Rari Nantes Camogli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rari Nantes Camogli
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
WaterPoloSwimsuits front Camogli 2010-2011.png WaterPoloSwimsuits back Camogli 2010-2011.png
Colori sociali          
Dati societari
Città Camogli-Stemma.png Camogli
Paese Italia Italia
Confederazione LEN
Federazione Flag of Italy.svg FIN
Campionato Serie A2
Fondazione 1914
Presidente Italia Federico Dodero
Allenatore Italia Daniele Magalotti
Sede Via Figari, 42 - 16032 Camogli (GE)
Sito web www.rncamogli.it
Palmarès
ScudettoScudettoScudettoScudettoScudettoScudetto
Scudetti 6
Impianto sportivo
Piscina Comunale del Boschetto
1000 posti

La Rari Nantes Camogli è una società pallanuotistica di Camogli. Milita nella Serie A2, la seconda divisione del campionato italiano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli ultimi anni ha sviluppato, grazie alla rinnovata disponibilità di una moderna ed adeguata piscina comunale, un settore giovanile di tutto rispetto, con significativi successi sia in campo maschile che in quello femminile. Negli anni settanta la Rari Nantes ha goduto dell'apporto di un tecnico capace di ringiovanire una squadra di campioni a fine carriera: Mino Di Bartolo, di Sori. Grazie al meticoloso lavoro del tecnico che si occupava di tutto il settore tecnico, dai bimbi dei giochi della gioventù alla prima squadra, la Rari Nantes riapprodò ai massimi livelli nazionali, valorizzando un vivaio sempre più importante. Emersero giovani del calibro del portiere Ferrari, dei vari Casazza, Antonucci, Crovetto, e Massimo Fondelli detto Mamo, vero gioiello tecnico (poi capitano) e divenuto campione del mondo con la nazionale italiana. Le stagioni a cavallo tra gli anni settanta e ottanta si susseguono con l'acquisizione di sponsorizzazioni importanti e l'acquisto di giocatori a livelli internazionali. Negli anni ottanta la Rari Nantes poté vantare nel proprio organico campioni del calibro di Frank Otto, temibile mancino della nazionale tedesca, Gianni De Magistris, universalmente riconosciuto come migliore giocatore italiano di tutti i tempi. Il culmine lo raggiunse battendosi per i Play-off nazionali ai quale giunse con in porta un giovanissimo Francesco Cichero, ottimo portiere ancorché poco più che maggiorenne, all'epoca già nel mirino dei selezionatori azzurri. Sulla panchina della RN dopo Di Bartolo, si sedette Vio Marciani, campione nel Camogli ed olimpionico anni '60. Negli anni settanta alla presidenza sedeva Girò Riccobaldi, discendente di un'importante famiglia camoglina con interessi nell'industria delle reti da pesca.

Rosa 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Ruolo Giocatore
Italia P Lorenzo Gardella
Italia P Jacopo Celli
Italia D Matteo Antonucci
Italia D Jacopo Guenna
Italia D Nicolo' Gatti
Italia A Andrea Beggiato
Ruolo Giocatore
Italia A Alessandro Iaci
Italia A Andrea Cuneo
Italia A Matteo Spigno
Italia CB Giacomo Cocchiere
Italia Raffaele Molinelli
Italia Alberto Daniele

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore: Italia Daniele Magalotti

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Trofei nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1935, 1946, 1952, 1953, 1955, 1957
1961, 1976, 1977, 1979, 1980

Trofei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2002-2003

Trofei giovanili[modifica | modifica wikitesto]

1946, 1949, 1950, 1973, 1976, 1977, 2008, 2010, 2011, 2012
2006, 2007, 2008, 2009, 2012
1975, 1976, 1979, 2007, 2013

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

1964
1977[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pallanuoto Portale Pallanuoto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallanuoto