Battleground (2016)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battleground (2016)
WWE Battleground Logo.png
Colonna sonoraThis is a War dei The Phantoms
Feel Invincible degli Skillet
Prodotto daWWE
BrandRaw
SmackDown Live
Data24 luglio 2016
SedeVerizon Center
CittàWashington D.C.
Cronologia pay-per-view
Money in the Bank (2016)Battleground (2016)SummerSlam (2016)
Progetto Wrestling

Battleground (2016) è stata la quarta edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto annualmente dalla WWE. L'evento si è svolto il 24 luglio 2016 al Verizon Center di Washington D.C.

È stato il primo pay-per-view ad includere la seconda brand extension dopo l'abolizione della stessa nell'agosto del 2011 in favore della politica SuperShow, e l'ultimo pay-per-view aperto ad entrambi i roster (fatta eccezione per i Big Four) fino al maggio del 2018.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 giugno, a Money in the Bank, Dean Ambrose ha vinto il Money in the Bank Ladder match sconfiggendo Sami Zayn, Cesaro, Kevin Owens, Alberto Del Rio e Chris Jericho e ottenendo quindi la valigetta che gli consente di ottenere un'opportunità titolata per il WWE Championship in qualsiasi momento. Quella stessa sera Seth Rollins ha sconfitto Roman Reigns, laureandosi nuovo WWE Champion ma, a fine match, Ambrose ha incassato il suo contratto del Money in the Bank e ha sconfitto Rollins, divenendo così nuovo campione.[1] Nella successiva puntata di Raw del 20 giugno Shane McMahon ha sancito un match tra Seth Rollins e Roman Reigns per decretare il contendente nº1 al WWE Championship di Ambrose ma il match tra i due è terminato in un doppio count-out.[2] Tutto ciò ha portato Shane ad annunciare un Triple Threat match tra Dean Ambrose, Roman Reigns e Seth Rollins per il WWE Championship a Battleground.[3]

Nella puntata di Raw del 27 giugno Kevin Owens e Sami Zayn sono stati ospiti dell'Highlight Reel di Chris Jericho. Durante il segmento Zayn ha sfidato Owens ad un match a Battleground, sfida che il "Prize Fighter" ha accettato.

A Money in the Bank Becky Lynch e Natalya sono state sconfitte da Charlotte e Dana Brooke; nel post match Natalya ha effettuato un turn heel attaccando la sua compagna Becky. Le due si sono in seguito attaccate in diverse occasioni negli show settimanali e, per questo, è stato sancito un match tra le due a Battleground.

A Money in the Bank John Cena è stato sconfitto da AJ Styles a causa dell'interferenza di Karl Anderson e Luke Gallows, i quali hanno colpito Cena con la Magic Killer mentre l'arbitro era distratto, permettendo a Styles di schienare il "leader della Cenation" dopo una Styles Clash. Nella puntata di Raw del 4 luglio il The Club (la stable formata da Styles, Anderson e Gallows) ha attaccato Cena, il quale è stato soccorso da Enzo Amore e Big Cass. Vista la situazione è stato sancito un Six-Man Tag Team match per Battleground tra Cena, Amore e Cass e il The Club.

Nella puntata di Raw dell'11 luglio Darren Young, accompagnato da Bob Backlund, ha vinto una Battle Royal per determinare il contendente n°1 all'Intercontinental Championship detenuto da The Miz. A seguito di ciò, è stato annunciato un match tra i due a Battleground valevole per il titolo intercontinentale.

Nella puntata di SmackDown del 7 luglio Zack Ryder ha sconfitto Sheamus, dichiarando apertamente di volere lo United States Championship di Rusev. Nella puntata di Raw dell'11 luglio Zack Ryder ha sfidato pubblicamente Rusev per il titolo, sfida che il bulgaro ha accettato attaccando Ryder al termine del suo match perso contro Sheamus. Questo ha portato a sancire un match tra i due per Battleground valevole per il titolo degli Stati Uniti.

Dopo un mese di promo e parodie, nella puntata di Raw dell'11 luglio la Wyatt Family (Bray Wyatt, Erick Rowan e Braun Strowman) ha attaccato i WWE Tag Team Champions del New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods) in un promo pre-registrato. Questo ha portato all'annuncio di un Six-man Tag Team match non titolato tra la Wyatt Family e il New Day.

Nella puntata di Raw dell'11 luglio Sasha Banks ha sconfitto Dana Brooke; la WWE Women's Champion Charlotte ha dunque detto a Sasha che le avrebbe concesso un match titola per Battleground qualora avesse sconfitto nuovamente la sua amica Dana in un match a SmackDown. Infatti, nella puntata di SmackDown del 14 luglio, Sasha ha sconfitto nuovamente Dana ma è stata attaccata nel post match da Charlotte. Nonostante questo, per Battleground è stato annunciato un Tag team match tra Charlotte e Dana Brooke contro Sasha Banks ed una partner ignota.

Il 22 luglio è stato annunciato per il Kick-off un tag team match tra gli Usos e i Breezango (Tyler Breeze e Fandango).

Il rientrate Randy Orton, inoltre, pur non partecipando attivamente a questo pay-per-view, sarà ospite dell'Highlight Reel di Chris Jericho.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Brand Incontri Stipulazioni Durata[4]
Kick-off SmackDown Live Breezango (Tyler Breeze e Fandango) hanno sconfitto The Usos (Jey Uso e Jimmy Uso) Tag Team match[5] 05:26
1 Raw Bayley (NXT) e Sasha Banks hanno sconfitto Charlotte e Dana Brooke per sottomissione Tag Team match[6] 07:25
2 Interbrand The Wyatt Family (Bray Wyatt (SmackDown Live), Braun Strowman (Raw) e Erick Rowan (SmackDown Live)) ha sconfitto The New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods) (Raw) Six-man Tag Team match[7] 08:47
3 Interbrand Rusev (c) (Raw) (con Lana) ha sconfitto Zack Ryder (SmackDown Live) per sottomissione Single match per il WWE United States Championship[8] 07:01
4 Raw Sami Zayn ha sconfitto Kevin Owens Single match[9] 18:22
5 SmackDown Live Natalya ha sconfitto Becky Lynch per sottomissione Single match[10] 09:04
6 Interbrand The Miz (c) (SmackDown Live) (con Maryse) vs. Darren Young (Raw) (con Bob Backlund) è terminato in no-contest Single match per il WWE Intercontinental Championship[11] 08:41
7 Interbrand John Cena (SmackDown Live), Enzo Amore e Big Cass (Raw) hanno sconfitto The Club (AJ Styles (SmackDown Live), Luke Gallows e Karl Anderson (Raw)) Six-man Tag Team match[12] 14:30
8 Interbrand Dean Ambrose (c) (SmackDown Live) ha sconfitto Roman Reigns (Raw) e Seth Rollins (Raw) Triple Threat match per il WWE Championship[13] 18:03

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) James Caldwell, 6/19 WWE MITB PPV Results – Caldwell's Complete Live Report, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 19 giugno 2016. URL consultato il 20 giugno 2016.
  2. ^ (EN) Anthony Benigno, Roman Reigns vs. Seth Rollins' No. 1 Contender's Match ended in a Double Count-out, su wwe.com, WWE, 20 giugno 2016. URL consultato il 21 giugno 2016.
  3. ^ (EN) John Clapp, WWE World Heavyweight Champion Dean Ambrose vs. Roman Reigns vs. Seth Rollins (Triple Threat Match), su wwe.com, WWE, 20 giugno 2016. URL consultato il 21 giugno 2016.
  4. ^ James Caldwell, 7/24 WWE Battleground Results – CALDWELL'S Complete Report, Pro Wrestling Torch, 24 luglio 2016. URL consultato il 24 luglio 2016.
  5. ^ John Clapp, Breezango def. The Usos (Kickoff Match), WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.
  6. ^ John Clapp, Bayley and Sasha Banks def. Charlotte and Dana Brooke, WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.
  7. ^ Greg Adkins, The Wyatt Family def. The New Day, WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.
  8. ^ Matthew Artus, U.S. Champion Rusev def. Zack Ryder, WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.
  9. ^ Scott Taylor, Sami Zayn def. Kevin Owens, WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.
  10. ^ Anthony Benigno, Natalya def. Becky Lynch, WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.
  11. ^ Michael Burdick, Intercontinental Champion The Miz vs. Darren Young ended in a Double Disqualification, WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.
  12. ^ Kevin Powers, John Cena, Enzo Amore & Big Cass def. The Club, WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.
  13. ^ Bobby Melok, Seth Rollins def. Roman Reigns & dean Ambrose (c) (Triple Threat Match), WWE. URL consultato il 24 luglio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling