Campionato italiano maschile di pallanuoto 1912

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato italiano 1912
Competizione Campionato italiano maschile di pallanuoto
Sport Water polo pictogram.svg Pallanuoto
Edizione I
Date 14 settembre 1912
Luogo Napoli
Partecipanti 3
Risultati
Vincitore Genoa
(1º titolo)
Statistiche
Incontri disputati 2
Gol segnati 8 (4 per incontro)
Cronologia della competizione
Campionato italiano 1913 Right arrow.svg

Il campionato italiano maschile di pallanuoto 1912 è stata la 1ª edizione ufficiale del campionato nazionale. Il torneo venne organizzato dall'allora Federazione Italiana Rari Nantes e si disputò a Napoli il 14 settembre 1912, nel tratto di mare prospiciente al porticciolo di Santa Lucia, nell'ambito dei cosiddetti campionati di mare, le competizioni nazionali delle discipline acquatiche gestite dalla FIRN. Il torneo fu disputato da tre squadre, Genoa, Rari Nantes Partenope e Società Podistica Lazio, e vide la formazione ligure conquistare il primo titolo nazionale della storia.

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

La squadra della Podistica Lazio che vinse il campionato non ufficiale del 1906

Preludio[modifica | modifica wikitesto]

Con l'arrivo della pallanuoto in Italia nel 1900, alle Acque Albule di Tivoli nel 1901 fu tentata l'organizzazione di un primo campionato, al quale però si iscrisse solamente la Rari Nantes Roma, venendo decretata vincitrice per mancanza di avversari. L'esperimento fu ritentato l'anno successivo, nel 1902, e il risultato fu il medesimo: titolo assegnato alla squadra romana per mancanza di avversari. Ma lo sport della pallanuoto inizia ad avere larga diffusione e finalmente nel 1903 ad iscriversi al campionato delle Acque Albule di Tivoli sono la Rari Nantes Roma e la Società Romana di Nuoto, che si affrontano in un'unica partita terminata 3-0 per i campioni in carica, che salgono a tre titoli consecutivi. La Rari Nantes Roma vince anche il titolo del 1905, per poi cedere lo scettro l'anno dopo alla Lazio, che domina nell'edizione del 1906. L'edizione del 1907 si disputa tra la prima squadra della Lazio e la sua squadra riserve, venendo vinta dalla Lazio A. La Lazio ormai ha conquistato il monopolio dei campionati che era appartenuto per anni alla Roma, e si aggiudica i titoli del 1908 e del 1909, l'ultimo di questi campionati non riconosciuti ufficialmente dalla Federazione Italiana Nuoto, ma che gettarono le basi per lo sviluppo della pallanuoto nella penisola italica.

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Il primo campionato ufficialmente riconosciuto si disputa il 14 settembre 1912. La prima gara venne disputata tra Lazio e Partenope e fu accompagnata da numerose polemiche. I capitolini furono accusati di un gioco estremamente falloso e il risultato finale venne fissato sul 2-1[1] per i laziali; il regolamento prevedeva stranamente che ad affrontare il Genoa fosse la squadra vincitrice, e questo generò le proteste della Lazio che si rifiutò di scendere in acqua con i liguri e venne pertanto retrocessa all'ultimo posto. Nell'altra gara disputata, che quindi decretò il vincitore, il Genoa superò agevolmente i partenopei per 4 a 1, di cui però due gol del Genoa sarebbero stati segnati in off-side non ravvisato dall'arbitro. Tuttavia il Genoa si aggiudicò il match e conquistò il primo scudetto della storia della pallanuoto italiana; nella partita, dominata dai liguri, vennero segnalati come giocatori più decisivi Mascoli della Rari Nantes Partenope e Bajardo del Genoa, che giocarono in «maniera splendida».[2]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Data Gara
14 set. Lazio 2-1 Partenope
14 set. Lazio nd Genoa
14 set. Genoa 4-1 Partenope

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto.svg 1. Genoa 4 1 1 0 0 4 1 +3
2. Partenope 0 2 0 1 1 2 6 -4
3. Lazio 2 1 0 1 0 2 1 +1

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto.svg Genoa Campione d'Italia 1912

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Partenope
Cesare Cancelli
Joima
Pellegrini
Mascoli
Del Giudice
Gennaro Cangiullo
Tarantini
Lazio
Tofini
Luigi Kustermann
Umberto Torchio
Giovanni Kustermann
Forlivesi
Chiesa
Schiavi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La maggior parte dei quotidiani dell'epoca riporta erroneamente il risultato di 1-1 tra le due squadre, mentre in realtà fu la Lazio ad aggiudicarsela per 2-1. Fonti: Campionato 1912 e ricordi successivi e Il Genoa e la pallanuoto basati sulle ricerche del Comitato Ricerca e Storia del Genoa del Museo della Storia del Genoa
  2. ^ Giacomo Munaro, I Campionati Nazionali di Nuoto a Napoli, in Tribuna-Sport, 15 settembre 1912, p. 3.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]