Lampedo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lampedo
Lampedo.jpg
Ritratto di Lampedo nell'edizione originale del Promptuarii Iconum Insigniorum del 1553
Nome orig.Λαμπέδω
Sessofemmina
Luogo di nascitaScizia
ProfessioneRegina delle Amazzoni

Lampedo (in greco antico: Λαμπέδω) o Lampeto (Λαμπέτω) è un personaggio della mitologia greca e romana, regina delle Amazzoni insieme alla sorella Marpesia. Il nome, che significa "torcia ardente" potrebbe essere un riferimento al culto di Artemide.[1]

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Rifancedosi a Marco Giuniano Giustino, Paolo Orosio riporta che Lampeto (o Lampeto) e Marpesia (o Martesia) erano due sorelle figlie di Marte e regine amazzoni.[2] A Lampedo Orosio attribuisce l'invasione e conquista della Tracia, la cattura di diverse città dell'Anatolia e la fondazione di Efeso e altre poleis. Nel frattempo l'altra metà delle forze amazzoni, guidate da Marpesia, erano stata sconfitte nella loro terra natia, il Ponto, e la figlia di Marpesia era succeduta alla madre come seconda regina della diarchia.[3]

Boccaccio la ricorda in un capitolo del De mulieribus claris insieme a Marpesia.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Brooklyn Museum: Heritage Floor, su www.brooklynmuseum.org. URL consultato l'11 luglio 2020.
  2. ^ Marco Giuniano Giustino, Epitoma Historiarum Philippicarum Pompei Trogi, II.4
  3. ^ (EN) Adrienne Mayor, The Amazons: Lives and Legends of Warrior Women across the Ancient World, Princeton University Press, 9 febbraio 2016, p. 49, ISBN 978-0-691-17027-5. URL consultato l'11 luglio 2020.
  4. ^ (EN) Margaret Ann Franklin, Boccaccio's Heroines: Power and Virtue in Renaissance Society, Ashgate Publishing, Ltd., 2006, p. 59, ISBN 978-0-7546-5364-6. URL consultato il 10 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca