular season, eliminata nei quarti di finale dei play-off.
  • 2018-19  · Serie A1: 7ª in regular season.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Trofei nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1990-91, 1991-92, 2004-05
1989-90, 1990-91, 1992-93
1991, 2000, 2002

Trofei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2004-05, 2010-11, 2011-12

Trofei giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2001, 2004, 2013, 2018
1994, 1999, 2000, 2017
1994, 1997, 1998, 1999, 2000, 2002, 2003, 2012

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Pallanuotisti della R.N. Savona

Vincitori della medaglia d'oro alle Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Sono due i giocatori che hanno vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi durante il periodo di militanza nella Rari Nantes:

Allenatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori della R.N. Savona

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito Rari Nantes Savona, su rarinantes.sv.it (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2014).
  2. ^ La Rari dei ragazzini terribili - Rari Nantes Savona, in Rari Nantes Savona, 25 maggio 2012. URL consultato l'11 novembre 2018.
  3. ^ Storia - Rari Nantes Savona, in Rari Nantes Savona. URL consultato l'11 novembre 2018.
  4. ^ a b Albo d'oro, su rarinantes.sv.it. URL consultato il 21 novembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]