Associazione Sportiva Nuoto Catania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nuoto Catania
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
WaterPoloSwimsuits front.svg WaterPoloSwimsuits back.svg
Colori sociali 600px Red HEX-EE3123 Blue HEX-0096D6.svg Rosso - Azzurro
Dati societari
Città Catania-Stemma.png Catania
Paese Italia Italia
Confederazione LEN
Federazione Flag of Italy.svg FIN
Campionato Serie A2
Fondazione 1939
Presidente Italia Mario Torrisi
Allenatore Italia Giuseppe Dato
Sede Via Zurria, 67
95121 Flag of Catania.svg Catania
Sito web nuotocatania.it
Palmarès
Trofei nazionali 6 campionati di serie A2
Impianto sportivo
Piscina Francesco Scuderi
1000 posti

La Nuoto Catania è la principale società di pallanuoto maschile di Catania. Disputa il campionato di Serie A2


La storia[modifica | modifica wikitesto]

La pallanuoto fece la sua comparsa a Catania verso la fine degli anni trenta: il GUF Catania che nel 1940 prese parte al campionato nazionale, fu la formazione più rappresentativa dell'epoca. Dopo il conflitto si affacciarono alla ribalta la S.S. Virus e lo S.C. Giglio Bianco: quest'ultimo fu brillante protagonista di diversi Campionati di serie B, mancando nel 1949 la promozione per un soffio. L'eredità dello S.C. Giglio Bianco venne raccolta dal Cus Canottieri Jonica. Le prime apparizioni dell'attuale Nuoto Catania nel campionato di serie C risalgono agli anni Sessanta, con la denominazione di Libertas Picanello. Partecipò alla fase semifinale del campionato di serie C nel 1965 a Reggio Emilia e nel 1967 a Napoli. Mutò una prima volta la denominazione sociale in Libertas Nuoto Catania nel 1973, anno in cui retrocede nel campionato di serie C- promozione. Impostasi nella fase interregionale del campionato serie C-promozione 1974, disputa a Siracusa, l'anno dopo, classificandosi al primo posto del girone "D" del campionato di serie C-Nazionale dopo un avvincente lotta con il C.N. Augusta e la Polisportiva Pozzillo, ottenne la promozione al campionato di serie B. Disputò quattro campionati di serie B, retrocedendo al termine del campionato 1979, ma risalendo l'anno seguente, quando modificò la denominazione sociale in quella attuale. Seconda classificata nel girone Sud del campionato di serie B 1987, ottenne la promozione in serie A2 battendo a Roma per 10 a 9 la Triestina, seconda classificata nel girone nord. Nel 1991 vinse il campionato di serie A2 con sette punti di margine sulla seconda classificata, e fu così ammessa al campionato di serie A1 (l'ultima partecipazione di una squadra Catanese al massimo campionato risaliva 1956: in quell'anno infatti vi prese parte il Cus Canottieri Jonica, una compagine che nel periodo a cavallo degli anni cinquanta e sessanta scrisse pagine importanti di storia della pallanuoto etnea). Classificatasi all'ultimo posto nel campionato di serie A1 1992 e conseguentemente retrocessa, fece ritorno al massimo campionato nell'anno successivo, per restarvi stabilmente fino alla stagione 2000 dove retrocesse per un punto alla fine di una stagione combattutissima. Nel 1997 dopo aver conquistato in serie A1 il piazzamento per accedere alle Coppe Europee, vince la medaglia d'argento nella Coppa del Mediterraneo disputatasi in Israele. Nella stagione 2001 nel campionato di serie A2 mantiene per tutta la stagione le posizioni di alta classifica mancando la promozione nelle ultime giornate. Nella stagione 2001/2002 ottiene la promozione in serie A1,serie in cui milita tuttora. Le ultime due stagioni sono state molto diverse, nel 2005/2006, il team si è salvato solo a gara 3 della finale play - out contro la SS Lazio Nuoto, vincendo quest'ultima gara per 10 - 9 dopo 2 tempi supplementari. Nella stagione 2006/2007 la Nuoto Catania ha ottenuto un nono posto. Nella stagione 2007/2008 la compagine etnea ha ottenuto un settimo posto coronato dal raggiungimento dei play-off scudetto e dal raggiungimento degli ottavi di finale di Coppa Len (l'Europa League del calcio). Nella stagione 2016/17 la Nuoto Catania torna nella massima serie di pallanuoto battendo il Salerno in finale play-off.

L'impianto[modifica | modifica wikitesto]

La squadra maschile di pallanuoto disputa le partite di campionato A1 presso la Piscina Frascesco Scuderi di Catania. L'impianto fu notevolmente migliorato durante la gestione Francesco Scuderi. Oggi ospita una piscina da 30 metri, due tribune e tre spogliatoi, un bar e una zona relax.

Rosa 2019-2020 Serie A2[modifica | modifica wikitesto]

Ruolo Giocatore
Italia P Luca Castorina
Italia P Damiano Pellegrino
Italia D Giulio Terminella
Italia D Giovanni Generini
Italia D Giacomo Polifemo
Italia A Alessio Privitera
Italia A Aurelio Scebba
Ruolo Giocatore
Italia A Eugenio Russo
Italia A Giorgio Torrisi
Serbia A Nenad Kacar
Italia A Samuele Catania
Paesi Bassi CB Thomas Lucas
Serbia CB Petar Filipović

Settore giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Durante la stagione 2003 la Nuoto Catania Under 17 si aggiudica il titolo nazionale invernale battendo a Camogli il Savona per 8-7 (d.t.s). Nella stagione 2006/2007 la Nuoto ha centrato due finali scudetto di categorie giovanili: allievi e ragazzi, a dimostrazione dell'interesse della società nel creare talenti del domani. Nella stagione 2007/2008 ha inoltre confermato le sue formazioni giovanili al top del ranking nazionale, con un terzo posto Under 20, e con il raggiungimento delle finali scudetto a Camogli con la formazione Under 17 a caccia del secondo titolo in questa categoria. A dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto sui giovani, Matteo Scuderi, classe 1992 è stato convocato con la nazionale nati 91' per gli Europei di Belgrado. Nella stagione 2012/13 la formazione Under 17 ottiene un quinto posto nazionale alle finali scudetto di Genova battendo il Recco ai tempi supplementari (10-9). Nella stagione 2015/16 la formazione Under 15 ha ottenuto un brillante terzo posto alle finali nazionali di Ostia (7/10 agosto 2016) battendo la Roma Nuoto con il risultato di 9-8. Nella stagione 2016/17 la Nuoto Catania Under 17 stacca un pass per le finali scudetto vincendo due delle tre partite del concentramento di Camogli (Nuoto Catania-Camogli 6-5; Nuoto Catania-Salerno 9-6; Nuoto Catania-Roma Vis Nova 6-8) ed ottiene un eccellente quinto posto alla final eight di Fiuggi (20/23 luglio 2017) battendo la Roma Zero9 (10-5) nella finale 5/6 posto. Inoltre, durante la stagione 2016/17 la categoria Under 15 accede alle finali scudetto di categoria (Savona, 3/6 agosto 2017) passando il concentramento di Napoli da seconda classificata e ottiene uno storico secondo posto, perdendo la finale per l'oro contro i padroni di casa del Savona (9-5). Nella stagione 2017/2018 la categoria Under 15 vince lo scudetto ad Ostia battendo il Bogliasco ai tiri di rigore. Ancora una volta, a dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto sui giovani, Andrea Condemi, Giovanni Forzese, Luca Castorina, Francesco Condemi e Tommaso Scollo sono stati convocati con le rispettive nazionali di categoria.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Trofei giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2003
2018

Trofei Master 40[modifica | modifica wikitesto]

2012

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Derby Circolo Canottieri Ortigia-Nuoto Catania.

La Nuota Catania viene classificata, considerando il numero per partecipazioni a campionati di massima serie, la seconda squadra di pallanuoto esistente nel panorama isolano dopo il Circolo Canottieri Ortigia.

Il derby fra Nuoto Catania e CC Ortigia, per antonomasia il derby di Sicilia, costituisce la maggiore rivalità pallanuotistica della Sicilia. I rossazzurri ed i biancoverdi sono infatti i due club siciliani col maggior numero di partecipazioni al campionato di Serie A1. Le due città si sono sfidate complessivamente 44 volte tra Serie A1, Serie A2, Serie B e Coppa Italia (la prima volta nel massimo campionato Serie A1 1991-1992, ultima volta Serie A1 2018-2019).

Formazioni storiche[modifica | modifica wikitesto]

  • 1975-1979 (B) : Bonaventura F., Scebba S., La Mantia I., Scuderi A., Scuderi C., Cali A., Torrisi A., Fava C., Ferlito M., Torrisi D.
  • 1994-1995 (A1): Luca Antongiulio, Arnaud Fulvio, Pignataro Bruno, Malato Francesco, Dato Giuseppe, Palazzo Marco, Mangani Salvatore, Uskokovic Veljko, Scuderi Francesco, Veroux Massimiliano, Longo Marcello, Arnaud Fabrizio, Arnaud Sergio. All. Markovic
  • 1995-1996 (A1): Capuano, Arnaud F., Dato, Kolotov, Palazzo, Mangani, Pellegrino, Polacik, Granata, Alessi, Valenti, Pignataro, Arnaud S. All. Markovic
  • 1996-1997 (A1): Antonino, F. Arnaud, Pignataro, Dato, Petovary,T. Varga, Palazzo, Mangani, Granata, Veroux, Pellegrino, Arnaud S., Immè. All. Scuderi
  • 1997-1998 (A1): Antonino,F.Arnaud, Pignataro, Dato, Petovary, Woods, Valenti, Alessi, Mangani, Granata, Veroux, Pellegrino, Arnaud S.Immè. All. Scuderi
  • 1998-1999 (A1): Antonino,F.Arnaud, Ikodinovic,De la Pena, Mangani, Granata, Dato, Piccione, Alessi,Immè, Arnaud S.,Puglisi R.Markovic V.,Ensabella. All. Scuderi
  • 2001-02 (A2): Fulvio Arnaud, Sergio Arnaud, Salvatore Cacia, Antonio Ciavola, Giuseppe Dato, Ensabella, Fazekas, Fabrizio Imme, Giuseppe Iuppa, Luciano Ordile, Marco Palazzo, Giorgio Patti, Potulnisky. Allenatore: Afric.
  • 2002-03 (A1): Alessi, Bocchia, Dato, Di Paola, Imme, Iuppa, Kunac, Nesham, Ordile, Palazzo, Paratore, Patti, Pavlovic.
  • 2004-05 (A1): Bocchia, Balatoni, D'Angelo, Del Giudice, Glavan, Ordile, Palazzo, Scanu, Tabita, Torrisi. Allenatore: Scuderi.
  • 2006-07 (A1): Dato, Milakovic, Nikolic, Ninfa, Palazzo, Patti, Aurelio Scebba, B. Torrisi, C. Torrisi, Volarevic, Zovko, Zubcic. Allenatore: Puliafito.
  • 2007-08 (A1): Volarevic, Bartolocci, Ninfa, Brian, Zovko, Milakovic, Giacoppo, Scebba, Nikolic, Dato, Primorac, Torrisi Cristiano, Tringali, Spampinato. Allenatore: Giovanni Puliafito.
  • 2016/17 (A2): Pellegrino, Catania, Maiolino, La Rosa, Sparacino, A. Condemi, G. Torrisi, M. Ferlito, Kacar, Privitera, Russo, Stojcic, Graziano. Allenatore: Giuseppe Dato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]