Royal Rumble (2002)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Royal Rumble 2002)
Royal Rumble (2002)
Tagline 30 Men, One Match, One W1nner
Colonna sonora "Cocky" di Kid Rock
Prodotto da World Wrestling Federation
Sponsor Final Fantasy X
Data 20 gennaio 2002
Sede Philips Arena
Città Atlanta, Georgia
Spettatori 16.106
Cronologia pay-per-view
Vengeance (2001) Royal Rumble (2002) No Way Out (2002)
Progetto Wrestling

Royal Rumble (2002) è stata la quindicesima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto dalla World Wrestling Federation (WWF). L'evento si è svolto il 20 gennaio 2002 al Philips Arena di Atlanta, in Georgia. Questa fu l'ultima Royal Rumble promossa dalla WWF, prima del cambio di nome in WWE.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Match[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo incontro della serata Tazz e Spike Dudley si confermano campioni di coppia sconfiggendo i Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley) grazie alla Tazzmission eseguita da Tazz ai danni di D-Von. Nel secondo match, William Regal strappa la cintura intercontinentale a Edge grazie ad un colpo illegale di tirapugni. La terza sfida della serata è un match, con in palio il titolo femminile, tra la campionessa Trish Stratus e Jazz che lo mantiene grazie ad un improvviso Bulldog e all'irregolare arbitraggio di Jacqueline. Nel quarto incontro Ric Flair sottomette Vince McMahon con la Figure Four Leglock al termine di un durissimo Hardcore match. Nell'ultimo match della serata prima del Royal Rumble Match, Chris Jericho mantiene il WWE Undisputed Championship conquistato a Vengeance sconfiggendo con un pinfall irregolare The Rock. L'ultimo match del PPV è il Royal Rumble Match: l'incontro vede il ritorno dopo l'infortunio al quadricipite di Triple H, che entra sul ring come 22esimo affrontando il rivale e unico rimasto sul ring, Stone Cold Steve Austin. I due ingaggiano una lotta, eliminando The Hurricane e Faarooq, entrati sul ring nel frattempo. All'entrata di Mr. Perfect il clima cambia, e il ring torna a popolarsi. Nel finale rimangono sul quadrato Steve Austin (entrato con il numero 19), Triple H (22), Kurt Angle (26) e Mr. Perfect (24). Kurt Angle elimina a sorpresa Stone Cold Steve Austin, che lascia incredulo l'arena dopo aver colpito tutti con delle sediate. A quel punto, con ancora tre atleti sul ring, inizia la sfida Angle vs Perfect, ma Triple H si intromette ed elimina Curt Hennig. Rimangono HHH e The Olimpic Hero. Scambio di colpi, Big Boot e suplex di Angle. Mentre Kurt sta già festeggiando, credendo di aver eliminato Triple H, The Game gli arriva alle spalle eliminandolo, vincendo così la Royal Rumble 2002.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Incontri Stipulazioni Durata
1 Spike Dudley e Tazz (c) hanno sconfitto The Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley) (con Stacy Keibler) per sottomissione Tag Team match per il WWF Tag Team Championship 05:06
2 William Regal ha sconfitto Edge (c) Single match per il WWF Intercontinental Championship 09:45
3 Trish Stratus (c) ha sconfitto Jazz Single match per il WWF Women's Championship con Jacqueline come arbitro speciale 03:43
4 Ric Flair ha sconfitto Mr. McMahon per sottomissione Street Fight match 14:55
5 Chris Jericho (c) ha sconfitto The Rock Single match per l'Undisputed WWF Championship 18:48
6 Triple H ha vinto eliminando per ultimo Kurt Angle 30-man Royal Rumble match per un match per l'Undisputed WWF Championship a WrestleMania X8 01:09:22

Ordine di entrata ed eliminazione del Royal Rumble match[modifica | modifica wikitesto]

Triple H, vincitore del Royal Rumble match del 2002
# Wrestler Ordine Eliminato da Tempo Eliminazioni
1 Rikishi 6 The Undertaker 13:39 1
2 Goldust 4 The Undertaker 13:00 0
3 Big Boss Man 1 Rikishi 03:05 0
4 Bradshaw 3 Billy 07:17 0
5 Lance Storm 2 Al Snow 04:46 0
6 Al Snow 5 The Undertaker 05:12 1
7 Billy 7 The Undertaker 03:37 1
8 The Undertaker 10 Maven 07:40 7
9 Matt Hardy 9 The Undertaker 04:16 0
10 Jeff Hardy 8 The Undertaker 01:30 0
11 Maven 11 The Undertaker1 03:34 1
12 Scotty 2 Hotty 12 Diamond Dallas Page 02:36 0
13 Christian 16 Stone Cold Steve Austin 12:14 3
14 Diamond Dallas Page 13 Christian 05:15 1
15 Chuck 17 Stone Cold Steve Austin 09:04 2
16 The Godfather 15 Christian e Chuck 01:48 0
17 Albert 14 Christian e Chuck 00:48 0
18 Perry Saturn 18 Stone Cold Steve Austin 02:57 0
19 Stone Cold Steve Austin 27 Kurt Angle 26:46 7
20 Val Venis 19 Stone Cold Steve Austin 02:58 0
21 Test 20 Stone Cold Steve Austin 01:42 0
22 Triple H Vincitore 23:14 4
23 The Hurricane 21 Stone Cold Steve Austin e Triple H 00:39 0
24 Faarooq 22 Triple H 00:36 0
25 Mr. Perfect 28 Triple H 15:18 0
26 Kurt Angle 29 Triple H 16:09 2
27 Big Show 23 Kane 02:45 0
28 Kane 24 Kurt Angle 01:02 1
29 Rob Van Dam 25 Booker T 02:12 0
30 Booker T 26 Stone Cold Steve Austin 00:33 1

1 The Undertaker assalì ed eliminò Maven dopo essere stato eliminato dallo stesso Maven.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Undertaker, durante un momento di distrazione, è stato eliminato da Maven con un Dropkick. Per la rabbia l'American Bad Ass sale illegalmente sul ring ed elimina il debuttante, per poi continuare a infierire su di lui anche fuori ring.
  • Questa fu la Royal Rumble più lunga di sempre, durò 69 minuti e 22 secondi. Tuttavia, nel 2011, questo record venne battuto (la Rumble a 40 uomini del 2011 durò, infatti, 27 secondi in più).
  • Con le 7 eliminazioni effettuate in questa edizione, Stone Cold Steve Austin raggiunse il record di 36 eliminazioni totali nei Royal Rumble Match. Record che verrà superato 8 anni dopo da Shawn Michaels nella Rumble del 2010.
  • Stone Cold Steve Austin, grazie ai 26:46 minuti di permanenza nel ring, divenne il primo e tutt'ora unico wrestler ad essere per tre volte l'iron man di un Royal Rumble Match. Austin fu, infatti, il lottatore con la miglior permanenza nel ring già nell'edizione del 1997 e del 1999.
  • Austin divenne, inoltre, il primo wrestler ad effettuare il maggior numero di eliminazioni in quattro differenti Royal Rumble Match (nel 1997, 1998, 1999 ed, appunto, 2002).
  • Rikishi divenne il secondo wrestler, dopo Ted DiBiase, ad entrare sia con il numero 1 che col numero 30 in due Rumble consecutive (col 30 nel 2001 e con l'1 nel 2002).
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling