Alberto Angelini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alberto Angelini
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 85 kg
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Savona
Ritirato 2012 (come giocatore)
Carriera
Giovanili
Savona
Squadre di club1
1988-1997Savona
1998-2000Roma Nuoto
2001-2009Pro Recco
2009-2012Savona
Carriera da allenatore
2012-2013SavonaGiovanili
2013-Savona
Palmarès
Olimpiadi 0 0 1
Campionati mondiali 0 1 0
Coppa del Mondo 0 2 0
World league 0 1 0
Campionati mondiali juniores 1 0 0
Campionati europei 1 1 1
Giochi del Mediterraneo 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 maggio 2013

Alberto Angelini (Savona, 28 settembre 1974) è un allenatore di pallanuoto ed ex pallanuotista, di ruolo attaccante, tecnico della Rari Nantes Savona.

Con le squadre di club ha conquistato otto scudetti: due con la Rari Nantes Savona, uno con l'Ina Assitalia Roma, e cinque con la Pro Recco. Insieme a Massimiliano Ferretti, Ferdinando Gandolfi e Andrea Mangiante è l'unico italiano ad aver vinto il campionato con tre club differenti. Inoltre ha vinto sette Coppe Italia, tre Coppe dei Campioni, due Coppe LEN e tre Supercoppe LEN.

Ha vinto una medaglia di bronzo ai giochi olimpici di Atlanta 1996.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Savona, è il fratello di Cristiano, già pallanuotista di livello nazionale (vincitore dello scudetto nella stagione 1990-91 con la Rari Nantes Savona), avvocato del Foro di Savona.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Rari Nantes Savona, approda in prima squadra nel 1988 dove vince due scudetti nel 1991 e 1992 e tre Coppe Italia nel 1990, 1991 e 1993.

Nel 1998 passa alla Roma Nuoto, con cui vince il terzo scudetto della sua carriera nel 1999, per poi trasferirsi successivamente alla Pro Recco. Qui conquista cinque campionati (nel 2002, 2006, 2007, 2008 e 2009), quattro Coppe Italia (nel 2006, 2007, 2008 e 2009), tre Euroleghe (nel 2003, 2007 e 2008) e tre Supercoppe Len (nel 2003, 2007 e 2008).

Nel 2009 fa ritorno al Savona con cui vince due Coppe Len, nel 2011 e nel 2012, anno in cui conclude la sua carriera da pallanuotista.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la nazionale maggiore ha disputato gare dal 1991 al 2008, collezionando 421 presenze con la calottina del settebello del quale è stato anche capitano.

Ha partecipato a 4 edizioni olimpiche: Atlanta nel 1996, dove ha conquistato la medaglia di bronzo, Sydney nel 2000, Atene nel 2004 e Pechino nel 2008. Ha vinto altresì una medaglia d'argento ai campionati mondiali che si sono tenuti a Barcellona nel 2003 ed una medaglia per ogni metallo ai campionati europei, rispettivamente l'oro a Vienna nel 1995, l'argento a Budapest nel 2001 e il bronzo a Firenze nel 1999. Ha inoltre conquistato due medaglie d'argento nella Coppa del Mondo ad Atlanta nel 1995 ed a Sidney nel 1999, l'argento nella World League a New York nel 2003 e la vittoria al Campionato mondiale juniores a Il Cairo nel 1993[1].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver lasciato l'attività agonistica alla fine della stagione 2011-12, entra nello staff tecnico della Rari Nantes Savona come allenatore della squadra under 17 con la quale conquista il titolo italiano nel 2013[2]. Dalla stagione 2013-14 gli viene affidata la guida della prima squadra[3].

Nel 2019 diventa Commissario Tecnico della nazionale italiana universitaria, che partecipa alle Universiadi di Napoli 2019, vincendo la medaglia d'oro.[4]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Sposato con Valentina, ha un figlio, Aiace, nato a Savona il 12 luglio 2007.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Articolo sul sito della FIN, su federnuoto.it. URL consultato il 26 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2011).
  2. ^ Alberto Angelini lascia l’attività agonistica ed entra nello staff tecnico della Rari, su rarinantes.sv.it. URL consultato il 31 agosto 2012 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2014).
  3. ^ Pallanuoto: Alberto Angelini è il nuovo allenatore della Rari. Andrea Pisano diventa responsabile del Settore Giovanile Pallanuoto, su rarinantes.sv.it. URL consultato il 20 maggio 2013 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2014).
  4. ^ L'Italia della Pallanuoto batte gli USA in finale, su video-it.eurosport.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]