Personaggi di Avatar - La leggenda di Aang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Avatar - La leggenda di Aang.

Segue l'elenco dei principali personaggi della serie animata statunitense Avatar - La leggenda di Aang.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Aang: il protagonista della serie è un vivace ragazzino dall'apparente età di 12 anni; la sua età reale invece, è di 112 anni, che non ha potuto vivere avendone trascorso la maggior parte in animazione sospesa in un iceberg da lui stesso creato per non annegare. È l'incarnazione attuale dell'Avatar e deve acquistare padronanza di tutti e quattro gli elementi per portare la pace al mondo intero, ristabilendo l'equilibrio fra le quattro nazioni. Aang ama viaggiare per il mondo, è sempre desideroso di imparare nuove cose ed è vegetariano. Come ogni ragazzo della sua età ama divertirsi e a volte antepone questo desiderio alle sue pesanti responsabilità. È innamorato di Katara, e nell'ultimo episodio i due si baciano dimostrando i propri sentimenti reciproci.
  • Katara: ha 13 anni ed è l'ultima Dominatrice dell'acqua della Tribù dell'Acqua del Sud. Katara, con suo fratello, Sokka, scopre Aang in un blocco di ghiaccio con Appa all'inizio della serie. Lei e Sokka lo accompagnano nella sua ricerca per sconfiggere il Signore del Fuoco e per portare la pace tra le 4 nazioni. Katara è matura e responsabile, per lei il benessere degli altri viene prima di qualsiasi altra cosa, e per questo motivo è il capo ideale nelle situazioni critiche. Tuttavia crede che le decisioni da lei prese siano sempre le migliori, anche quando si sono rivelate pessime. Malgrado la sua natura gentile, Katara, ha un temperamento suscettibile che, unito alle sue abilità di dominatrice, può essere abbastanza distruttivo. Dopo la morte della loro madre da parte delle mani della nazione del fuoco, Katara ha assunto nei confronti di suo fratello Sokka un ruolo materno, una natura che più successivamente ha ripreso nei confronti di Aang. È inoltre l'unica persona che può calmare Aang quando è nello stato di Avatar. Nel corso della serie si innamora di Aang.
  • Sokka: è un guerriero di 15 anni della Tribù dell'Acqua del Sud che, con la sorella Katara, accompagna Aang nel suo viaggio per sconfiggere il Signore del Fuoco. Sokka si descrive come "il ragazzo della carne e del sarcasmo" e, diversamente da sua sorella, non può dominare l'acqua. Tuttavia in diverse occasioni dimostra di possedere una grande ingegnosità, ereditata dal padre. L'orgoglio è il motore della sua forza, insieme alla scienza, là dove le arti mistiche e marziali falliscono. Il suo atteggiamento immaturo però induce spesso gli altri a sottovalutare il suo intelletto. Diventa molto bravo nel combattimento con la spada grazie al maestro Piandao della Nazione del Fuoco nella terza stagione, un membro segreto del Loto Bianco. Vivrà più relazioni amorose tra cui Yue, principessa della Tribù dell'Acqua del Nord, e Suki, una Guerriera di Kyoshi.
  • Toph: ha 12 anni, ed è una Dominatrice della terra cieca che decide di scappare da una vita troppo agiata e dai genitori troppo protettivi per viaggiare insieme ad Aang nella seconda stagione. Alle spalle dei genitori, diventa famosa nei tornei sotterranei tra Dominatori della terra con il soprannome di "Bandita cieca", venendo notata da Aang proprio in uno sei suoi incontri mentre stava cercando un maestro. Anche se priva della vista, Toph è probabilmente la migliore Dominatrice della terra in tutto il regno, avendo sviluppato per compensazione una sensibilità tattile eccezionale che esercita costantemente attraverso i piedi scalzi definita "senso sismico": Toph infatti, interpretando le vibrazioni del terreno, è in grado di vedere il mondo attorno a sé percependo anche cose difficilmente notabili o perfino invisibili agli occhi. Con il tempo Toph impara a dominare la sabbia e arriva, grazie al senso sismico, ad inventare il Dominio del metallo diventando la prima ad esercitarlo. Chiama fin dall'inizio Aang "Piedi rapidi", per la sua forma di combattimento schiva e veloce.
  • Zuko: ha 16 anni ed è il Principe esiliato della Nazione del Fuoco. Zuko è ossessionato dalla ricerca dell'Avatar essendo la sua cattura l'unico modo di ristabilire il suo onore e riacquistarsi la fiducia di suo padre, il Signore del Fuoco Ozai. Si comporta spesso in modo brusco e scortese, tenendo le altre persone a distanza, ma si è rivelato essere una persona molto sensibile (una caratteristica che viene esibita quasi solamente in presenza di suo zio Iroh); Zuko possiede un radicato senso dell'onore e del dovere, la condizione di esiliato è per lui fonte di continua vergogna e sofferenza, e ciò lo porta ad assumere un atteggiamento aggressivo. Il suo carattere matura durante la ricerca, influenzato dall'esperienza dell'esilio. Ironia della sorte, nel corso del suo viaggio conosce e stringe legami di amicizia con la stessa gente che la sua nazione sta terrorizzando. Il suo aspetto è ben noto a causa dell'ustione sopra l'occhio sinistro che ha ricevuto, come punizione, durante un Agni Kai contro suo padre. Alla fine Zuko capirà che il suo destino è quello di aiutare l'Avatar a sconfiggere il Signore del Fuoco e diventerà il maestro di Aang affinché impari il Dominio del fuoco; nel farlo inoltre troverà anche il vero significato di questo elemento e ai suoi occhi, il fuoco non sarà più un mezzo di distruzione ma fonte primordiale dell'ardore della vita.
  • Iroh: è un anziano generale in pensione della Nazione del Fuoco ed è lo zio del principe Zuko. Iroh è il fratello maggiore del Signore del Fuoco Ozai, ed era l'erede originale al trono della Nazione del Fuoco. È un Dominatore del fuoco molto potente noto come il "Dragone dell'ovest" e molto rispettato dalla sua gente, nonostante avesse fallito nell'assedio a Ba Sing Se. Iroh è un uomo anziano e gentile e passa il proprio tempo bevendo tè (bevanda che ama moltissimo), giocando a Pai Sho e cantando o suonando; ha sempre parole di conforto e di speranza per chiunque, ed ha una sua personale filosofia di vita inoltre è un membro di alto rango della società segreta del Loto Bianco. Considera Zuko un figlio più che un nipote, in particolare dopo la perdita del proprio.
  • Azula: ha 14 anni ed è la principessa della Nazione del Fuoco, sorella minore di Zuko, nipote di Iroh, e figlia prediletta del Signore del Fuoco Ozai; fin da bambina ha dimostrato di essere una persona crudele e senza scrupoli. Azula ha una straordinaria abilità nel combattimento e nel Dominio del fuoco, e la sua mente è indirizzata verso la guerra e il potere. Manipola gli altri, ingannando e torturando mentalmente anche suo fratello Zuko. Il padre le affida il duplice compito di imprigionare e portare in patria il fratello e lo zio, e di uccidere l'Avatar.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Nazione del Fuoco[modifica | modifica wikitesto]

  • Zhao: è un ammiraglio della Nazione del Fuoco che nella prima stagione dedica ogni sua energia e ogni suo uomo al suo servizio all'inseguimento di Zuko e dell'Avatar. Arrogante, ambizioso e tenace, Zhao è un potente Dominatore del fuoco; tuttavia è totalmente privo di controllo, come sottolineato dal suo ex maestro Jon Jon, portandolo più volte a danneggiare se stesso e i propri alleati con i suoi colpi. Durante l'assedio del Nord tenta di distruggere la Tribù dell'Acqua del Nord dapprima catturando Tui, lo Spirito della Luna e fonte necessaria del Dominio dell'acqua, per poi ucciderlo in un impeto di rabbia e per questo suo gesto sconsiderato che avrebbe danneggiato tutto l'equilibrio del mondo viene rapito da La, lo Spirito dell'Oceano, e portato nel mondo degli spiriti. Ne sequel La leggenda di Korra si apprende che fu portato in un luogo del mondo spirituale dove vi è la Nebbia delle Anime Perdute, nella quale vaga e delira ancora in cerca dell'Avatar e dello Spirito della Luna.
  • Jon Jon: primo maestro del Dominio del fuoco di Aang, che fallisce nel suo insegnamento dato che l'Avatar non aveva seguito il ciclo naturale per imparare gli elementi (aria, acqua, terra, fuoco). Era maestro di Zhao, ma viveva come un reietto. Fa parte dell'Ordine del Loto Bianco.
  • Signore del Fuoco Ozai: è il sovrano assoluto della Nazione del Fuoco, padre di Zuko e di Azula e fratello minore di Iroh. Ha condotto il suo paese in una guerra che coinvolge le altre nazioni e che, iniziata dal suo antenato Sozin, dura ormai da un secolo. Vuole fondare un Impero del Fuoco che riunisca sotto di sé tutte le quattro nazioni e attende con ansia l'arrivo della cometa di Sozin, la quale incrementerà a dismisura il potere dei Dominatori del fuoco, per portare il colpo finale e vincere così la guerra. Uomo estremamente crudele e spietato, è un tiranno megalomane convinto di essere sempre nel giusto in quanto Signore del Fuoco. Nel corso della serie dimostra la sua crudeltà più volte: avrebbe sacrificato il figlio Zuko per salvare il suo ruolo a corte, se non avesse trovato per tempo il modo di uccidere il padre e falsificare il testamento ottenendo il trono; ustiona gravemente il volto del giovane figlio Zuko reo di avere criticato pubblicamente la spietatezza della strategia di uno dei suoi generali per poi scacciare Zuko con disonore affidandogli un compito ritenuto impossibile ovvero ritrovare l'Avatar scomparso. Cerca di uccidere Zuko dopo che questi gli comunica di avere cambiato schieramento e di volersi alleare con l'Avatar. Per vincere definitivamente la guerra accoglie un suggerimento della figlia Azula, cioè quello di spazzare via gran parte della popolazione del Regno della Terra bruciando tutto il territorio nemico, imitando ciò che fece il nonno Sozin ai Nomadi dell'Aria, sfruttando la stessa cometa. Infine viene sconfitto in un duello da Aang che, col Dominio dell'energia, gli toglierà il Dominio del Fuoco rendendolo inerme.
  • Mai: ragazza impassibile e imperscutabile, sempre annoiata e priva di emozioni che insieme a Ty Lee accompagna la principessa Azula nel suo viaggio per catturare Zuko, Iroh, e l'Avatar. Si rivela essere innamorata fin da piccola di Zuko e decide di accompagnare Azula sia per scappare dalla noia che per rivederlo; lo ama al punto che arriverà a sfidare Azula per lui. Mai è un'esperta lanciatrice di stiletti e porta con sé un vero e proprio arsenale di lame da lancio.
  • Ty Lee: una sorridente ed energica ragazza che insieme a Mai accompagna la principessa Azula, dalla quale viene manipolata affinché la segua. Sembra aver un debole per Sokka, e cerca di fargli la corte ad ogni loro incontro/scontro. Ty Lee è un'abile acrobata che ha la capacità di individuare e premere i punti di pressione che rilassano i muscoli dell'avversario e interrompono i flussi di chi, impedendogli di muoversi e di esercitare il Dominio. Alla fine della serie diventa una Guerriera di Kyoshi, insegnando anche alle Guerriere come colpire i punti di pressione degli avversari.
  • Ursa: madre di Zuko e Azula e precedentemente moglie del Signore del Fuoco Ozai, nonché nipote dell'Avatar Roku. Il suo passato ed il suo fato viene svelato nella graphic novel The Search. Viveva in un villaggio chiamato Hira'a ed era innamorata di un attore di nome Ikem, ma il giorno in cui questi le chiese di sposarlo lei ricevette la visita di Ozai con la medesima richiesta. Costretta ad accettare, iniziò la sua nuova vita alla corte della Nazione del Fuoco, senza più vedere i suoi genitori e l'uomo che amava. Quando seppe che Ozai avrebbe dovuto uccidere Zuko, Ursa gli propose un patto: un veleno che non lasciava traccia (con cui Ozai avrebbe ucciso suo padre per ottenere il trono) per la vita di Zuko. Tuttavia fu esiliata affinché non cospirasse contro Ozai. Tornata ad Hira'a, ritrovò Ikem ma con un volto diverso: quando lei lasciò il villaggio, Ikem se ne andò alla Valle dell'Oblio dove incontrò la Signora dei Volti, uno spirito che una volta l'anno avrebe donato un nuovo volto alle fortunate persone che l'avrebbero incontrata. Ursa decise di fare lo stesso e quando trovò lo spirito, questi le chiese se desiderasse anche dimenticare il passato alla corte: lei accettò (dimenticandosi quindi di Zuko e Azula) per poi sposare Ikem. Dopo gli eventi della Cometa di Sozin, riacquista il vecchio volto e i ricordi. Caratterialmente, Ursa è una madre amorevole, disposta a tutto per proteggere i suoi cari. Ama incondizionatamente sia Zuko che Azula e disprezza Ozai, soprattutto per come tratta Zuko.

Regno della Terra[modifica | modifica wikitesto]

  • Kuei: è il re del Regno della Terra. Sempre in compagnia del suo orso da compagnia Bosco (unico animale non ibrido della serie), fino alla fine della seconda stagione non ha la minima idea della guerra che si combatte da cento anni, né di ogni altra cosa che accade fuori dal palazzo, dal quale non è mai uscito. Si fida ciecamente dei suoi consiglieri, che lo manipolano a loro piacimento. Il loro capo è Long Feng, suo Gran Segretario.
  • Bumi: è l'anziano re della città di Omashu, nel Regno della Terra. È un sovrano alquanto buffo e stravagante, ma pone sempre prima di tutto la sicurezza della sua città; è inoltre un amico di vecchia data di Aang. Nonostante la sua apparenza di vecchietto debole e indifeso, Bumi è in realtà uno dei più potenti Dominatori della terra della serie; fa inoltre parte dell'Ordine del Loto Bianco, un gruppo di filosofi e pensatori illuminati di tutte le quattro nazioni. Bumi è molto vecchio: avendo conosciuto Aang da piccolo la sua età è di circa 112 anni; è speciale anche perché è l'unico personaggio della serie con i capelli rossi (che mostra, naturalmente, soltanto nei vecchi ricordi di Aang).
  • Suki: nella serie è la attuale leader delle Guerriere di Kyoshi, paladine dell'omonima isola. È un'abile combattente e fedele alleata di Aang, Katara, e Sokka. Nella seconda stagione si innamora di Sokka e si fidanza con lui. Viene catturata e rinchiusa nella prigione di massima sicurezza della Nazione del Fuoco chiamata la Roccia Bollente, per poi esserne tratta in salvo da Sokka. Si unirà quindi ad Aang e agli altri nel loro viaggio.
  • Jet: è un carismatico ragazzo che ha formato un gruppo di giovani ribelli, i Combattenti per la libertà, per lottare contro la Nazione del Fuoco che ha ucciso i loro genitori e portato dolore in tutto il Regno della Terra. I suoi intenti rivoluzionari sono però immaturi e si fermano ai vandalismi ed agli attentati. Cerca di ingannare Aang e Katara per applicare i suoi piani di vendetta che però falliscono. In seguito decide di abbandonare i propositi di vendetta ed iniziare una nuova vita a Ba Sing Se, ma senza riuscire a liberarsi dai fantasmi del passato. Jet non è un Dominatore della terra ed è armato di una coppia di spade uncinate: sorta di lunghi uncini affilati con spuntoni all'elsa; una arma molto versatile ma non potente. Sembra che muoia a Ba Sing Se, ma non si sa con certezza.
  • Joo Dee: diventa la guida di Sokka, Aang, Toph e Katara nella città di Ba Sing Se. Come molte altre ragazze della città, Joo Dee è stata ipnotizzata allo scopo di osservare il comportamento dei cittadini più importanti appena arrivati in città, essendo quelli che più facilmente possono avvicinarsi al re e fargli arrivare delle voci della guerra.
  • Jin: è una ragazza del Regno della Terra con un debole per Zuko, ricambiato.
  • Long Feng: l'intelligente e manipolatore Gran Segretario di Ba Sing Se, capo dei Dai Li, e vice del re del Regno della Terra. In realtà è Long Feng a governare su Ba Sing Se, lasciando all'oscuro di tutto il re, che nemmeno è a conoscenza della guerra che si combatte da cento anni.
  • June: June è una cacciatrice di taglie che, sfruttando le capacità di rintracciare qualsiasi persona, animale o oggetto di Nyla, il suo shirshu, una specie di talpa gigante sensibilissima agli odori, riesce a dare la caccia a qualsiasi persona incassando poi la taglia.
  • Venditore di cavoli: anonimo e sfortunatissimo venditore di cavoli; viaggia colla sua merce per il Regno della Terra e capita spesso nelle stesse località ove si ritrovano l'Avatar Aang ed i suoi amici. Svolge il ruolo di macchinetta comica: i suoi preziosi ed adorati cavoli finiscono sempre per fare una brutta fine, insieme al carretto. Nel sequel La leggenda di Korra scopriamo che è riuscito a fondare una azienda industriale che produce manufatti per il trasporto, la Cavolo Corporation. Appare persino un monumento dedicato a lui.

Nomadi dell'Aria[modifica | modifica wikitesto]

  • Appa: è il bisonte volante di Aang che funge da utile e veloce mezzo di trasporto del gruppo nei loro viaggi per il mondo. È stato in ibernazione con Aang per 100 anni e ha un legame molto forte con lui. Possiede la capacità di volare e può utilizzare la sua coda per generare potenti raffiche d'aria, così come può attirare a sé gli oggetti facendo un profondo respiro. Ha un forte legame col suo amico e padrone, e mostra spesso una spiccata intelligenza e forza, che salverà in innumerevoli situazioni Aang e gli altri.
  • Momo: è un lemure volante trovato da Aang durante la sua visita alle rovine del Tempio dell'Aria del Sud. Stringerà una forte amicizia con Appa.
  • Gyatso: monaco membro del Consiglio degli anziani del Tempio dell'Aria del Sud e maestro di Aang. Definito da questi il più grande Dominatore dell'aria del suo tempo, era un amico di Roku (la vita precedente di Aang) che lo aveva conosciuto durante il suo addestramento al Dominio dell'aria. Quando Aang lo scopre ne rimane assai sorpreso, ma Roku gli dice che "Alcune amicizie sono così forti che trascendono perfino la vita terrena".

Tribù dell'Acqua[modifica | modifica wikitesto]

  • Principessa Yue: unica figlia di Arnook, capo della Tribù dell'Acqua del Nord. Destinata a morire poco dopo la nascita a causa della sua fragilità venne in seguito salvata da Tui, lo Spirito della Luna, che rispose alle preghiere dei suoi genitori fu salvata; inoltre i suoi capelli, grazie all'intervento dello spirito, divennero argentei. Dopo che Zhao uccide lo Spirito della Luna, Iroh nota che in Yue è presente parte della vita dello spirito e si offre di restituirgliela, disperando Sokka che ne era innamorato. Dopo la morte è diventata il nuovo Spirito della Luna.
  • Maestro Pakku: è il maestro che insegnerà il Dominio dell'acqua a Katara e ad Aang; è un anziano e rispettato Dominatore dell'acqua che vive nella Tribù dell'Acqua del Nord, ed ammesso alla corte reale. All'inizio non voleva insegnare il Dominio a Katara, in quanto i rigidi costumi della tribù imponevano agli uomini il Dominio per la guerra e difesa, ed alle donne il Dominio curativo. Katara ne è furiosa, e arriva a sfidarlo in combattimento per convincerlo, riuscendo a suscitare il suo apprezzamento, ma senza riuscire a fargli cambiare idea. Tuttavia il maestro cede quando scopre che la ragazza porta una collana fatta da lui molti anni prima. Era il fidanzato della nonna di Katara e Sokka prima che lei scappasse al Sud; dopo l'assalto della Nazione del Fuoco parte per il polo sud per scusarsi e sposarla. Fa parte anch'egli dell'Ordine del Loto Bianco.
  • Arnook: capo della Tribù dell'Acqua del Nord e padre della principessa Yue.
  • Kanna: nonna di Sokka e Katara. Avendo cresciuto i due fratelli, all'inizio non condivideva la presenza di Aang, ritenendola un possibile pericolo per la vita dei nipoti.
  • Hakoda: padre di Sokka e Katara. Rincontrato dai due fratelli nella seconda stagione e riuniti nuovamente nella terza, organizza insieme a loro un attacco nel giorno dell'eclissi solare. L'attacco però fallisce e per permettere al gruppo di Aang di salvarsi, si oppone ai Dominatori del fuoco che, col termine dell'eclissi, contrattaccarono e venendo in seguito catturato. Verrà salvato dalla prigione in cui verrà rinchiuso da Sokka e Zuko.

Avatar[modifica | modifica wikitesto]

  • Avatar Roku: era il predecessore di Aang, proveniente dalla Nazione del Fuoco. Un tempo era il migliore amico del Signore del Fuoco Sozin: i due si allenavano insieme, erano nati lo stesso giorno; però tale amicizia si incrinò quando quest'ultimo gli parlò dei suoi progetti di muovere guerra alle altre nazioni, fino a rompersi del tutto quando mise tali progetti in atto. Molti anni dopo, una notte, il vulcano dell'isola su cui Roku abitava eruttò e nonostante l'Avatar fece tutto ciò che potesse fare per ridurre i danni, ben presto la situazione diventò disperata e Roku a poco a poco cominciò a soccombere ai vapori venefici generati dall'eruzione. Nonostante i contrasti Sozin accorse in aiuto al vecchio amico; quando però Roku fu colpito da una folata di gas che lo lasciò a terra agonizzante, il Signore del Fuoco, resosi conto di come i suoi progetti non potessero avverarsi senza la morte dell'amico, decise di abbandonarlo alla sua sorte. Durante la serie si presenta sotto forma di spirito che svolge la funzione di consigliere, per aiutare Aang a diventare un vero Avatar. Si scopre essere il nonno della madre di Zuko, Ursa.
  • Avatar Kyoshi: era la Avatar precedente a Roku, proveniente dal Regno della Terra. Viene citata più volte nella serie e si presenta talvolta ad Aang per fornirgli consigli; la sua personalità è per alcuni tratti opposta a quella di Aang, in quanto lei non esitava a ricorrere alla forza, anche letale, pur di proteggere il mondo. Usando i suoi poteri di Avatar, ha separato l'istmo peninsulare sul quale sorgevano i villaggi della sua gente e portandolo in mare aperto creando l'isola di Kyoshi, fondando poi le Guerriere di Kyoshi e tramandando il suo stesso stile di combattimento a questi gruppi di ragazze volenterose per continuare a difendere le loro terre e la loro gente. Inoltre fu colei che si occupò della fondazione e dell'addestramento del Dai Li, le guardie del corpo del Re della Terra, non immaginando la corruzione che sarebbe nata al suo interno. Avatar più longeva della storia (visse per 230 anni), era una titanessa dal corpo robusto e dall'elevata statura; aveva il numero di piedi più grande di ogni altro Avatar.
  • Avatar Kuruk: era l'Avatar precedente a Kyoshi, proveniente dalla Tribù dell'Acqua del Nord. Ha vissuto in una epoca di pace e non ha mai avuto bisogno di imporsi per ristabilire l'equilibrio, vivendo in modo spensierato ed un poco superbo, ma mise la testa a posto quando si innamorò. Purtroppo la sua felicità fu di breve durata perché la sua amata fu condotta nel Regno degli spiriti dallo spirito Koh il "Ladro di facce", che le rubò il volto e la lasciò a vagare nel mondo spirituale come punizione al comportamento troppo immaturo di Kuruk ed il suo sottovalutare l'importanza di essere l'Avatar. Kuruk, pieno di ira, quasi uccise lo spirito, ma non lo fece capendo che se l'avesse fatto avrebbe alterato l'equilibrio e avrebbe distrutto l'amore della sua vita. Tale esperienza ha fatto sì che, nel momento in cui Aang gli chiede consiglio riguardo a cosa fare contro Ozai, Kuruk gli intima di non lasciarsi influenzare dagli altri e di essere lui stesso l'artefice del suo destino. È da aggiungere anche che Koh non prova rancore verso Aang poiché questo e Kuruk sono due persone diverse.
  • Avatar Yangchen: era l'Avatar precedente a Kuruk, proveniente dal Tempio dell'Aria dell'Ovest. Nel momento in cui Aang le chiede aiuto, lei gli ricorda che in quanto Avatar non può permettersi né di distaccarsi dal mondo, né di preoccuparsi dei suoi doveri spirituali, in quanto responsabile della vita e dell'equilibrio del mondo intero; quindi per il bene di quest'ultimo, Aang dovrà essere in grado di andare contro i suoi stessi principi in nome di un bene più grande.


Animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Animazione