Erick Rowan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Joseph Ruud)
Erick Rowan
Erick Rowan nel 2014
Erick Rowan nel 2014
Nome Joseph Rudd
Ring name Thoruf
Thoruf Marius
Erick Rowan
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Minneapolis, Minnesota
28 novembre 1981
Residenza Minneapolis, Minnesota
Altezza 206 cm
Peso 143[1] kg
Allenatore Eddie Sharkey
Debutto 3 settembre 2003
Federazione WWE
Progetto Wrestling

Joseph Rudd (Minneapolis, 28 novembre 1981) è un wrestler statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi (2003–2011)[modifica | modifica wikitesto]

Rudd debutta in Giappone il 10 luglio 2007 nella Pro Wrestling NOAH in un tag team match insieme a Rocky Romero perdendo contro Akitoshi Saito & Kentaro Shiga. Ottiene la sua prima vittoria in un 6-man tag team match il 15 luglio insieme ad Akihito Ito & Davey Richards battendo Ippei Ota, Masao Inoue & Tsutomu Hirayanagi. Il 23 aprile, sigla anche il suo primo successo da singolo battendo Tsutomu Hirayanagi.

WWE[modifica | modifica wikitesto]

Florida Championship Wrestling (2011–2012)[modifica | modifica wikitesto]

Rudd firma un contratto di sviluppo con la WWE e viene mandato in NXT per allenarsi. Fa il suo debutto in un tag team match nei tapings del 14 aprile insieme a Buck Dixon sconfiggendo DT Porter & DeSean Bishop. Forma un Tag Team con James Bronson e lottano vari match. L'11 agosto sconfiggono i campioni di coppia FCW, ovvero CJ Parker & Donny Marlow. Tuttavia, non ricevono alcun match per le cinture e la coppia si sfalda. Lotterà ancora in FCW e nell'ultimo match, il 19 luglio, perde in coppia con Colin Cassady, contro Mike Dalton e Jason Jordan.

The Wyatt Family (2012–2014)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: The Wyatt Family.
La Wyatt Family

Dall'agosto 2012 la FCW chiude e i talenti vengono tutti spostati ad NXT. Rowan debutta in WWE il 12 dicembre, presentandosi come un membro della Wyatt Family e sconfiggendo Oliver Grey. Il 9 gennaio fa coppia con il compagno Luke Harper, sconfiggendo Percy Watson e Yoshi Tatsu. Battendo Watson e Tatsu, e Bo Dallas e Michael McGillicutty, avanzano in finale nel torneo per decretare i primi NXT Tag Team Champions. Qui, tuttavia, perdono contro Oliver Grey e Adrian Neville, non riuscendo a diventare i primi campioni di coppia. Il 2 maggio Harper e Rowan sconfiggono Neville e il sostituito di Grey, Bo Dallas, conquistando gli NXT Tag Team Championship. Perdono le cinture contro Neville e Corey Graves.

Nella puntata di Raw del 27 maggio, una vignetta dedicata alla "Wyatt Family" viene mandata in onda, concludendosi con la frase "We're here" di Bray Wyatt. La vignetta è risultata a portare Wyatt come #1 trending worldwide su Twitter. Da allora, una nuova vignetta è stata mandata in onda ogni lunedì sera e ha dimostrato ogni settimana, che porta alla formazione di debutto della Wyatt Family. L' 8 luglio 2013 a Raw, la Wyatt Family debutta con un attacco ai danni di Kane. Debuttano nel ring nella puntata di SmackDown del 26 luglio, quando Harper e Rowan sconfiggono i Tons of Funk. A Survivor Series Rowan e Harper vengono battuti dal team The Beard and The Best. A TLC Bray Wyatt, Erick Rowan e Luke Harper sconfiggono Daniel Bryan in un 3 on 1 Handicap Match.

Rowan con la sua classica maschera da pecora

Alla Royal Rumble entra col numero 25 ma viene eliminato da Batista. Nella puntata di Raw post Royal Rumble la famiglia Wyatt interviene attaccando John Cena, Sheamus e Daniel Bryan quando questi ultimi stavano lottando contro lo The Shield scaturendo un feud con questi ultimi. A Elimination Chamber la Wyatt Family sconfigge lo Shield. Nella puntata di Raw del 21 aprile Rowan, Wyatt e Harper sconfiggono John Cena in un Handicap match. Nella puntata di SmackDown del 25 aprile Erick Rowan e Luke Harper sconfiggono il team formato da Goldust e Cody Rhodes. Il 29 giugno a Money in the Bank, Harper e Rowan sfidano senza successo gli Usos per i WWE Tag Team Championship. La notte successiva a Raw Harper e Rowan sconfiggono in un non-title match gli Usos guadagnandosi il diritto di sfidarli a Battleground. Al PPV Battleground, i due della Wyatt Family vengono sconfitti dagli Usos in un 2 out of 3 falls match sul punteggio di 2 a 1 non riuscendo a conquistare i titoli di coppia. Nella puntata di Raw del 18 agosto Rowan e Harper vengono sconfitti a Big Show e Mark Henry.

Competizione singola (2014–2015)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw del 29 settembre viene "liberato" da Bray Wyatt e inizia a combattere singolarmente. Dopo vari segmenti di cui è protagonista, nella puntata di Raw del 17 novembre effettua un turn face entrando nel Team Cena che affronterà il Team Authority, incluso il suo ex tag team partner Luke Harper, alle Survivor Series.

All'evento il Team Cena sconfigge il Team Authority. Successivamente inizia un feud con Big Show a seguito del suo tradimento alle Survivor Series e quindi, al successivo pay-per-view TLC, lo affronta in uno Steel Stairs match venendo tuttavia sconfitto.

Nella puntata di Raw del 5 gennaio 2015 viene licenziato dall'Authority assieme a Ryback e Dolph Ziggler, dopo aver perso un match contro l'ex compagno della Wyatt Family Luke Harper, come punizione per aver aderito al Team Cena. Il 19 gennaio Cena riesce a far riassumere i tre ma nella puntata di Smackdown del 22 gennaio Rowan viene sconfitto da Harper, perdendo la possibilità di partecipare al Royal Rumble match. Nonostante non fosse qualificato per il Royal Rumble entra al posto di Curtis Axel buttandolo addosso alla barriera che separa l'area di combattimento e il pubblico ed entra puntando Bray Wyatt, ma poco dopo viene buttato fuori dallo stesso Wyatt insieme a Luke Harper. Il 29 gennaio a Main Event, sconfigge Curtis Axel. Una Settimana dopo a Smackdown, perde contro Rusev. Continua il suo feud con l'Authority, intervenendo per aiutare Ryback e Dolph Ziggler dagli attacchi dell'Authority. Nella puntata del 16 febbraio di Raw interviene insieme a Ryback per aiutare Dolph Ziggler dall'attacco di Seth Rollins e la J&J Security. La stessa settimana, a Smackdown, perde contro Big Show.

A Fastlane, il 22 febbraio, perde il Six-Man Tag Team match che lo vedeva contrapposto, assieme a Ryback e Ziggler, a Kane, Rollins e Big Show.

Riunione con la Wyatt Family (2015–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di SmackDown dell'8 maggio interviene alla fine del match tra Luke Harper e Fandango, attaccando quest'ultimo effettuando un turn heel e riaprendo una possibile nuova collaborazione con Harper. Nella puntata di Raw successiva Rowan fa la sua comparsa insieme ad Harper e sconfigge in pochi secondi Fandango. Nel mese di giugno la Pecora Bianca è costretto a uno stop causato da uno strappo ad un bicipite. Fa il suo ritorno nella puntata di Raw del 19 ottobre, dove si riunisce alla Wyatt Family.

Successivamente i membri della Wyatt Family hanno iniziato una faida con i Brothers of the Destruction (The Undertaker e Kane), ma Wyatt e Harper sono stati sconfitti alle Survivor Series. In seguito hanno cominciato una faida con i Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley), i quali si sono alleati con Tommy Dreamer e Rhyno, che hanno sconfitto a TLC: Tables, Ladders and Chairs Eight-man tag team elimination tables match e la sera dopo a Raw in un Extreme Rules match.
Rowan partecipa poi al consueto Royal Rumble Match all'omonimo pay-per-view del 24 gennaio 2016, entrando col numero 21 ma è stato eliminato da Brock Lesnar; Rowan, Harper e Strowman (anche questi due eliminati da Lesnar), però, costano il match a Brock, salendo sul ring ed eliminandolo. Dopo le che la Wyatt Family aveva iniziato a rivaleggiare con Ryback e Big Show, questi due hanno affrontato, insieme a Kane, Harper, Rowan e Strowman a Fastlane del 21 febbraio riuscendo a sconfiggerli. A WrestleMania 32 del 3 aprile Rowan è stato sconfitto da The Rock in sei secondi a seguito di una Rock Bottom.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]

Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]

  • "The Bearded Beast"
  • "Big Red"
  • "The White Sheep"
  • "The New Face of Vengeance"

Manager[modifica | modifica wikitesto]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Pro Wrestling Illustrated

  • 57° tra i 500 migliori wrestler singoli nella PWI 500 (2014)

NXT

WWE

Wrestling Observer Newsletter

  • Best Gimmick (2013) - The Wyatt Family

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo WWE
  2. ^ WWE: Live In Fear (Bray Wyatt) - Single, su itunes.com, iTunes, 29 maggio 2013. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  3. ^ (EN) James Caldwell, Hogan news: Hulk Hogan in "Adult Swim" show this weekend, new trailer & campaign for "Sadermania," Hogan tops WWE's latest "Top 50 List", su pwtorch.com, Pro Wrestlign Torch, 20 settembre 2013. URL consultato il 29 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]