Royal Rumble (2016)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Royal Rumble (2016)
Colonna sonoraOne Against The World di Jim Johnston
Prodotto daWWE
SponsorChex Mix
Data24 gennaio 2016
SedeAmway Center
CittàOrlando, Florida
Spettatori15.170
Cronologia pay-per-view
TLC: Tables, Ladders & Chairs (2015)Royal Rumble (2016)Fastlane (2016)
Progetto Wrestling

Royal Rumble (2016) è stata la ventinovesima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto annualmente dalla WWE. L'evento si è svolto il 24 gennaio 2016 all'Amway Center di Orlando (Florida).[1] È stata la quinta Royal Rumble a svolgersi nello stato della Florida, nonché il primo pay-per-view a tenersi all'Amway Center.

L'incontro principale del pay-per-view ha visto Roman Reigns difendere il suo WWE World Heavyweight Championship nel Royal Rumble match: si è trattato della seconda volta, dopo l'edizione del 1992, in cui un titolo è stato messo in palio nella rissa reale.

Questa edizione di Royal Rumble ha visto il debutto ufficiale in WWE di AJ Styles, noto per i suoi trascorsi nella Total Nonstop Action (TNA) tra il 2002 e il 2014 e nella New Japan Pro-Wrestling (NJPW) tra il 2014 e il 2016.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Come da tradizione, il vincitore del 30-man Royal Rumble match avrà il diritto di avere un match per il WWE World Heavyweight Championship a WrestleMania 32. Tuttavia, dopo aver tentato di privare senza successo Roman Reigns del WWE World Heavyweight Championship (per aver attaccato il suo genero Triple H mancando di rispetto a tutta la famiglia McMahon), nella puntata di Raw del 4 gennaio 2016 il chairman Mr. McMahon ha deciso che Reigns avrebbe dovuto difendere il suo titolo nel match.[2]

Big Show è stato il primo wrestler ad annunciare la sua partecipazione al Royal Rumble match nella puntata di Raw del 28 dicembre 2015.[3] Il 1º gennaio 2016, sul sito ufficiale della WWE, Curtis Axel è stato aggiunto al match mentre, nella puntata di Raw del 4 gennaio, Ryback, la Wyatt Family (Bray Wyatt, Braun Strowman, Erick Rowan e Luke Harper), Dolph Ziggler e Chris Jericho hanno annunciato la loro partecipazione al match.[2] Nella puntata di Raw dell'11 gennaio Stephanie McMahon ha annunciato che Brock Lesnar avrebbe preso parte al Royal Rumble match nonostante l'avvocato di Lesnar, Paul Heyman, aveva detto che Lesnar avrebbe affrontato il vincitore a WrestleMania 32.[4] Il 13 gennaio è stato annunciato che Stardust avrebbe preso parte al match. Sheamus ha annunciato la sua partecipazione al match nella puntata di SmackDown del 14 gennaio.[5] Nella puntata di Raw del 18 gennaio una lotteria ha decretato che Reigns sarebbe stato il primo contendente a entrare nel match.[6]

Il 13 dicembre 2015, a TLC: Tables Ladders & Chairs, Dean Ambrose ha sconfitto Kevin Owens per vincere l'Intercontinental Championship.[7] La loro rivalità si è intensificata nelle settimane seguenti, quando si sono affrontati in un match valido per il titolo terminato in un doppio count-out.[8] Nella puntata di SmackDown del 14 gennaio Owens ha accettato la sfida di Ambrose in un Last Man Standing match per l'Intercontinental Championship alla Royal Rumble.[9]

Nella puntata di SmackDown del 7 gennaio John Cena ha introdotto Kalisto come sfidante dello United States Champion Alberto Del Rio; la sera stessa, dopo aver sconfitto Del Rio, Kalisto ha ottenuto un match titolato proprio contro lo stesso Del Rio da svolgersi nella puntata di Raw seguente. Nella puntata di Raw dell'11 gennaio Kalisto ha sconfitto Del Rio conquistando così lo United States Championship; salvo poi perderlo la sera seguente, a SmackDown, contro lo stesso Del Rio. In seguito è stato annunciato un match per il titolo tra Del Rio e Kalisto per la Royal Rumble.

Nella puntata di Raw del 4 gennaio Becky Lynch ha sconfitto la Divas Champion Charlotte in un match non titolato. Nella puntata di SmackDown del 7 gennaio Charlotte ha difeso con successo il titolo contro Becky grazie all'interferenza di suo padre, Ric Flair. In seguito è stato annunciato che Charlotte avrebbe difeso il Divas Championship contro Becky alla Royal Rumble.

Nella puntata di Raw dell'11 gennaio gli Usos (Jey Uso e Jimmy Uso) hanno sconfitto i WWE Tag Team Champions del New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods) in un match non titolato. In seguito è stato annunciato un match per i titoli tra gli Usos e il New Day per la Royal Rumble.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Incontri Stipulazioni Durata[10][11]
Kick-off Jack Swagger e Mark Henry hanno sconfitto The Ascension (Konnor e Viktor), Damien Sandow e Darren Young e The Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley) Tag Team match di qualificazione al Royal Rumble match[12] 07:58
1 Dean Ambrose (c) ha sconfitto Kevin Owens Last Man Standing match per il WWE Intercontinental Championship[13] 20:50
2 The New Day (Big E e Kofi Kingston) (c) (con Xavier Woods) hanno sconfitto The Usos (Jey Uso e Jimmy Uso) Tag Team match per il WWE Tag Team Championship[14] 10:53
3 Kalisto ha sconfitto Alberto Del Rio (c) Single match per il WWE United States Championship[15] 11:30
4 Charlotte (c) (con Ric Flair) ha sconfitto Becky Lynch Single match per il WWE Divas Championship[16] 11:40
5 Triple H ha vinto eliminando per ultimo Dean Ambrose 30-man Royal Rumble match per il WWE World Heavyweight Championship[17] 01:01:42

Entrate ed eliminazioni nel Royal Rumble match[modifica | modifica wikitesto]

Triple H, vincitore del Royal Rumble match del 2016.
# Wrestler Ordine Eliminato da[18] Tempo Eliminazioni[18]
Roman Reigns (c) 28° Triple H 59:47 5
Rusev Roman Reigns 01:30 0
AJ Styles 11° Kevin Owens 27:48 2
Tyler Breeze AJ Styles e Roman Reigns 00:58 0
Curtis Axel AJ Styles 01:08 0
Chris Jericho 26° Dean Ambrose 50:46 1
Kane Braun Strowman 18:44 1
Goldust Titus O'Neil 05:57 0
Ryback Big Show 12:20 0
10° Kofi Kingston Chris Jericho 08:15 0
11° Titus O'Neil Big Show 08:55 1
12° R-Truth Kane 00:37 0
13° Luke Harper 19° Brock Lesnar 23:33 4
14° Stardust 14° Luke Harper 13:57 0
15° Big Show 10° Braun Strowman 04:31 2
16° Neville 13° Luke Harper 10:00 0
17° Braun Strowman 20° Brock Lesnar 17:44 5
18° Kevin Owens 12° Sami Zayn 04:26 1
19° Dean Ambrose 29° Triple H 29:35 1
20° Sami Zayn 16° Braun Strowman 04:33 1
21° Erick Rowan 17° Brock Lesnar 04:14 2
22° Mark Henry 15° Braun Strowman, Luke Harper e Erick Rowan 00:28 0
23° Brock Lesnar 21° Braun Strowman, Luke Harper e Erick Rowan[19] 09:13 4
24° Jack Swagger 18° Brock Lesnar 00:15 0
25° The Miz 22° Roman Reigns 01:38 0
26° Alberto Del Rio 23° Roman Reigns 06:46 0
27° Bray Wyatt 25° Sheamus e Triple H 10:43 0
28° Dolph Ziggler 24° Triple H 07:00 0
29° Sheamus 27° Roman Reigns 04:19 1
30° Triple H Vincitore 07:47 4

Record

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mike Johnson, 2016 WWE Royal Rumble & Fast Lane PPVS Will Be in..., su pwinsider.com, 11 aprile 2015. URL consultato il 15 dicembre 2015.
  2. ^ a b (EN) Mike Tedesco, WWE RAW Results - 1/4/16 (Roman Reigns vs. Sheamus), su wrestleview.com, 4 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  3. ^ (EN) Adam Martin, WWE RAW Results - 12/28/15 (John Cena vs. Alberto Del Rio), su wrestleview.com, 28 dicembre 2015. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  4. ^ (EN) Mike Tedesco, WWE RAW Results - 1/11/16 (Brock Lesnar returns), su wrestleview.com, 11 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  5. ^ (EN) Alex Kahrs, WWE Smackdown Results - 1/14/16 (Tag team main event), su wrestleview.com, 14 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  6. ^ (EN) Mike Tedesco, WWE RAW Results - 1/18/16 (Final hype for Royal Rumble), su wrestleview.com, 18 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  7. ^ (EN) James Caldwell, 12/13 WWE TLC PPV Results – Caldwell's Complete Real-Time Report, su pwtorch.com, 13 dicembre 2014. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  8. ^ (EN) Adam Martin, WWE Smackdown Results - 1/7/16 (Ambrose vs. Owens), su wrestleview, 7 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  9. ^ Alex Kahrs, WWE Smackdown Results - 1/14/16 (Tag team main event), su wrestleview.com. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  10. ^ (EN) WWE Royal Rumble '16 Times, su profightdb.com, Internet Wrestling Database, 24 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  11. ^ (EN) James Caldwell, 1/24 WWE Royal Rumble PPV Results – Caldwell's Complete Live PPV Report, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 24 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  12. ^ (EN) WWE.com Staff, Darren Young & Damien Sandow vs. The Dudley Boyz vs. The Ascension vs. Mark Henry & Jack Swagger (Fatal 4-Way Kickoff Match to qualify for the Royal Rumble Match), su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  13. ^ (EN) Scott Taylor, Intercontinental Champion Dean Ambrose def. Kevin Owens (Last Man Standing Match), su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  14. ^ (EN) Kevin Powers, WWE Tag Team Champions The New Day def. The Usos, su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  15. ^ (EN) Michael Burdick, Kalisto def. United States Champion Alberto Del Rio, su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  16. ^ (EN) Bobby Melok, Divas Champion Charlotte def. Becky Lynch, su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  17. ^ (EN) Ryan Murphy, Triple H won the 2016 Royal Rumble Match for the WWE World Heavyweight Championship, su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  18. ^ a b (EN) Ryan Murphy, Rumble Match Statistics, su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  19. ^ I membri della Wyatt Family (Braun Strowman, Erick Rowan e Luke Harper), che erano stati eliminati da Brock Lesnar in precedenza, sono tornati sul ring per eliminare a loro volta Lesnar.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling