Caritas romana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Caritas romana, by Bernardino Mei

Caritas Romana è un racconto, narrato nel Factorum et dictorum memorabilium libri IX dello storico romano Valerio Massimo.

Si tratta della storia esemplare di una donna, Pero, che allatta segretamente il padre, Cimone, dopo che lui è stato incarcerato e condannato a morte per fame. Lei viene scoperta da un secondino, ma il suo atto di generosità impressiona i funzionari responsabili che concedono il rilascio del padre, ed è rappresentato come un grande atto di pietas (generosità filiale) e onore romano. Una fonte del racconto può essere il mito etrusco di Uni che allatta Hercle adulto. La storia di Cimone è preceduta inoltre da un'altra quasi identica narrata da Plinio il Vecchio, di una donna plebea che viene incarcerata e allattata da sua figlia. Il tema è stato rappresentato frequentemente nell'arte.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]